Forum

James Suckling Cavaliere della Stella d’Italia

Magnum party con 200 grandi formati eccellenti per festeggiare James Suckling divenuto Cavaliere della Stella D’Italia per aver promosso il vino italiano nel mondo

James Suckling Cavaliere della Stella d'Italia

James Suckling Cavaliere della Stella d’Italia

Di Donatella Cinelli Colombini, Montalcino, Brunello, Casato Prime Donne

<< I am deeply honored and touched>> sono profondamente onorato e commosso ha scritto James Suckling dopo aver ricevuto le insegne e il diploma di Cavaliere dell’Ordine della Stella d’Italia dal rappresentante del Governo italiano a Hong Kong. Un riconoscimento doveroso per chi ha promosso la conoscenza dei vini italiani nel mondo e soprattutto in Asia per 30 anni. <<Spero di farlo per vent’anni ancora con vini sempre migliori>> ha detto salutando i produttori accorsi da tutta Italia per fargli festa. C’erano Antonio Rallo e Francesca Planeta dalla Sicilia così come Anna Abbona (Marchesi di Barolo) e Stefano Gagliardo dal Piemonte, ma il gruppo decisamente più numeroso arrivava da Montalcino, il territorio che forse Suckling ama sopra tutti e che più di ogni altro ha contributo a valorizzare.

James Suckling magnum party

James Suckling magnum party

Il MAGNUM PARTY si è svolto nel ristorante Acquolina a Terranova Bracciolini, vicino alla casa toscana di Suckling. E’ stata forse la festa più corale e esclusiva del vino italiano, con una selezione degna dell’ospite e la possibilità di assaggiare circa 200 grandi formati di qualità stellare. Tavoli fra gli olivi, DJ australiano arrivato appositamente per l’evento e moltissimi fra i personaggi più noti del vino italiano.

James Suckling magnum party

James Suckling magnum party

<<Non riesco ad esprimere a parole quanto sono onorato di questa distinzione ma anche quanto sono grato del vostro supporto in questi ultimi anni. Ho creduto sin dall’inizio nel potenziale del vostro grande territorio, ma siete stati voi a realizzarlo>>. In realtà siamo noi produttori a dover ringraziare lui per aver creduto in noi così tanto e senza mai fermarsi, fino da quando, giovanissimo wine critic, nel 1983, è venuto in Italia per cercare e recensire i vini. E’ stato uno dei protagonisti della rinascita del vino italiano dopo la tragedia le metanolo nel 1986, ha sostenuto una filosofia più innovativa, sperimentalista e aperta verso il mondo, una filosofia che ha portato investimenti nelle cantine, alla nascita dei supertuscan e all’affermazione delle bottiglie italiane nell’alta

James Suckling magnum party

James Suckling magnum party

ristorazione internazionale. Per 29 anni senior editor del Wine Spectator, abita dal 1998 in Toscana usando la sua casa come base per un’incessante attività in tutto il mondo. Dal 2010 ha una società sua che organizza eventi di altissimo livello per collezionisti estremamente esigenti che si fidano del suo fiuto di talent scout per scoprire le gemme enologiche migliori del mondo.
Ed è bellissimo essere stati invitati da James Suckling Cavaliere della Stella d’Italia alla sua festa per solo produttori eccellenti.
Thank you James forever

  •   
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su : f t g p fl is l y tripadvisor icon

Log In

Create an account