Tag Archive

Tag Archives: brunello

Vendemmia e svinatura tra Brunello, Orcia e Chianti

Una minivacanza di fine estate o un weekend d’autunno per una full immersion nei vini Brunello, Orcia e Chianti: 1-2 Settembre e 5-7 Ottobre

Vendemmia-e-svinatura-CasatoPrimeDonne

Vendemmia-e-svinatura-CasatoPrimeDonne

Proposta turistica  in vendemmia e svinatura per gli appassionati di grandi vini che vogliono vederli nascere ma anche per gli amanti della campagna dei suoi paesaggi armoniosi, della sua cucina antica, di uno stile di vita semplice ma elegante.
Donatella Cinelli Colombini propone due esperienze emozionanti: la prima dovrebbe coincidere con la vendemmia dell’uva bianca e i primi assaggi dell’uva rossa. La seconda invece avverrà nei giorni in cui i grappoli di Sangiovese per il Brunello, la Doc Orcia e il Chianti Superiore arrivano in cantina. Vedere nascere vini famosi e capaci di ottenere successi internazionali è un’esperienza emozionante che mette a contatto con la natura e fa condividere la passione dei produttori.

1-2 settembre, due giorni e una sola notte pieni di esperienze che arricchiscono di conoscenze e di emozioni.

Vendemmia-e-svinatura-CasatoPrimeDonne

Vendemmia-e-svinatura-CasatoPrimeDonne

Arrivo il sabato pomeriggio, visita nei vigneti e apprendimento della tecnica di assaggio dell’uva che permette di valutare la maturazione e prevedere la data della vendemmia. Compatibilmente con il meteo e le decisioni della cantina, partecipazione alle fasi di raccolta e conservazione dell’uva traminer per il passito. Poi visita in cantina con degustazione di 3 Brunello e cena di 4 portate accompagnate da 4 vini della Fattoria del Colle. La mattina dopo trasferimento a Montalcino (con la propria auto) nella cantina Casato Prime Donne dove i nostri impavidi wine lovers effettueranno una visita guidata in cantina poi un assaggio molto tecnico del Brunello in botte per capire le diverse tostature e età del rovere, poi degusteranno l’anteprima del Brunello riserva 2013 e quindi la riserva 2012 per arrivare a un Brunello di almeno dieci anni. Prima di partire una passeggiata nei vigneti permetterà di fare nuove esperienze di assaggio d’uva e renderà più sicura la guida per tornare a casa. Leggi tutto…

5 trend 2018 del vino caccia di successi

  • Pubblicato in Forum

Cene con il produttore, lusso, ispirare fiducia, storytelling e millennial ecco le 5 trend 2018 per portare un vino al successo. Vero ma c’è di più

Di Donatella Cinelli Colombini, Montalcino, Brunello, Casato Prime Donne

5 trend-2018-del-vino-Cene-col-produttore-Violante-Gardini-in-USA

5 trend-2018-del-vino-Cene-col-produttore-Violante-Gardini-in-USA

Women’s Wine & Spirits Awards è il nuovo concorso di vino con giuria femminile che avrà luogo a Londra nel settembre 2018 ed è organizzato da China Wine & Spirits Awards (CWSA).  Ci ricorda che, nel mondo, l’80% del vino è acquistato dalle donne e oltre il 60% è consumato dalle donne  (Women and Wine Study, Vinexpo). Insieme a questo dato molto incoraggiante per noi femminucce ci fornisce i 5 trend  2018 che portano il vino al successo.

1) CENE COL PRODUTTORE premiano i vecchi clienti e ne conquistano di nuovi. In effetti i viaggi dei produttori presso i loro importatori esteri sono diventati un tour de force di pasti. Mentre fino a vent’anni fa era importante andare a cena nel ristorante con il proprio vino “in carta” e parlare con titolare, maitre e sommelier ora la modalità è cambiata. I ristoranti organizzano cene con i propri clienti affezionati e wine-lovers chiedendo al produttore di presenziare e spiegare i vini. Il TOP è Angelo Gaja che è un autentico “uomo da palcoscenico” con un’empatia

5 trend 2018 del vino- lusso- Brunello-IOsonoDonatella

5 trend 2018 del vino- lusso- Brunello-IOsonoDonatella

spettacolare verso il pubblico ma tutti i produttori devono imparare a diventare show man e raccontare la propria storia e i propri vini in modo da farli percepire come unici e straordinari.

2) LUSSO l’epoca dei flyer a basso costo è finita. Nel futuro i vini di pregio si accompagneranno a pubblicazioni costose stampate su carta pesante e contenenti ciò che testimonia il successo di quel brand. Si tratta di un consiglio molto “cinese” ma chi scrive – China Wine & Spirits Awards (CWSA)- viene appunto dal gigante asiatico. In effetti il lusso è un drive fortissimo soprattutto in Cina, in Russia e altri mercati dove la ricchezza è alla base della scala di valori sociali. Leggi tutto…


Cantine profitti e assunzioni di export manager

  • Pubblicato in Forum

Export manager, addetti al commerciale e esperti di e-commerce; le cantine italiane guadagnano e sono alla ricerca di chi sa vendere il vino

Nomisma-Denis-Pantini-richeste-di-export-manager

Nomisma-Denis-Pantini-richeste-di-export-manager

Di Donatella Cinelli Colombini, Montalcino, Brunello

Le imprese enologiche hanno due principali obiettivi: vendere di più e ottimizzare la produzione. Nell’ordine vorrebbero penetrare i mercati esteri (61%), aprirsi al turismo del vino e alla vendita diretta (51%), ridurre i costi (49%), trovare nuovi canali distributivi in Italia (47%) migliorare la qualità dei propri prodotti (34%), puntare sul biologico (24%) e sull’e-commerce (23%).
Se tuttavia andiamo a vedere in quali reparti vorrebbero assumere degli specialisti oppure acquisire nuove competenze la successione delle voci della stessa lista cambia completamente e gli addetti al commerciale (51%) schizzano in vetta seguiti dagli export manager (40%) e dall’e-commerce (35%).

