Forum

Buone notizie (quasi tutte) su donne e vino

Vini rossi meglio delle medicine per le signore, Ferrari riserva del Fondatore e Ornellaia i più amati dalle donne, Sri Lanka proibizionismo al femminile

Donne-e-vino-CasatoPrimeDonne

Donne-e-vino-CasatoPrimeDonne

Di Donatella Cinelli Colombini, Montalcino, Brunello, Casato Prime Donne

SRI LANKA FINE E INIZIO DEL PROIBIZIONISMO FEMMINILE

Lo Sri Lanka  reintroduce a legge del 1955 che proibisce alle donne di comprare alcolici e lavorare in enoteche, bar, ristoranti e altri luoghi con licenza per alcolici. Dopo 60 anni il governo aveva riconosciuto la norma discriminatoria ma il presidente Maithripala Sirisena ha imposto la sua reintroduzione 3 giorni dopo che era stata cancellata.

DONNE ESPERTE DI VINO IN CRESCITA

Intanto nel resto del mondo il numero delle donne esperte di vino cresce velocemente: Wset -Wine & Spirits Education Trust ha fornito dei numeri capaci di misurare questo

Donne-e-vino-e-salute-Cantina-Santi-Donne-de-vino-Veneto

Donne-e-vino-e-salute-Cantina-Santi-Donne-de-vino-Veneto

aumento. Nel 1970 i diplomati ai loro corsi erano quasi solo uomini, il gentil sesso aveva una quota del 10.6% ma oggi la situazione è cambiata e il 42.8% dei graduates WSET sono donne. In California, nell’Università di Davis dipartimento di viticultura e enologia 20 dei 35 partecipanti al programma sono donne.

CONSUMO DI VINO AL FEMMINILE E VINI AMATI DALLE DONNE

In Italia le ultime notizie sul vino e le donne riguardano i consumi e sono tratte da un sondaggio condotto durante l’ultimo Vinitaly, dal portale “Spot and Web” specializzato in marketing e advertising.

Ferrari Trendo Doc a Montisi

Donne-e-vino-Ferrari Trento

Alla domanda sul vino preferito, le 500 donne intervistate hanno risposto 33% bianchi, 31% rossi, 26% spumanti, 18% passiti, 12% biologici e 7% orange. Nonostante il guazzabuglio che mescola, colore, tipologia, ambientalismo … è evidente che ormai il gusto personale non è il solo drive delle scelte ma entra in gioco anche un meccanismo di rappresentazione di sé attraverso consumi coerenti con le proprie convinzioni e il proprio stile di vita. Sembrano confermare questo approccio le risposte sul momento del consumo del vino: 37% cena a lume di candela (rossi), 35% durante i pasti, 31% aperitivo, 28% in intimità col partner, 25% cocktail e a cena con le amiche,22% nelle serate fredde di fronte al camino, 17% leggendo un bel libro, 12% guardando un film, 13% lavorando on line.
Infine la classifica dei vini preferiti dalle donne: Trento DOC Giulio Ferrari riserva del fondatore, Ornellaia, Barolo Sperss Gaja, Valdobbiadene Prosecco superiore Cartizze brut La Rivetta Villa Sandi, Chianti Classico Gran selezione Castello di Brolio Barone Ricasoli.

VINO -AMARONE E RIPASSO-MEGLIO DELLE MEDICINE PER LE SIGNORE
Ultimo ma forse più importante news su donne e vino riguarda la salute e gli effetti benefici illustrati da Monica Montopoli dell’Istituto Veneto di Medicina Molecolare durante un incontro organizzato da Tiziana Mori di GIV per la Delegazione veneta delle Donne del Vino guidata da Alessandra Boscaini. L’incontro è avvenuto nella Cantina Santi (GIV) a Illasi di Verona e ci viene raccontato da Mariangela Bonfanti. Gli studi, tutt’ora in corso, riguardano alcuni componenti presenti nei vini rossi e particolarmente in quelli veneti soggetti ad appassimento come Amarone e Ripasso – polifenoli, antociani e resveratrolo – relativamente al loro potere antiossidante e anti infiammatorio. Nell’ipotesi scientifica ci sono la riduzione delle fratture della testa del femore, l’aumento della densità ossea, la protezione della mucosa gastrica oltre all’effetto estrogenico che aiuta le donne durante la menopausa.
L’appassimento delle uve dei vini veneti li trasformerebbe quindi in “farmaci” salutari per le donne. Ma attenzione l’effetto è positivo solo nel rispetto delle dosi consigliate mezza bottiglia divisa fra i due pasti. Ovviamente <<meglio rivolgersi ad una buona cantina>> ha consigliato la dottoressa Montopoli <<che agli integratori presenti sul mercato>> infatti l’efficacia di un buon bicchiere di Amarone e di Ripasso supera quello ottenuto assumendo le pillole.
Dopo la conferenza una dimostrazione pratica con l’assaggio dei vini Santi: Ventale-Valpolicella Superiore, Santico – Amarone della Valpolicella Classico 2013, Solane-Valpolicella Ripasso Classico Superiore, Infinito – Bardolino Chiaretto, Sortesele – Pinot Grigio Valdadige

  •   
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su : f t g p fl is l y tripadvisor icon

Log In

Create an account