Forum

I 10 vini migliori del mondo

Le bottiglie della Grande Dame della Borgogna Lalou Bize-Leroy sbancano la classifica dei 10 vini migliori del mondo a parere della grande critica del vino

10 vini migliori del mondo, Lalou Bize-Leroy

10 vini migliori del mondo, Lalou Bize-Leroy

Di Donatella Cinelli Colombini, Montalcino, Casato Prime Donne

Chi si stupisce leggendo questo titolo ha diritto a una spiegazione, si tratta dei 10 vini che hanno il punteggio medio migliore sommando i giudizi dei critici più influenti del mondo. Quasi come alle Olimpiadi quando la medaglia d’oro del pattinaggio artistico, della ginnastica o dei tuffi è assegnata da una giuria internazionale. Ogni giudice esprime il suo giudizio che viene sommato a quello degli altri e il totale decreta chi sale sul podio.
Nel vino questa sorta di Olimpiade è organizzata da Wine Searcher che ha messo insieme il punteggio aggregato di tutti i vini del suo immenso database che proviene da 90.887 rivendite di tutto il mondo. Alla fine i 10 vini migliori del mondo sono qui sotto ed hanno una regina assoluta Lalou Bize-Leroy. Una specie di asso piglia tutto come i mostri sacri dello sport Usain Bolt nella corsa, Simone Biles nella ginnastica oppure PyeongChang nel pattinaggio.

10-vini-migliori-del-mondo-Screaming-Eagle

10-vini-migliori-del-mondo-Screaming-Eagle

1 – Domaine Leroy Chambertin Grand Cru, Côte de Nuits. Domaine Leroy è stato fondato nel 1988 ed è una delle più belle tenute della Borgogna, la sua proprietaria Lalou Bize-Leroy è la Grande Dame del vino francese, forse la donna del vino più straordinaria del mondo. Lalou è una sostenitrice della biodinamica e della vita nei vigneti. Ha 85 anni ed è un autentico genio dell’enologia e del marketing. Il suo Chambertin Grand Cru ha un punteggio medio di 97 punti e costa 4.426$.
2- Leroy Domaine d’Auvenay Chevalier-Montrachet Grand Cru, Côte de Beaune. Ancora un vino firmato da Lalou Bize-Leroy, proveniente dalla tenuta che inizialmente era gestita dal marito, Marcel Bize, scomparso nel 2004, dove ancora oggi Lalou risiede. Il punteggio medio è solo leggermente più basso del precedente 96,7 ma il prezzo medio è più alto 5.500 $ perché la produzione è piccolissima.

10-vini-migliori-del-mondo-Chateau-d-Yquem

10-vini-migliori-del-mondo-Chateau-d-Yquem

Le due proprietà superano Romanée Conti con il suo prestigio monumentale e questo costituisce una bella rivincita per la super donna del vino perché lei è stata con-direttore di Romanée Conti insieme all’attuale proprietario Aubert de Villaine ed a causa del disaccordo con lui, nel 1992 ha rassegnato le dimissioni.
3 – Domaine de la Romanée-Conti Romanée-Conti Grand Cru, Cote de Nuits Un vino perfetto che ha il solo difetto di avere un’etichetta troppo facilmente falsificabile. Dal 1942 è di proprietà di due famiglie: de Villaine e Roch e dal 2007 è coltivata in modo biodinamico anche se il cavallo usato per le arature Mickey è una specie di simbolo della viticultura tradizionale e rispettosa dell’ambiente. Aubert de Villaine è un borgognone DOC anche se ha vissuto un periodo in California ed ha una moglie americana. Punteggio di 96.6 e prezzo medio da favola $ 17.790.
4 – Domaine Leroy Musigny Grand Cru, Côte de Nuits ancora la Grande Dame e questa volta accanto a Romanée Conti. Punteggio di 96,5 e prezzo di 8.732$
5 – Abreu Vineyard Thorevilos Cabernet Sauvignon, Napa Valley eccoci in California nella tenuta di un altro grande personaggio dei vini da mito: David Abreu. Thorevilos ha ottenuto molte volte lo stellare punteggio di 100/100 da parte di Robert Parker. Punteggio 96.4 per un prezzo di $ 573
6 – Screaming Eagle Cabernet Sauvignon, Napa Valley una delle etichette icona del grande vino americano. Piccole produzioni e lunghissime liste d’attesa per comprare il vino. La cantina è stata fondata da Jean Phillips nel 1986, il suo celebre Cabernet costa 3.542$ a bottiglia.
7- Château d’Yquem, Sauternes finalmente nel bordolese con il vino da dessert più famoso del mondo. La tenuta ha una lunga storia di successi ma, così come la conosciamo oggi, è frutto di una giovane vedova Françoise Joséphine de Sauvage d’Yquem che l’ha portata al successo internazionale. Punteggio 96.4 prezzo di $486
8 – Harlan Estate, Napa Valley. Il creatore di Oakville AVA Cabernet Sauvignon vino che ha un carnet di cinque 100/100 da parte di Robert Parker è Bill Harlan che ha fondato questa proprietà nel 1984 con enormi ambizioni ed è riuscito a realizzare un autentico capolavoro. 96.3 punti con un prezzo di 991 $
9 – Domaine Leroy Romanee-Saint-Vivant Grand Cru, Cote de Nuits ultimo del quartetto della Grande Dame Leroy 96.3 punti e $3675 di cartellino. Dire che Lalou Bize-Leroy è un fenomeno non basta.
10 – Schrader Cellars Old Sparky Beckstoffer – Kalon Vineyard Cabernet Sauvignon, Napa Valley. 96.2 punti prezzo di $630.

  •   
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su : f t g p fl is l y tripadvisor icon

Log In

Create an account