Tag Archive

Tag Archives: coniugare sviluppo e salvaguardia

Limiti dell’enoturismo, caso Chianti Classico

  • Pubblicato in Forum

L’analisi del Chianti Classico senese è utile per capire il concetto di carico turistico massimo cioè il punto nel quale i danni sono maggiori dei benefici

limiti dell'enoturismo Radda in Chianti

limiti dell’enoturismo Radda in Chianti

Di Donatella Cinelli Colombini turismo del vino

L’area del Gallo Nero è una delle destinazioni del vino di maggior successo e dove l’economia turistica, parallela a quella del vino, è in uno stato più evoluto.

Chianti Classico senese 2015

 

 

COMUNE                  ABITANTI    POSTI LETTO  PRESENZE  DI CUI STRAN.
RADDA IN CHIANTI  1.652           1.243                  113.906            89.859
CASTELLINA IN C.    2.899           2.184                 157.427           139.497
GAIOLE IN CH.          2.786           1.314                   91.673             73.309

PARTE DEI COMUNI DI
POGGIBONSI         29.229           1.450                 132.591            94.294
CASTELNUOVO B. 9.129             2.361                157.122           148.392
Ai turisti veri e propri cioè quelli che pernottano, si aggiungono i numerosissimi escursionisti, cioè i visitatori giornalieri, la cui presenza, benché non misurabile con certezza, è intuibile attraverso alcuni indizi (parcheggi, uso dei bagni pubblici, peso

limiti dell'enoturismo casale abbandonato

limiti dell’enoturismo casale abbandonato

dell’immondizia, … ) fra cui il numero dei ristoranti. A Radda, il paese più piccolo del Chianti Classico senese, ci sono 1.243 residenti e 29 ristoranti segnalati da Trip Advisor. Stessa cosa a Gaiole in Chianti (29 ristoranti) mentre a Castellina in Chianti ce ne sono 38 e a Castelnuovo Berardenga 36.
I dati riportati sopra evidenziano un alto numero di posti letto turistici e di posti a tavola rispetto alla popolazione residente in tutti i comuni rurali. Leggi tutto…

Seguici su : f t g p fl is l y tripadvisor icon

Log In

Create an account