Tag Archive

Tag Archives: Igor Vazzaz

Cantine aperte 2016 e assaggi con musica

  • Pubblicato in Video

Cantine aperte è una buona occasione per provare insieme la degustazione itinerante e musicale del Casato Prime Donne a Montalcino. Preparatevi a emozioni nuove

Di Alice Bracciali

Le cantine di Donatella Cinelli Colombini sono sempre aperte, anzi è proprio lei che ha inventato la giornata dell’enoturismo nel 1993 quando i sotterranei di Bacco, in Italia erano tutti chiusi.
Ma l’appuntamento di Cantine Aperte rimane un’ ottima occasione per sperimentare qualcosa di nuovo come il percorso enomusicale con 4 vini abbinati a 4 brani scelti dal musicista sommelier Igor Vazzaz e diffusi in ambienti diversi della cantina.
Ho realizzato un piccolo video proprio in occasione di Cantine Aperte in modo da trasmettervi l’emozione che io stessa ho provato


Parola chiave: sentire. Sentire la musica, sentire il vino, ma soprattutto lasciarsi trasportare dalle emozioni che il connubio eno-musicale offre e dagli ambienti diversi e suggestivi dei quattro momenti.
L’inizio è nel punto vendita della cantina con il Chianti Superiore DOCG 2013 abbinato all’Ouverture de L’Orfeo di Monteverdi: un vino di impatto che parte con un’impronta tannica evidente sottolineata dal ritmo quasi marziale della musica che poi si apre in modo vivace e fresco come una marcia trionfale.

Montalcino Casato Prime Donne Tinaia, Cantine aperte

Montalcino Casato Prime Donne Tinaia, Cantine aperte

Cambia lo scenario, cambia la musica ed anche il vino. Rosso di Montalcino DOC 2014 di fronte al panorama mozzafiato della Tinaia del Vento , sulle note di Round about midnight di Mile Davis. Un trionfo jazz con fiati lunghi e il vibrato di Davis che lascia la sensazione di volere ancora un altro assaggio. Chi ha improvvisato un ballo con la moglie, chi ha scattato foto al calice rosso intenso in contrapposizione al verde dei campi intorno…è stata dura riportare gli ospiti alla realtà!
Entriamo nella bottaia, dove i fusti in rovere fanno maturare dolcemente il vino e gli affreschi raccontano la storia di Montalcino. Il tono diventa greve, sontuoso, degno di un vino da re: il Brunello DOCG 2011. La Sonata per solo violoncello di Kodaly accompagna l’assaggio, l’atmosfera è più seria, ma si è creata una tale complicità tra i partecipanti che scappa un sorriso..l’abbinamento piace, e anche tanto!

Cantine aperte Casato Prime Donne sala da degustazione

Cantine aperte Casato Prime Donne sala da degustazione

“Bam! Do it again! Do it again!” ecco che parte Mother people di Frank Zappa, genio indiscusso della musica contemporanea che col suo inno alla vita sottolinea la freschezza del nostro Vinsanto DOC Chianti 2005. Questo è sicuramente l’abbinamento più azzardato e divertente, che ha chiuso il viaggio enomusicale nella sala da degustazione con le pareti coperte dalle più belle foto del territorio.
Bello non trovate! Lascia un sorriso sui volti dei wine lovers e anche sui nostri!
Se volete sperimentare il percorso enomusicale al Casato Prime Donne di Montalcino non aspettate il prossimo Cantine aperte, potete farlo sempre, la cantina è aperta tutti i giorni e nel week end su prenotazione.


Casato Prime Donne in festa per i vincitori del suo premio

La prima cantina italiana con organico tutto femminile in versione “enomusicale” e con 7 eccellenze gastronomiche per i vincitori del Premio Casato Prime Donne

Casato Prime Donne riprese sulla vendemmia

Casato Prime Donne riprese sulla vendemmia

La giornata dedicata al Premio Casato Prime Donne 2015 a Montalcino, è stata l’occasione per una festa fra le botti che ha coinvolto eccellenze gastronomiche toscane e i vini di Donatella Cinelli Colombini con un Brunello riserva 2008 nel ruolo di protagonista. Hanno partecipato cento cinquanta invitati e i vincitori Costanza Calabrese del TG5, Walter Speller di www.jancisrobinson.com, Gaia Pianigiani del New York Times, il fotografo Francesco Caso.

