Forum

Prosecco azzurro? Meglio cocktail aromatizzato

Il Prosecco azzurro si chiama Blumond come il diamante ed è prodotto dai Fratelli Saraceni con Prosecco, curaçao blu e pesca

Prosecco-azzurro-Fratelli-Saraceni

Prosecco-azzurro-Fratelli-Saraceni

Di Donatella Cinelli Colombini

Chiamarlo vino sarebbe illegale in Italia perchè il grado alcolometrico minimo per avere questo nome è il 10% ma anche perchè dentro la bottiglia non c’è solo vino. Per il Prosecco azzurro Meglio i nomi cocktail aromatico, long drink oppure semplicemente aperitivo come suggeriscono da The Drinks Business che presenta la nuova bevanda azzurra in arrivo nel nostro Paese.

Il colore dipende dal curaçao  un liquore a base di scorze dell’arancia amara tipica dell’isola di Curaçao, dipendenza dei Paesi Bassi. Dall’arancia viene estratto un liquore commercializzato dalla famiglia spagnola Senior fino dall’Ottocento. Anche se in origine il distillato è trasparente viene spesso venduto nei colori verde, rosso, arancione e soprattutto blu. Con questa versione è diventato l’ingrediente indispensabile di cocktail esotici come lo Swimming

Saraceni famiglia

Saraceni famiglia

Pool.

In questa chiave semiseria Blumond a base di Prosecco, curaçao blu e pesca pare sia diventato richiestissimo nei matrimoni. Costa 16 Dollari i Fratelli Saraceni  , produttori della bevanda ne hanno venduto per 675.000 $ lo scorso anno, solo negli Stati Uniti.

Il piano per le vendite in Italia sembra che miri in Sicilia e nelle grandi città e segue quello di altre due produzioni della stessa ditta: una bevanda a base di arancia, Pinot grigio e pompelmo rosa battezzata Volare e un’altra chiamata Mario che unisce prosecco a limoni siciliani e viene proposta come un ”limoncello spumante”.Gli esperti italiani e i rappresentanti dei consorzi di vini sparking hanno stroncato in modo feroce la bevanda azzurra dei Fratelli Saraceni mettendola al pari di intrugli grossolani. Una reazione simile aveva accolto anche un’iniziativa spagnola molto

Blumond-Prosecco-azzurro-Fratelli-Saraceni

Blumond-Prosecco-azzurro-Fratelli-Saraceni

simile il Gik che partiva dal vino a cui veniva aggiunto il pigmento colorato. Anche in quel caso le autorità pubbliche impedirono di chiamare vino la bevanda perché la legislazione europea non prevede il vino blù.

Alle critiche i Fratelli Saraceni hanno risposto lamentando la scarsa disponibilità all’innovazione del mondo del vino italiano. I Saraceni uniscono vini classici come il Chianti che fanno parte di una linea “Libero” dal nome del padre dei fratelli, a prodotti molto nuovi. La loro ditta è a San Casciano in Chianti Classico e unisce innovazione e tradizione, vino e ristorazione. Sono loro infatti a gestire Villa Macchiavelli e l’Albergaccio dove il celebre Niccolò soggiornò all’inizio del Cinquecento.

 

 

  •   
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su : f t g p fl is l y tripadvisor icon

Log In

Create an account