Forum

Sveva Casati Modignani Festa di famiglia

Nuovo libro e nuovo successo per Sveva Casati Modignani la scrittrice che parla al cuore e prima di Natale ci insegna l’importanza dei partenti di elezione

Sveva Casati Modignani Bologna Personaggio dell'anno delle Donne del Vino

Sveva Casati Modignani Bologna Personaggio dell’anno delle Donne del Vino

Di Donatella Cinelli Colombini, Toscana, Agriturismo, Fattoria del Colle

Tutti abbiamo bisogno di coccole ma non è detto che queste affettuosità arrivino da mariti, madri o figli. Più spesso sono i “parenti di elezione” quelli che ognuno sceglie negli anni come la propria famiglia affettiva, che creano il guscio caldo in cui curare i dolori e celebrare le gioie. Questo in grande sintesi il contenuto di un libro bellissimo: “Festa di famiglia” (Sperling & Kupfler pp. 185 € 114,9) che Sveva Casati Modignani ha scritto pensando alle feste natalizie.

Festa di Famiglia Sveva Casati Modignani

Festa di Famiglia Sveva Casati Modignani

Quanti di noi vivono il Natale con la gioia della celebrazione della nascita di Gesù con le promesse di salvezza eterna che questo comporta, ma insieme con l’ansia di condividere le giornate con familiari che fanno rinascere in noi delusioni, dispiaceri, ricordi e paure. Per questo gli psicologi considerano il periodo natalizio fra quelli con maggiori stress emotivi. Della serie “parenti serpenti”.
Ecco che l’antidoto è la nuova famiglia, quella scelta dal cuore che nel romanzo è costituita da quattro donne: Andreina, Carlotta, Glora e Maria Sole. Questo il libro che vi consiglio di leggere prima di Natale perché, come tutti i romanzi della stessa autrice, fa scaturire in ciascuno di noi i sentimenti migliori e insegna a vivere meglio con sé stessi e con gli altri.C’è molto di lei in questo libro, nel suo modo di vivere. Bice Cairati, questo è il suo vero nome e quello con cui firma tutti gli amorosi messaggini che mi manda, ha l’istinto della

Sveva Casati Modignani inaugura l'evento delle Donne del vino a Portopiccolo

Sveva Casati Modignani inaugura l’evento delle Donne del vino a Portopiccolo

chioccia e essere sua amica significa godere di una persona vigile e capace di fare del bene all’anima e al corpo. L’ho vista in azione nei confronti della comune amica Anna Pesenti Buonassisi costatando che la sua presenza affettuosa ha fatto più di medici e terapie. Ha un occhio di falco e interviene prontamente. Quando ci siamo incontrate a Bologna in occasione del Premio Personaggio dell’anno delle Donne del vino a Gualtiero Marchesi, io avevo le vertigini e lei si è mostrata particolarmente gentile e attenta. Non contenta mi ha scritto <<abbi cura di te>> ritornello che compare spesso nei suoi messaggi <<se puoi, riposati un pochino perché ne hai bisogno>> seguito da un’immancabile saluto a quello che lei chiama Sir Charles cioè mio marito Carlo Gardini. Cara Bice che gran donna sei e che bei libri scrivi! Grazie

  •   
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su : f t g p fl is l y tripadvisor icon

Log In

Create an account