Tag Archive

Tag Archives: fattoria del colle

Matrimonio civile in Toscana, un sogno romantico

Qualche consiglio da chi ha celebrato oltre 200 matrimoni e sa cosa trasforma una cerimonia di nozze civili in un momento unico, intenso e pieno di felicità

Donatella Cinelli Colombini celebra un matrimonio

Donatella Cinelli Colombini celebra un matrimonio civile

Di Donatella Cinelli Colombini

Ecco le 5 location TOP per la cerimonia civile
1. Castello di San Giovanni d’Asso
2. Palazzo Pubblico di Siena
3. Comune di Montepulciano
4. Palazzo Chigi a San Quirico d’Orcia
5. Palazzo Comunale di Pienza / Palazzo Pubblico di Montalcino
I documenti per il matrimonio sono pochi ma obbligatori e, per le coppie straniere, serve un’agenzia del posto. Noi della Fattoria del Colle siamo in gradi di fornire agli sposi indirizzi di tutti i generi dal fioraio, al fotografo, fino al musicista che suona l’arpa durante la cerimonia… ma ovviamente il nostro punto di forza è il banchetto e la festa nunziale.
Intanto vediamo qualche dettaglio della cerimonia di matrimonio civile.

CERIMONIA DEL MATRIMONIO CIVILE

Ultimo matrimonio di Donatella a Siena

Matrimonio civile celebrato da Donatella a Siena

Il matrimonio civile dura circa 20 minuti e può essere molto semplice oppure molto solenne, a seconda di come gli sposi lo desiderano.
E’ solenne quando ci sono i fiori, tappeto, musica dal vivo (all’ingresso della sposa, durante lo scambio degli anelli e la firma) tanti ospiti eleganti …. E’ semplice quando assomiglia a un atto amministrativo, con i soli testimoni e senza invitati.
All’inizio della cerimonia il celebrante legge i 3 articoli del codice civile che regolano il matrimonio e poi domanda agli sposi il loro consenso << vuoi tu spostare ….? >>. Poi avviene lo scambio degli anelli e quindi la lettura dell’atto di matrimonio che viene firmato dalla copia e dai testimoni. Quando uno di loro non conosce la lingua italiana è necessario l’uso di un interprete che deve essere procurato dagli sposi. Leggi tutto…

Buon 2016

Tanti auguri di un anno pieno di amore e di persone amate, perché “chi visse sol per sé non visse mai” . Un 2016 che riempia a tutti cuori, menti e tavole

A tutti auguriamo un meraviglioso 2016!

Donatella Cinelli Colombini con Carlo, Violante e tutti gli amici della Fattoria del Colle e del Casato Prime Donne  

Codarossa Alessandro Grazi

La Moglie di Coccio e altre novelle – Codarossa Alessandro Grazi


2015 la splendida annata di Donatella

Auguri di un 2016 bellissimo, in cui ognuno riesca a realizzare i suoi sogni.
Qui di seguito c’è la cronaca degli ultimi strepitosi 12 mesi

PREMIO MINERVA A DONATELLA CINELLI COLOMBINI

PREMIO MINERVA A DONATELLA CINELLI COLOMBINI

2016 anno della MISERICORDIA che tutti, anche i non credenti, dovrebbero vivere in un modo speciale per diventare costruttori di un mondo migliore.
2015 da incorniciare. Un anno vissuto a tutta velocità: 12 viaggi all’estero per Donatella e ancora di più per Violante. Un libro, 2 nuovi vini, 1 grappa, tanti successi, eventi e premi
FEBBRAIO
Incontro con James Suckling re dei Brunello lovers. Anteprime di Toscana: 60 buyer nella Doc Orcia e Benvenuto Brunello con la strepitosa annata 2010
MARZO
Festa della Donna al Quirinale per Donatella e a Colle Val d’Elsa per Violente per Cantine aperte di cristallo. Fisar in rosa al Casato prime Donne e alla Fattoria del Colle. Vienna, la capitale imperiale vista da vicino. Una vignaiola alla RAI e Donatella va da Anna Scafuri. Nuovo sito dell’azienda e il blog è sempre fra i primi 15 in Italia.

