Tag Archive

Tag Archives: Montalcino

Vendemmia e svinatura tra Brunello, Orcia e Chianti

Una minivacanza di fine estate o un weekend d’autunno per una full immersion nei vini Brunello, Orcia e Chianti: 1-2 Settembre e 5-7 Ottobre

Vendemmia-e-svinatura-CasatoPrimeDonne

Vendemmia-e-svinatura-CasatoPrimeDonne

Proposta turistica  in vendemmia e svinatura per gli appassionati di grandi vini che vogliono vederli nascere ma anche per gli amanti della campagna dei suoi paesaggi armoniosi, della sua cucina antica, di uno stile di vita semplice ma elegante.
Donatella Cinelli Colombini propone due esperienze emozionanti: la prima dovrebbe coincidere con la vendemmia dell’uva bianca e i primi assaggi dell’uva rossa. La seconda invece avverrà nei giorni in cui i grappoli di Sangiovese per il Brunello, la Doc Orcia e il Chianti Superiore arrivano in cantina. Vedere nascere vini famosi e capaci di ottenere successi internazionali è un’esperienza emozionante che mette a contatto con la natura e fa condividere la passione dei produttori.

1-2 settembre, due giorni e una sola notte pieni di esperienze che arricchiscono di conoscenze e di emozioni.

Vendemmia-e-svinatura-CasatoPrimeDonne

Vendemmia-e-svinatura-CasatoPrimeDonne

Arrivo il sabato pomeriggio, visita nei vigneti e apprendimento della tecnica di assaggio dell’uva che permette di valutare la maturazione e prevedere la data della vendemmia. Compatibilmente con il meteo e le decisioni della cantina, partecipazione alle fasi di raccolta e conservazione dell’uva traminer per il passito. Poi visita in cantina con degustazione di 3 Brunello e cena di 4 portate accompagnate da 4 vini della Fattoria del Colle. La mattina dopo trasferimento a Montalcino (con la propria auto) nella cantina Casato Prime Donne dove i nostri impavidi wine lovers effettueranno una visita guidata in cantina poi un assaggio molto tecnico del Brunello in botte per capire le diverse tostature e età del rovere, poi degusteranno l’anteprima del Brunello riserva 2013 e quindi la riserva 2012 per arrivare a un Brunello di almeno dieci anni. Prima di partire una passeggiata nei vigneti permetterà di fare nuove esperienze di assaggio d’uva e renderà più sicura la guida per tornare a casa. Leggi tutto…

 Relax e benessere in fattoria per le coppie

In estate alla Fattoria del Colle relax e benessere per le coppie: brindisi nella Jacuzzi, massaggi rigeneranti, bagni di coppia nel vino e tanto romanticismo

wellness-e-vino-brindisi-nella-jacuzzi-alla-Fattoria-del-Colle

benessere in fattoria-brindisi-nella-jacuzzi-alla-Fattoria-del-Colle

E’ pensata per le coppie la proposta relax e benessere della Fattoria del Colle. Nella zona più nascosta e panoramica – affacciata sulle Crete senesi e la Valdorcia – ci sono due vasche Jacuzzi, una interna molto grande con cromoterapia e getti variabili, una esterna più piccola e adatta alle serate di coppia.
Inizia qui la proposta relax e benessere in fattoria. Dal tramonto sorseggiando un calice di spumante brut metodo classico cullati dall’acqua tiepida. Un modo romantico e rigenerante per completare la giornata passata a prendere il sole oppure a esplorare le città d’arte nei dintorni: Pienza, Montepulciano, San Quirico e Bagno Vignoni, Cortona, Montalcino, Siena …. Entro un raggio di 40 km la fattoria del Colle ha un numero di luoghi capolavoro impressionante.

Bicchieri-da-vino-Osteria-di-Donatella-Fattoria-del-Colle-Toscana

Benessere in fattoria- cena a lume di candela con amici alla -Fattoria-del-Colle-Toscana

Per le serate d’estate, il ristorante dell’agriturismo propone cene a lume di candela nella veranda oppure nella terrazza illuminata come per una festa contadina. Piatti della tradizione toscana e piatti creativi ispiranti alla tradizione, come i pinci col sugo di nana e i ravioli ripieni di peposo (ricetta rinascimentale delle fornaci di terracotta), le carni nobili della tradizione senese come i salumi di maiale cinta senese e la bistecca o la tagliata di bue chianino (celebrato anche dagli antichi romani) insieme ai vini della proprietaria  Donatella Cinelli Colombini che hanno ottenuto punteggi altissimi dai più importanti critics del mondo Brunello Prime Donne, Cenerentola Doc Orcia, IGT super tuscan Il Drago e le 8 colombe …. Per non parlare delle grandi riserve di Brunello adatte per rilassarsi sotto le stelle con un tagliere di pecorini stravecchi fatti a mano da un’agricoltura rispettosa della natura. Leggi tutto…