Rossano Vinciarelli semifreddo Premio Casato Prime Donne

Rossano Vinciarelli semifreddo Premio Casato Prime Donne

La cantina porta tracce permanenti del premio con le dediche delle 17 “Prime donne” che si sono succedute nel corso degli anni oltre alle istallazioni artistiche che formano una sorta di itinerario meditativo nella splendida campagna valdorciana. Quest’anno l’opera d’arte è immateriale, si tratta di un percorso eno-musicale e si compone di quattro brani da ascoltare degustando quattro vini in quattro ambienti diversi della

Premio Casato Prime Donne 2015

Premio Casato Prime Donne 2015

cantina. Un progetto curato da Igor Vazzaz cantautore, critico teatrale, saggista, sommelier, redattore culturale, cronista sportivo, autore semisatirico.
Domenica 13 settembre l’esperienza sensoriale si è arricchita di sette eccellenze golose toscane scelte da Marzia Morganti professore all’Università di Parma Scienze Gastronomiche. Leggi tutto…

Enomusica? Si: Monteverdi, Monk e Williams, Kodaly, Zappa

Hai visto mai? Chianti Superiore e l’Orfeo di Monteverdi, Rosso di M. con Round Midnight, Brunello con l’opera 8 di Zoltan Kodaly e il passito con Frank Zappa

Igor Vazzaz

Igor Vazzaz

Ecco come Igor Vazzaz ha rivoluzionato la percezione di luoghi, vini e musiche creando un capolavoro enomusicale capace di suscitare emozioni completamente nuove e modificare la cantina Casato Prime Donne in un ambiente sonoro pieno di magia

CHIANTI SUPERIORE DOCG 2012

Ingresso della cantina
Chianti di grande tipicità, a partire dal colore rubino tenue e l’encomiabile leggerezza rosea ai lati del disco. Al naso si esprime con

Casato Prime Donne decisione, è tarchiato, non privo di grazia: vi spiccano pungenti sensazioni di mora, petali passiti, lievi tracce di grafite. L’ingresso al palato è netto, fresco, con un tannino rustico ma piacevole; prosegue sapido, gustoso, per una pronunciata e gustosa persistenza.
● Claudio Monteverdi, Ouverture da L’Orfeo (1607)
direzione di Jordi Savall con La Capella Reial de Catalunya al Gran Teatro del Liceu di Barcellona (2002)

Jordi Savall con La Capella Reial de Catalunya al Gran Teatro del Liceu di Barcellona 3

Jordi Savall con La Capella Reial de Catalunya al Gran Teatro del Liceu di Barcellona 3

Assaggio d’apertura, ha inizio il viaggio: le note di un’ouverture improntata all’energia e alla vitalità sono le migliori compagne per questo primo approdo. L’ampiezza sonora implicita al complesso orchestrale ben si abbina alle distribuite sfumature di un vino gradevole, dalla percezione d’una sana acidità, sorretta dalla trama delle frequenze più basse, alla piacevolezza della frutta rossa, riecheggiata nel punteggiare sonoro di archi e fiati

Chianti Superiore Donatella Cinelli Colombini 6

Chianti Superiore Donatella Cinelli Colombini 6

più squillanti, resi compatti dalla scandita figurazione ritmica. Il passaggio, dal primo tema di matrice quasi marziale alla morbida partitura per archi che segue, si confà alla sosta del vino nel bicchiere che, atteso qualche secondo, riesce a esprimersi con sensazioni stemperate ed eleganti. Il viaggio ha inizio: non andiamo a Reims, rossiniana terra di champagne, ma in Toscana, scortati dalla musica del cremonese Claudio Monteverdi, iniziatore a tutti gli effetti di quella grande eccellenza italiana che è il melodramma. Leggi tutto…


La musica delle Prime Donne

Casato Prime Donne, la prima cantina in Italia tutta al femminile diventa un laboratorio sonoro: Igor Vazzaz e la sua opera d’arte enomusicale 2015

Igor Vazzaz (© Elena Modena)_02

Igor Vazzaz (© Elena Modena)_02

INTRODUZIONE DI Donatella Cinelli Colombini
Cinque mesi di prove e nasce un’esperienza sensoriale indimenticabile che verrà inaugurata il prossimo 13 settembre, in occasione del Premio Casato Prime Donne 2015, per poi rimanere attiva in modo permanente. Unisce e modifica la percezione di luoghi, vini e musiche sotto la regia di un intellettuale eclettico e trasgressivo: Igor Vazzaz.

Montalcino Casato Prime Donne bottaia

Montalcino Casato Prime Donne bottaia

Da tempo cercavo un esperto di musica e vino che fosse in grado di scegliere i suoni per accompagnare gli assaggi delle mie bottiglie nella cantina dove nascono. Grazie all’amica Marzia Morganti ho conosciuto Igor Vazzaz; un intellettuale eclettico e capace di uscire dagli schemi. Mi è piaciuto subito e ha scelto per me “la musica delle Prime Donne” un itinerario in ambienti sonori capaci di imprimere nuove emozioni all’assaggio di 4 vini. Vi sorprenderà e vi entusiasmerà quando verrete nella mia cantina di Montalcino.
Intanto vi presento Igor Vazzaz. E’ un tosco friulano classe 1974; cantautore, critico teatrale, saggista, sommelier, redattore culturale, cronista sportivo, autore semisatirico …
Con i Sommelier AIS è, da anni, nel pannel di degustazione della rivista “Sommelier Toscana”. Insegna teatro all’Università di Pisa, ma la sua grande passione è la musica: da quella tradizionale toscana e irlandese alla canzone d’autore fino alla composizione con i gruppo etnosurf Tarantola 31 con cui, nel 2013 ha pubblicato l’album Nonostante Maria (va tutto bene). Leggi tutto…

Seguici su : f t g p fl is l y tripadvisor icon

Log In

Create an account