LA MOGLIE DI COCCIO

LA MOGLIE DI COCCIO

APRILE
Donatella candidata al CDA del Monte dei Paschi ma lei consce le botti e non i bot!!!! Vinitaly delle Donne. In Canada Donatella e Carlo diventano cavalieri. Dona cade alle cascate del Niagara e poi Italia a Tavola la premia a Firenze davanti al Ministro Martina. Convegno a Chieti sulla comunicazione del vino: per vincere ci vuole meno Montepulciano e più Abruzzo. 96/100 dal Wine Spectator al Brunello Prime Donne 2010. In Puglia alla scoperta del Nero di Troia. Orcia Wine festival con enorme successo di pubblico Leggi tutto…

Crostini neri: il tipico antipasto toscano per le Feste

In Toscana i crostini neri rappresentano l’unico e autentico antipasto, ma la loro preparazione non è sempre stata identica, si è evoluta nel tempo

Di Alice Bracciali, Fattoria del Colle Trequanda

Crostini neri toscani

Crostini neri toscani

I crostini neri riprendono tutti quegli ingredienti <<del paradigma culinario mezzadrile festivo e non>> come ci spiega Michela Badii nel suo “Cibo in festa fra tradizione e trasformazioni”: fegatini di pollo, aromi, pane raffermo e vin santo erano sempre presenti nelle dispense dei nostri nonni. Il motivo del loro successo probabilmente risiede nella ricercatezza del gusto e nell’unicità di questo piatto: un’elaborazione raffinata e molto sofisticata, che nasce dalla semplicità e essenzialità delle tecniche culinarie contadine. La ricetta ha subìto numerose modifiche nel tempo, gli ingredienti tipici della tradizione contadina sono stati sostituiti con materie prime più ricercate, i metodi di cottura si sono evoluti insieme alla tecnologia e i tempi di cottura si sono accorciati notevolmente.

Leggi tutto…


Cenone di capodanno in agriturismo con bambini

A mezzanotte arriva il nuovo anno e nasce il Brunello 2011 che gli ospiti della Fattoria del Colle berranno per primi insieme a Donatella Cinelli Colombini

Fattoria del Colle Violante e le sue amiche brindano

Fattoria del Colle Violante e le sue amiche brindano

La meravigliosa campagna senese è un luogo magico per trascorrere il capodanno perché permette di vivere esperienze davvero straordinarie come quella di bere per primi il Brunello 2011. Il celebre vino rosso di Montalcino diventa Brunello a mezzanotte dei 31 dicembre dopo quattro anni e tre mesi dalla vendemmia. Nessun rosso DOCG rimane in cantina così a lungo e questo evidenzia il pregio e la straordinaria longevità del vino di Montalcino.
Alla Fattoria del Colle c’è la tradizione del cenone nell’osteria con un menù molto ricercato che comprende 10 preparazioni. A mezzanotte la festa si sposta nella cantina storica bevendo il nuovo Brunello insieme alla produttrice in persona, Donatella Cinelli Colombini. Si tratta delle

Capodanno alla Fattoria_del_Colle

Capodanno alla Fattoria_del_Colle

prime bottiglie che vengono aperte e, secondo Donatella, portano fortuna. Lei tiene moltissimo a questa tradizione che ha ereditato da suo nonno e continua da oltre quarant’anni.
Ovviamente c’è un buffè dolce strepitoso che è la gioia di tutti i bambini e viene servito un grande spumante brut metodo classico che Donatella ha creato insieme a tre “amici di vigna”. Uno spumante blac de blanc cioè di solo Chardonnay e con 42 mesi di contatto coi lieviti.
C’è poi il protagonista assoluto delle feste nel territorio senese; il panforte eseguito dalla pasticcera della Fattoria del Colle Patrizia Cenni secondo l’antica ricetta. Ancora seguendo la tradizione aspettando la mezzanotte c’è il gioco del panforte con i bambini veri protagonisti di questa competizione scherzosa e antica. Dunque un capodanno in agriturismo con bambiniLeggi tutto…

Seguici su : f t g p fl is l y tripadvisor icon

Log In

Create an account