Tag Archive

Tag Archives: Alice Bracciali

Cantine aperte 2016 e assaggi con musica

  • Pubblicato in Video

Cantine aperte è una buona occasione per provare insieme la degustazione itinerante e musicale del Casato Prime Donne a Montalcino. Preparatevi a emozioni nuove

Di Alice Bracciali

Le cantine di Donatella Cinelli Colombini sono sempre aperte, anzi è proprio lei che ha inventato la giornata dell’enoturismo nel 1993 quando i sotterranei di Bacco, in Italia erano tutti chiusi.
Ma l’appuntamento di Cantine Aperte rimane un’ ottima occasione per sperimentare qualcosa di nuovo come il percorso enomusicale con 4 vini abbinati a 4 brani scelti dal musicista sommelier Igor Vazzaz e diffusi in ambienti diversi della cantina.
Ho realizzato un piccolo video proprio in occasione di Cantine Aperte in modo da trasmettervi l’emozione che io stessa ho provato


Parola chiave: sentire. Sentire la musica, sentire il vino, ma soprattutto lasciarsi trasportare dalle emozioni che il connubio eno-musicale offre e dagli ambienti diversi e suggestivi dei quattro momenti.
L’inizio è nel punto vendita della cantina con il Chianti Superiore DOCG 2013 abbinato all’Ouverture de L’Orfeo di Monteverdi: un vino di impatto che parte con un’impronta tannica evidente sottolineata dal ritmo quasi marziale della musica che poi si apre in modo vivace e fresco come una marcia trionfale.

Montalcino Casato Prime Donne Tinaia, Cantine aperte

Montalcino Casato Prime Donne Tinaia, Cantine aperte

Cambia lo scenario, cambia la musica ed anche il vino. Rosso di Montalcino DOC 2014 di fronte al panorama mozzafiato della Tinaia del Vento , sulle note di Round about midnight di Mile Davis. Un trionfo jazz con fiati lunghi e il vibrato di Davis che lascia la sensazione di volere ancora un altro assaggio. Chi ha improvvisato un ballo con la moglie, chi ha scattato foto al calice rosso intenso in contrapposizione al verde dei campi intorno…è stata dura riportare gli ospiti alla realtà!
Entriamo nella bottaia, dove i fusti in rovere fanno maturare dolcemente il vino e gli affreschi raccontano la storia di Montalcino. Il tono diventa greve, sontuoso, degno di un vino da re: il Brunello DOCG 2011. La Sonata per solo violoncello di Kodaly accompagna l’assaggio, l’atmosfera è più seria, ma si è creata una tale complicità tra i partecipanti che scappa un sorriso..l’abbinamento piace, e anche tanto!

Cantine aperte Casato Prime Donne sala da degustazione

Cantine aperte Casato Prime Donne sala da degustazione

“Bam! Do it again! Do it again!” ecco che parte Mother people di Frank Zappa, genio indiscusso della musica contemporanea che col suo inno alla vita sottolinea la freschezza del nostro Vinsanto DOC Chianti 2005. Questo è sicuramente l’abbinamento più azzardato e divertente, che ha chiuso il viaggio enomusicale nella sala da degustazione con le pareti coperte dalle più belle foto del territorio.
Bello non trovate! Lascia un sorriso sui volti dei wine lovers e anche sui nostri!
Se volete sperimentare il percorso enomusicale al Casato Prime Donne di Montalcino non aspettate il prossimo Cantine aperte, potete farlo sempre, la cantina è aperta tutti i giorni e nel week end su prenotazione.

Tagliatini con i ceci

A Siena è la minestra di ceci coi tagliolini ma la vera ricetta della Vigilia di Natale sono i tagliatini con i ceci delle Rose una frazione che non esiste più

Tagliatini con i ceci delle Rose

Tagliatini con i ceci delle Rose

Di Alice Bracciali Fattoria del Colle
Le Rose era un piccolissimo borgo di due case dove vivevano due famiglie di oltre venti persone ognuna, fra Torrita e lAbbadia di Montepulciano, nella campagna di Siena. Negli anni sessanta fu abbandonata e quindi demolita. Una delle due case era del “Lecca”, il mio bisnonno, ed è proprio lì che la mia nonna Franca, da ragazzina, ha imparato a fare questa ricetta di Natale.
Chi guasta la Vigilia di Natale, corpo di lupo e anima di cane” mi diceva sempre la nonna. Era la minaccia per chi non seguiva la tradizione e dimenticava di

Tagliatini con i ceci ingredienti

Tagliatini con i ceci ingredienti

presentare in tavola almeno una ricetta “di magro” cioè senza carne, considerata da sempre un bene di lusso. In realtà questa è una pietanza molto gustosa e nutriente anche se semplice e povera.
Per gustare al meglio questo piatto squisito, è bene servirlo versandoci un filo di Olio Extra vergine di Oliva Correggiolo (frantoio) della Fattoria del Colle. Leggi tutto…


Seguici su : f t g p fl is l y tripadvisor icon

Log In

Create an account