Forum

Compreresti Champagne dal distributore automatico?

Meglio delle merendine! Nel distributore automatico di Selfridge’s a Oxford Street di Londra c’è il Moët & Chandon

Moet Chandon-ne-distributore-automatico

Moet Chandon-ne-distributore-automatico

Di Donatella Cinelli Colombini, Brunello, Casato Prime Donne

Moët & Chandon, non è solo uno Champagne molto conosciuto ma anche un simbolo di successo. Siamo abituati a vederlo ai Golden Globe Awards di Hollywood mentre le star del cinema festeggiano i vincitori. Pensate che in quell’occasione vengono usate 1,500 Mini Moët, 125 casse di Moët & Chandon Grand Vintage 2004 e Moët Rosé Impérial magnum e 500 cocktails a base dell’iconico Moët Impérial. Praticamente un fiume di Champagne grande come il red carpet dove sfilano le celebrities.
Per questo trovare il Moët & Chandon in un distributore automatico tipo merendine fa sgranare gli occhi. C’è da chiedersi: è la caduta di un mito oppure è la ricerca di nuovi fan?
In realtà la proposta di Champagne nel distributore automatico è partita, quasi come un gioco lussuoso, dal celebre grande magazzino londinese Selfridge’s di Oxford

distributore-automatico-di-granchi-vivi

distributore-automatico-di-granchi-vivi

Street in occasione del Natale 2013.
La cosa curiosa è che questo è stato solo l’inizio di una nuova tendenza nei distributori automatici: invece di offrire merendine, caramelle o bibite molto comuni con un piccolo sopraprezzo per compensare la praticità dell’acquisto, hanno cominciato a proporre cose espresso o costose. In altre parole si sono proposti come autentica alternativa al bar o al negozio cercando di rispondere alle esigenze di una clientela sempre più frenetica o meno disposta a usare il tempo libero per o shopping. Leggi tutto…

Olio e vino al rosmarino

Scopriamo insieme la storia, la coltivazione e i molteplici usi del rosmarino, rugiada del mare. Impariamo a preparare l’olio e il vino  al rosmarino

vino e rosmarino ingredienti della Scottiglia_di_cinghiale_Fattoria_del_Colle

vino e rosmarino ingredienti della Scottiglia_di_cinghiale_Fattoria_del_Colle

Di Donatella Cinelli Colombini, agriturismo, ristorante, orto, Fattoria del Colle

STORIA

Rosmarinus officinalis è originario dell’Europa, Asia e Africa dove era diffuso sulle coste, per questo i Romani lo battezzarono ros marinus, rugiada del mare.

Nel linguaggio dei fiori è ” portatore di felicità” ed è anche considerato  il simbolo della fedeltà degli innamorati.

COLTIVAZIONE

Cresce spontaneo sulle coste del Mediterraneo e predilige i dirupi, sabbiosi, sassosi e

rosmarino fra gli ingredienti della minestra di ceci Fattoria del Colle

rosmarino fra gli ingredienti della minestra di ceci Fattoria del Colle

assolati.

E’ una pianta perenne aromatica che forma piccoli cespugli. I fiori sono ermafroditi, fiorisce generalmente  da marzo ad ottobre ma, nelle posizioni più riparate, fiorisce a intermittenza tutto l’anno.

Si moltiplica facilmente per talea in primavera prendendo dei germogli basali e piantandoli, per almeno 2/3 della loro lunghezza, in un miscuglio di torba e sabbia. Leggi tutto…

Comprare grandi vini con Bitcoin

La criptovaluta ha ora anche le sue enoteche dove con Bitcoin è possibile comprare un Domaine de la Romanée-Conti Romanée-Conti Grand Cru 

Bitcoin-vendita-vino-InBitcoin

Bitcoin-vendita-vino-InBitcoin

Donatella Cinelli Colombini, Toscana, Montalcino
La grande finanza tradizionale critica pesantemente i Bitcoin definendoli “veleno per topi” e gli Hacker attaccano le piattaforme usate per le transazioni, per questo la criptovaluta ha perso il 50% del suo valore dall’inizio dell’anno ma nonostante ciò il business legato alla moneta virtuale è immenso. Oggi un Bitcoin vale intorno a 7.000 Dollari ma a dicembre 2017 era arrivato a valerne 22.000.
Bisogna ricordare che il Bitcoin è un sistema di pagamento virtuale e altamente volatile, creato nel 2009 da un anonimo inventore, noto con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto. Il sistema è estraneo al controllo delle banche centrali e persino del fisco visto che tutte le intermediazioni sono anonime.
Fa strano comprare il vino con Bitcoin ma ormai è possibile usarli per acquistare qualunque cosa: da un biglietto aereo a un soggiorno in beauty farm e a Zurigo, nella Svizzera delle banche dal 2016, è possibile pagare in bitcoin persino alcuni servizi pubblici, tra cui la sanità e i trasporti.
La cosa impressionante è il modo con cui i Bitcoin siano diventati la moneta di acquisto per i vini da investimento. Uno spassosissimo articolo di Don Kavanagh pubblicato su Wine Searcher, dà un intero elenco di vini esclusivi da acquistare con Bitcoin. Petrus, Lafite Rothschild, Château d’Yquem, Henri Jayer Cros Parantoux per arrivare a Bruno Giacosa. Nomi così celebri da lasciarmi il dubbio che si tratti di uno scherzo, di stampo anglosassone. Leggi tutto…

