Forum

Un’indigestione di eventi toscani per gli strateghi del vino

I consumi mondiali aumentano, ma in Italia calano per questo è più importante esportare. E le cantine italiane hanno ottime prospettive soprattutto a Est

Visto per voi da Donatella Cinelli Colombini

PremioGioRenti2012_a Riccardo_Illy

il ruolo del turismo del vino come strumento di promozione e business. Insieme a lui Federico Castellucci Direttore di OIV – Organisation Internationale de la Vigne e du Vin- ha richiamato l’attenzione sui prezzi e le marginalità del vino ricordando come fra i Paesi esportatori  ci sono Olanda e Gran Bretagna cioè nazioni che comprano sfuso e rivendono bottiglie. Una situazione che penalizza l’ Italia relegandola spesso al ruolo di fornitrice di materia prima. Altro elemento di riflessione è la formazione francese della maggior parte di enologi e opinione marker attivi nei mercati emergenti. Creare dei “vivai” italiani sarebbe determinante.

StevieKim_Siena_TeatroDeiRozzi

StevieKim_Siena_TeatroDeiRozzi

Un convegno davvero pieno di relatori d’ eccellenza il Wine forum MPS, con Carlotta Pasqua presidente AGIVI a difendere i giovani del vino e il loro nuovo modo di fare squadra. E poi Lamberto Vallarino Gancia Presidente di Unione Italiana Vini, Stevie Kim di Veronafiere, Claudio Galletti e Fabio Carlesi di Enoteca Italiana hanno messo l’accento sull’ importanza dell’ internazionalizzazione e delle iniziative all’ estero che promuovono l’ offerta.

L’ intervento più atteso era sul  Wine Index MPS: tendenze e previsioni sul mercato del vino. Cala la produzione mondiale (-8%) aumentano i consumi mondiali di vino ma soprattutto aumentano i prezzi. L’ export trascina le vendite anche se gli incrementi 2012 sono nei valori ma non nei volumi. Nel futuro immediato  l’ Est Europa e soprattutto la Russia è l’ area di maggior sviluppo dell’ export italiano di vino.

Ultimo atto della due giorni toscana del vino è la premiazione dei TOP 100 della “Selezione dei vini di Toscana” un

Vino_fra_mito_e_storia

Vino_fra_mito_e_storia

concorso promosso dalla Regione Toscana che mira a valorizzare la migliore produzione enologica regionale.

Insieme a questi eventi prende il via la Mostra “Vino fra mito e storia” con un nucleo centrale nella Fortezza Medicea sede dell’ Enoteca Italiana e 5 esposizioni periferiche nelle principali aree vinicole della provincia fra cui, naturalmente Montalcino.

  •   
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su : f t g p fl is l y tripadvisor icon

Log In

Create an account