Tag Archive

Tag Archives: Carla Fendi

E l’arte va in campagna

Quando sedersi davanti al panorama è un’avventura creativa: i “Punti di vista” di Carlotta, Giuditta e Annibale Parisi

Giuditta Carlotta Annibale Parisi

Montalcino Giuditta Carlotta Annibale Parisi Casato Prime Donne

Bisogno di grandi spazi, nuove motivazioni e un nuovo rapporto fra lo spettatore e l’istallazione artistica spingono un crescente numero di artisti fuori dai palazzi, dai musei e dalle piazze. Nei vigneti di Brunello ce n’è un’intera serie dedicata alle donne e al territorio: una chianina a grandezza naturale che diventa specchio che incorpora il paesaggio, banderuole giganti, lastricati parlanti…..
L’istallazione che è appena stata realizzata è di  Carlotta, Giuditta Annibale Parisi e si intitola “Punti di vista”. Viene eseguita in occasione del Premio Casato Prime Donne 2013 in un’azienda dove l’attività di produzione del vino è, caso unico in Italia, totalmente al femminile. <<“Punti di vista” entra a far parte delle istallazioni, di artisti toscani, che anno dopo anno, accompagnano le dediche delle vincitrici del Premio Casato Prime Donne>> ha detto Donatella Cinelli Colombini che ha voluto questo museo all’aria aperta anche per sottolineare la dignità del territorio agricolo <<uno spazio che ha diritto dello stesso rispetto di quello urbano>>. Leggi tutto…


Un caveau per le bottiglie del Premio Casato Prime Donne

Nella cantina della Fattoria del Colle c’è una piccola stanza dove circa un secolo fa dormiva il somarello ed oggi sono conservate le bottiglie celebrative del Premio Casato Prime Donne. All’entrata un carabiniere in alta uniforme fa la guardia: è solo di legno ma sottolinea il valore conservato all’interno   

Fattoria del Colle Saletta del Premio

Fattoria del Colle Saletta del Premio

La cella è angusta con un soffitto basso di travi a vista e una piccola finestra quadrata. Tutte le pareti sono rivestite di scaffali con dentro le bottiglie racchiuse in involucri plastici per preservarle dall’umidità. Bottiglie con un’etichetta speciale dove una coccarda tricolore è quasi un omaggio ai vincitori.

Leggi tutto…

Cosa c’era sotto l’albero

Un Natale pieno di sorprese per Donatella Cinelli Colombini, suo marito Carlo Gardini e la loro figlia Violante. I regali che tradizionalmente si ammucchiano sotto l’albero  per essere aperti dopo la cena della vigilia, erano

Fattoria del Colle Natale 2012

Fattoria del Colle Natale 2012

proprio tanti e ricchi di piacevoli sorprese

Il più elegante sicuramente quello di Carla Fendi (borsa), il più dolce quello di Rossana Illy (cioccolato Domori), il più caldo è  arrivato a Violante dallo staff dell’azienda (un poncio in lana molto molto allegro), ma per la freddolosissima Donatella ha già al collo la sciarpa di alpaca di Raphaela Hermes  (Neri Firenze) …. Il più gradito per lei è stato il minipanettone e il minipandoro per celiaci che Carlo è andato personalmente a comprare a Siena. Questo si che è un marito premuroso!

Niente carbone? Ma! Quello forse lo porterà la befana!

Oggi ci aspetta un bel pranzo in famiglia con l’arrosto e naturalmente il miglior  Brunello riserva.

Tanti, tanti, ma proprio tanti auguri di tutto cuore!


Una prima donna vista da vicino: Carla Fendi

[gplusone]

Com’è Carla Fendi, stilista, imprenditrice e ora mecenate della cultura, nella vita privata? Una gran signora. Elegante nell’aspetto, nei modi e nella conversazione

 Ha un senso della misura che lascia ammirati. Inutile dire che veste sempre in modo elegantissimo,  soprattutto

Carla Fendi Francesca Colombini, Donatella e  Violante

Carla Fendi Francesca Colombini, Donatella e Violante

di nero e con estrema sobrietà. Parla poco e ascolta parecchio. Sa dosare la conversazione da persona molto esperta nei rapporti sociali. E da una protagonista del jet set  romano non potevamo aspettarci di meno.

Racconta piccoli aneddoti come l’incontro con Gregory Peck che arrivò nell’ atelier Fendi nel pieno della prova per una sfilata. << in quelle occasioni c’era una disciplina rigidissima, nessuno poteva muoversi a suo piacimento >> racconta la signora Fendi << io sbirciavo con la coda dell’occhio il bellissimo attore>> che alla fine confessò di essere rimasto stupito dalle somiglianze fra le sfilate di moda e i set cinematografici.  

Ho incontrato Carla Fendi il giorno dopo la cerimonia del Premio Casato Prime Donne a casa di Pino Brusone, anche lui con un passato di alto profilo nel settore   fashion benché in una maison concorrente. Pino ha il suo “buen retiro” in una villa vicinissimo alla fattoria del Colle. In quell’atmosfera campagnola Carla era allegra e rilassata ma non ha perso il suo piglio manageriale per cui ha deciso i posti a tavola con impeccabile eleganza e senza indecisioni.

vincitrici e giuria del Premio Casato Prime Donne 2011

vincitrici e giuria del Premio Casato Prime Donne 2011

Ci ha raccontato della famiglia del marito Candido, originario di Piancastagnaio, non nascondendo persino un po’ d’invidia <<uno è farmacista e ha una vita ricca, piena di soddisfazioni perché è a contatto con la gente del suo paese e aiuta chi è malato>> .

Alla fine un giudizio più che positivo su questa signora riflessiva, intelligente, premurosa e soprattutto capace di essere protagonista in tutte le fasi della vita. Una dote che poche donne posseggono e che forse è in Carla Fendi la cosa che affascina di più.   

Seguici su : f t g p fl is l y tripadvisor icon

Log In

Create an account