Con polimeri magnetici l’odore di peperone se ne va

Arriva dall’Australia la scoperta sui polimeri magnetici che riescono a eliminare la metossipirazina che causa lo sgradevole odore di peperone nel Cabernet 

David-Jeffery-scoperte-sull'odore-di-peperone-nel-Cabernet

David-Jeffery-scoperte-sull’odore-di-peperone-nel-Cabernet

Di Donatella Cinelli Colombini, Orcia Doc, Fattoria del Colle

Sparisce il volgarissimo odore di peperone e rimangono gli altri aromi più raffinati. Questa è la grande novità della scoperta di David Jeffery dell’Università di Adelaide. Il problema dell’odore erbaceo affligge gran parte dei Cabernet provenienti da zone troppo fredde oppure da vendemmie poco felici. Da tempo gli enologi cercano il modo di neutralizzarlo con macerazioni a e trattamenti termici pre fermentativi …… Ma nessun dei metodi conosciuti fin ora risolveva il problema in modo indolore, anzi presentava “effetti collaterali” indesiderati come, ad esempio, il sentore di cotto. Altri tentativi usando film di acido polilattico (PLA), bentonite, trucioli di rovere, trucioli di rovere deodorizzato e carbone attivo, si sono dimostrati deludenti.
L’odore di peperone, nasce da un componente dell’uva che i chimici chiamano 3-alchil-

Cabernet Sauvignon

Cabernet Sauvignon

2-metossipirazine (MP) e specificamente il 3-isobutil-2-metossipirazina (IBMP). Fa parte dei caratteri varietali di Cabernet Sauvignon e Sauvignon Blanc ed è rilevabile con estrema chiarezza quando supera la concentrazione di 15ng al litro.
Il livello di MP dipende dalla maturazione dell’uva cioè dalla sua esposizione alla luce solare e dalla temperatura nell’ultima fase prima della raccolta. Uve vendemmiate troppo presto oppure poco mature a causa della posizione dei vigneti sono ricche di metossipirazzine. Leggi tutto…

Vino e peperoni, matrimonio piccante

L’idea mi arriva da Daniele Cernilli e dai suoi peperoncini dolci tondi ripieni di tonno abbinati al Vermentino Maremma DOC. Voglia di primavera e di sapori diversi

peperoni-e-vino-Habanero

peperoni-e-vino-Habanero

Di Donatella Cinelli Colombini Fattoria del Colle agriturismo con ristorante

Scopriamo i peperoni e i vini che li accompagnano
NOME E STORIA
Cominciamo col dire che questo ortaggio è originario delle Americhe, probabilmente del Perù e fu portato in Europa dal secondo viaggio transoceanico di Cristoforo Colombo nel 1493. Il suo nome scientifico è “Capsicum” che deriva dalla parola latina “capsa” cioè scatola perché è un involucro quasi vuoto con pochi semi dentro. In America lo chiamavano chilli o xilli e ancor oggi mantiene il suo nome mentre la parola peperone, usata da noi, dipende dalla somiglianza con il pepe.
Arrivato in Europa, i peperoni si diffusero rapidamente soprattutto nelle zone più calde intorno al mediterraneo.
COLTIVAZIONE

Peperoni-e-vino-Capsicum_Malaysia

Peperoni-e-vino-Capsicum_Malaysia

L’ortaggio cresce da una pianta perenne a vita breve, viene raccolto in giugno-luglio e settembre. Per riprodurli bisogna sotterrare i semi a febbraio e per aumentare la piccantezza, quando il frutto è formato, bisogna diminuire le innaffiature limitandosi a dare acqua quando le foglie sono abbassate. La differenza fra peperoni verdi e rossi, della stessa specie, dipende solo dal grado di maturazione, quelli verdi sono più acerbi. Leggi tutto…

Seguici su : f t g p fl is l y tripadvisor icon

Log In

Create an account