Vini e Capricci Gozo Donatella Cinelli Colombini guida la degustazione 2

Vini e Capricci Gozo Donatella Cinelli Colombini guida la degustazione 2

Sorprende lo scarso interesse per le competenze che riguardano l’incoming turistico e la vendita diretta ma un simile atteggiamento riflette l’illusione tutta italiana che << i turisti verranno sempre>> e che basti aprire la porta perché qualcuno entri a comprare. In realtà fra tutti i settori quello turistico è l’unico in piena crescita ma, a causa delle sue dimensioni enormi (1.200 miliardi contro i meno di 80 del vino) richiede professionalità molto sofisticate sia a livello nazionale che nelle imprese. Leggi tutto…

Vigneti sostenibili nell’epoca dei climi insostenibili

  • Pubblicato in Forum

Dopo la scarsa vendemmia 2017 ci aspetta un’altra raccolta povera d’uva. In futuro sarà sempre peggio. Istruzioni e riflessioni dai vigneti toscani 

2017-vigneti-colpiti-dalla-siccità-lato-al-sole

2017-vigneti-colpiti-dalla-siccità-lato-al-sole

Di Donatella Cinelli Colombini, Montalcino, Casato Prime Donne

Sarà sempre più caldo. Ormai tutti i meteorologi ripetono lo stesso messaggio, l’Italia e in generale il Mediterraneo sono una delle aree dove l’aumento delle temperatura innescato dall’effetto serra, è più forte e diventerà ancora più forte. Infatti l’aumento di 1°C della temperatura media mondiale non significa che ovunque è più caldo e neanche che le temperature sono più elevate in tutti i periodi dell’anno. Il riscaldamento è a macchia di leopardo e anzi certe zone, durante l’inverno, sono più fredde di prima a causa della variazioni delle correnti cicloniche e anticicloniche.
Per i vigneti italiani le prospettive sono poco allegre. <<Oggi il 68% del vigneto italiano è colpito da siccità, nel 2030 sarà l’ 89%>> ha detto il presidente della Società

2017-vigneti-colpiti-dalla-siccità-lato-all'ombra

2017-vigneti-colpiti-dalla-siccità-lato-all’ombra

Meteorologica italiana Luca Mercalli, intervenuto al convegno Vigneti sostenibili per climi insostenibili organizzato a Roma dall’Alleanza delle Cooperative Agroalimentari.
I nostri territori vitati dovranno affrontare stagioni bollenti e aride che somigliano a quelle dell’Iraq cioè a una zona desertica dove nessun vignaiolo raziocinante avrebbe a piantare le sue viti.
I rimedi sono salire in montagna, oltre gli 800 metri, oppure andare a Nord. Rimedi che sono possibili solo per i singoli vignaioli perchè le denominazioni hanno un carattere “stanziale” che richiede altri rimedi. Leggi tutto…


Dove sono i consumatori di vino nel mondo e in Italia

  • Pubblicato in Forum

Sorprendentemente i portoghesi sono quelli che consumano più vino nel mondo, seguiti da francesi e italiani. Nel nostro Paese nessuno batte il Friuli VG

consumatori di vino- Portogallo- Lisbona Donatella nella Piazza del Collercio

consumatori di vino- Portogallo- Lisbona Donatella nella Piazza del Collercio

Donatella Cinelli Colombini, Montalcino, Brunello

I dati sui consumi pro capite di vino sono sempre pieni di sorprese. L’OIV Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino ha recentemente rivelato la classifica dei Paesi in base al consumo medio pro capite calcolato sul “consumo apparente” cioè sulla differenza fra import export, sommato all’uso locale. Primo è risultato il Portogallo con 52, 4 litri annui seguiti da Francia, Italia e sorprendentemente Svezia tutte sopra i 40 litri annui.
Il consumo mondiale è stimato in 241 milioni di ettolitri in leggero aumento. La produzione è calata e questo ha permesso di contenere il surplus che viene destinato (30 milioni di ettolitri) alla distillazione e che nel 2017 sparirà quasi interamente a causa delle gelate che hanno fatto crollare la produzione europea d’uva.
Il mercato leader è quello statunitense ma crescono anche Cina, Canada, Sud Africa, Giappone e Paesi Nordici. Cala la Francia e l’Italia segna un piccolo recupero dopo anni di costante diminuzione.

Consumatori di vino-Friuli VG-degustazione Donne del vino

Consumatori di vino-Friuli VG-degustazione Donne del vino

Andiamo adesso a vedere dove sono i wine lovers italiani, sempre considerando che, la Cina quinto mercato mondiale del vino, ha un consumo pro capire di 1,5 litri. Per questo, nella valutazione dei mercati, conta sia la media che l’entità della popolazione.
La classifica delle regioni italiane arriva da inumeridelvino, sito sempre informatissimo e molto attendibile. Il Friuli Venezia Giulia batte tutte le altre regioni sia in termini di consumi saltuari (33,2% della popolazione) che per la penetrazione del vino che riguarda il 60% dei residenti. Leggi tutto…

Seguici su : f t g p fl is l y tripadvisor icon

Log In

Create an account