Posts Tagged ‘Donatella Cinelli Colombini’

Ma come è divertente questa cena!

Written by Donatella on . Posted in Vigne e vini

Ecco la nuova moda dei ristoranti USA: l’intrattenimento. Ma il vino è poco “figo” e comunicativo rispetto a cocktail e birre artigianali 

intrattenimento e ristorazione

intrattenimento e ristorazione

Letto per voi da Donatella Cinelli Colombini

Fabio Piccoli, da sempre attentissimo alle nuove tendenze ha pescato l’analisi del Master of Wine  Sandy Block vicepresidente di Legal Seafood  36 ristoranti della costa Est degli Stati Uniti. L’articolo di Piccoli su  Wine Meridian è un autentico manuale contro il calo dei consumi di vino, da leggere parola per parola, ma le frasi chiave sono tre:

<<I clienti vogliono essere notati mentre bevono qualcosa di trendy>>
<< L’autenticità del vino deve essere assolutamente trasmessa>>
<<Le cantine devono raccontare la loro storia, non parlare di tecnologia>>

La cantina di Obama? Top Secret

Written by Donatella on . Posted in Vigne e vini

E’ piccola e risparmiosa la cantina della Casa Bianca. Ma se le dimensioni non contano è la passione per il vino che parla

Obama brindisi vino

Obama brindisi vino

di Elena Mazzuoli

Ognuno di noi darebbe per scontato che l’uomo più potente del mondo, sempre impegnato in cene di stato e rapporti diplomatici, capace di decidere le sorti dell’intero globo possegga una collezione di vini inesauribile, uno di quei sogni che noi comuni mortali possiamo soltanto immaginare.
In realtà la Casa Bianca in epoca Obama ha una cantina piccolissima che addirittura sembra gestire vini secondo una logica Just In Time. A svelare il segreto non è il Sommelier ufficiale della Casa Bianca ma Jennifer Simonetti-Bryan, Master of Wine, che ha visitato la cantina più volte fino a definirla simile ad una “cabina armadio” per le dimensioni ridotte.

Un Santo bianco nella Fattoria degli eretici

Written by Donatella on . Posted in Vigne e vini

Donatella Cinelli Colombini ci presenta il suo vino bianco Sanchimento nato nella Fattoria del Colle che fu costruita dai suoi antenati eretici nel XVI secolo

Sanchimento IGT 2013

Sanchimento IGT 2013

Quella 2013 è stata una vendemmia “vecchio stile”. Abbiamo visto la maturazione dell’uva procedere lentamente con zuccheri e acidi che evolvevano di pari passo con i polifenoli della buccia dell’uva. Alla fine una grande vendemmia sotto il profilo qualitativo, soprattutto per la ricchezza aromatica e la finezza del gusto. Ma anche una vendemmia con poca uva perché il maltempo durante la primavera ha rovinato la fioritura riducendo il numero e la dimensione dei grappoli.
L’uva di Traminer del vigneto Sanchimento, produce sempre grappolini ma nel 2013 erano davvero mignon; per questo hanno resistito senza problemi alle piogge estive godendo del clima fresco per elaborare una ricchezza aromatica superiore al solito.
Sanchimento è un solo vigneto di 44 anni, accanto alla Cappella di San Clemente

Guanxi, Xieèxie, Kanpai galateo del wine business in oriente

Written by Donatella on . Posted in Forum

Bon ton degli affari in Cina, Giappone e Corea, Paesi dove un comportamento corretto significa vendere più vino e instaurare relazioni commerciali stabili

Giappone saluti

Giappone saluti

Di Elena Mazzuoli

Se vi sentite pronti ad affrontare un viaggio di lavoro in oriente soltanto perché sapete di dover mettere la parola “San” dopo il nome del vostro interlocutore, credo sia utile informarsi su alcune piccole curiosità che possono evitare di trasformare la vostra permanenza in un’ interminabile figuraccia.

Cina il numero dei piatti è in relazione con l'importanza dei commensali

Cina il numero dei piatti è in relazione con l'importanza dei commensali

Conoscere la filosofia dello Guanxi può essere un buon punto di partenza.
“Guanxi” letteralmente significa “Relazione”, un concetto importantissimo secondo la export manager di Frescobaldi, Erica Ribaldi.  In realtà si tratta di un concetto più ampio e fondamentale per la cultura asiatica, identificativo dell’importanza di un vero e proprio fenomeno culturale che si basa sulla costruzione di “reti di relazioni”. Noi occidentali, per cultura, vediamo la relazione come un legame tra individuo e individuo, l’ asiatico ha un approccio di una comunità con un’altra comunità. Un sistema di reciproche obbligazioni che porta ogni cinese ad avere attorno a sé un’aurea di contatti – Guanxi-wan- potenzialmente permanenti e legati da una ferrea onorabilità. Ognuno di voi che si recherà in Cina per lavoro dovrà cercare di costruirsi il proprio Guanxi-wan ad esempio organizzando wine dinner mirati, per pochi invitati ai quali concedere di portare un ospite per poter instaurare legami stretti. Creare branding in un mercato così vasto è impossibile, dovete puntare sul rapporto personale!

Ma questa è davvero la Val d’Orcia oppure è un film?

Written by Donatella on . Posted in Vigne e vini

E’ sicuramente la campagna più fotografata e utilizzata per spot pubblicitari e film storici. Talmente bella che pare opera di scenografi e non di agricoltori

Vittoria Puccini e Riccardo Scamarcio

Vittoria Puccini e Riccardo Scamarcio

Da Gaia Mangiavacchi letto per voi da Donatella Cinelli Colombini
Cammini per strada e incontri Riccardo Scamarcio, vai al ristorante e ci trovi Vittoria Puccini, per strada stanno girando lo spot pubblicitario della Honda. Insomma la Val d’Orcia, la meravigliosa terra dei vini Brunello e Orcia,  attrae fotografi e registi come fosse un red carper oppure addirittura porta al red carper.
Non ci credete? Allora vi informo nel dettaglio il borgo fortificato di Spedaletto fra Pienza e San Quirico d’Orcia e poi il Castello di Romitorio a Montalcino sono stati scelti dai fratelli Taviani per ambientarvi il film “Maraviglioso Boccaccio”, con un cast numerosissimo di attori famosi: Lello Arena, Paola Cortellesi, Kim Rossi Stuart, Carolina Crescentini, Riccardo Scamarcio, Kasia Smutniak, Michele Riondino, Vittoria Puccini, Flavio Parenti, Jasmine Trinca, Josafath Vagni.