Vivi e rivivi l'esperienza in Fattoria

Auguri e ricetta del dolce di Pasqua di Montalcino

Buona Pasqua, auguro a tutti di riempirsi d’amore con lo spirito della Pasqua, quello della Resurrezione. Ecco il dolce di Pasqua di Montalcino

Dolce-di-Pasqua-di-Montalcino.Schiacciata

Dolce-di-Pasqua-di-Montalcino.Schiacciata

Di Donatella Cinelli Colombini

Da noi, nella terra del Brunello, la vigilia di Pasqua cioè l’astinenza dalla carne, finisce con la “finocchiata” (capocollo) servita insieme alle uova sode benedette e alla panina o “schiacciata” a base di formaggio e rigatino di maiale. Quest’ultima è tipica della Valdichiana ed è arrivata nella terra a Montalcino in tempi recenti creando anche una certa confusione perché da noi, tradizionalmente, la schiacciata di Pasqua è dolce. Per complicare ulteriormente le cose è bene dire che, a dispetto del nome, la

Uova-di-Pasqua-e-pane-di-Pasqua-Fattoria-del-Colle

Uova-di-Pasqua-e-pane-di-Pasqua-Fattoria-del-Colle

schiacciata è alta cioè si tratta di una sorta di ciambellone che all’esterno ha una crosticina lucida e marrone.
Tra l’antipasto e il dolce, il tipico pranzo di Pasqua montalcinese prevede i tagliolini in brodo oppure, nelle case più tradizionaliste, l’acquacotta dei boscaioli a base di bietole e cipolla. Il piatto forte è l’arrosto di agnello e di pollo accompagnato da patate al forno e sformato di cavolo.
Alla fine arriva il dolce di Pasqua di Montalcino -la schiacciata- che le massaie più abili realizzano nell’antica forma di bambola con l’uovo infilato nel grembiulino, la così detta “popa”.
Così come il delizioso profumo di pepe nero del pan coi santi e del panforte pampepato, riesce a commuovere ogni senese, allo stesso modo gli anici della schiacciata sono, per noi, il vero aroma della Pasqua.

Schiacciata di Pasqua - ingredienti

Schiacciata di Pasqua – ingredienti

La ricetta sembra facile ma in realtà poche cuoche riescono a eseguire impeccabilmente la schiacciata. Provare per credere. Se il risultato è deludente venite a mangiare quella della pasticcera Patrizia alla Fattoria del Colle

RICETTA DEL DOLCE DI PASQUA DI MONTALCINO- LA SCHIACCIATA DI PASQUA
Ingredienti: 30 g di lievito di birra, 6 uova, 3 cucchiaini di olio extravergine di oliva, 300 g di zucchero, farina, 50 g di latte, 100 g di strutto, un pizzico si semi di anice, 2 cucchiai di rosolio di menta, mezzo limone, mezza arancia, un pizzico di vaniglia e una punta di zafferano in polvere.

Preparazione: Sciogliere il lievito in mezzo bicchiere di acqua tiepida, aggiungere un uovo intero, un cucchiaio di olio extravergine, un cucchiaio di zucchero e incorporare nella farina fino a ottenere un impasto omogeneo . Coprire con un panno e lasciare il composto in un luogo caldo per una notte intera in modo che lieviti.
Bollire gli anici in 30 g d’acqua e farla raffreddare. Mescolarla con 4 uova, il latte, lo strutto, 2 cucchiai di olio extravergine, il rosolio la scorza grattata dell’arancia e del limone, lo zucchero, la vaniglia e lo zafferano. Disporre l’impasto del giorno prima ad anello, versarvi gli altri ingredienti e lavorarlo fino a ottenere una amalgama consistente e omogenea. Metterlo in uno stampo circolare e lasciarlo lievitare coperto in un ambiente molto caldo per 3-5 in modo che triplichi il suo volume.
Cuocere in forno a 200-220°C per circa un’ora finché la superficie esterna non prende un bel colore bruno. Spennellarla con uovo sbattuto e spolverarla con grani di zucchero .
Piccolo tocco finale, accompagnatela con Vin Santo e con della crema calda.

  •   
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su : f t g p fl is l y tripadvisor icon

Log In

Create an account