Brunello Riserva 2012 cinque stelle

Il Brunello Riserva è un vino straordinario perché può vivere per molti decenni. Al Casato Prime Donne viene prodotto solo nelle migliori vendemmie

 

Brunello di Montalcino Riserva DOCG 2012

Brunello di Montalcino Riserva DOCG 2012

La possibilità di produrre Brunello Riserva dipende dal clima, dalla pioggia e dal sole soprattutto nei mesi di agosto e settembre. Generalmente, è possibile capire se verrà fatto questo vino straordinario, ancora prima della vendemmia, durante l’assaggio dell’uva che serve a decidere il calendario della raccolta. Solo se nelle vigne ci sono grappoli di Sangiovese di qualità eccezionale è possibile produrre Brunello Riserva.

Per questo motivo la riserva viene imbottigliata solo in alcuni anni e la quantità è diversa ogni vendemmia anche se è sempre molto piccola. Si tratta infatti di selezioni molto inferiori alle richieste di collezionisti e appassionati di tutto il mondo che desiderano metterla in cantina per usarla in occasione di eventi importanti.

L’uva proviene quasi sempre da una vigna chiamata Ardita che si trova nel punto più alto del Casato Prime Donne. La parcella dove nascono i grappoli migliori è segnalata da bandierine rosse. Anche le botticelle di rovere francese (5-7 hl) in cui matura il futuro Brunello Riserva, per circa tre anni, hanno sopra un cuore rosso. Piccoli segni che servono a ricordare ai vignaioli e alle cantiniere il piccolo capolavoro che è affidato alle loro cure e a cui bisogna dedicare attenzioni giornaliere fino al momento dell’imbottigliamento. Leggi tutto…

Brunello Prime Donne 2013 il meraviglioso

IMG_4637Il Brunello Prime Donne 2013 è un vino d’autore prodotto in piccola serie. Solo 6.300 bottiglie per chi ama lo stile tradizionale

Il Brunello di Montalcino Prime Donne 2013 vi stupirà: per i suoi profumi di piccoli frutti maturi e di spezie, perché si allunga in bocca espandendo un sapore armonioso e potente che rimane a lungo piacevolmente. Un vino appagante e longevo che è andato molto sopra le previsioni iniziali, come in passato avvenne per il Brunello 1999.
In effetti tutti avevano capito il carattere “vecchio stile” della vendemmia 2013 ma solo alcuni avevano previsto la finezza, la qualità e soprattutto la vocazione al lungo invecchiamento che questo Brunello ha rivelato dopo la maturazione in botte.

Donatella Cinelli Colombini considera il Brunello Prime Donne la bandiera delle sue cantine, le prime in Italia con un organico interamente femminile.
L’idea di questo vino nacque nel 1998, quando Donatella si accorse che gli assaggiatori delle guide italiane dei vini erano solo uomini. Decise allora di riunire un gruppo di grandi esperte donne chiedendo loro di degustare, in modo bendato, il futuro Brunello delle diverse botti, per scegliere quello che a loro piaceva di più. Un modo per affermare che il giudizio femminile è importante e che le assaggiatrici donne sono altrettanto brave come i colleghi maschi.
I gruppo composto da Marina Thompson, Astrid Schwarz, Daniela Scrobogna e Rosemary George MW continua a riunirsi almeno una volta l’anno per scegliere il vino, la tipologia di botti, la durata della maturazione e il taglio del futuro Brunello “Prime Donne”.
Lo stile prediletto da queste grandi esperte è quello più tradizionale, un Brunello proveniente soprattutto dal vigneto Ardita e maturato in botti grandi; un Brunello potente e destinato al lungo invecchiamento. IMG_4641

TIPOLOGIA: rosso secco.
ZONA DI PRODUZIONE: Toscana, Montalcino, Casato Prime Donne, vigneto “Ardita”
CLIMA: Inverno piovoso e nevoso. In primavera il freddo e la pioggia hanno disturbato la fioritura riducendo il numero e la dimensione dei grappoli.
Invaiatura (cambio di colore degli acini) molto lunga per l’assenza di stress idrico. Estate fresca.
Il ciclo vegetativo della vite ha avuto una durata lunga ed è avvenuto nel calendario tradizionale. La maturazione delle uve è stata molto regolare ed ha proceduto in parallelo per la polpa (maturazione tecnologica di zuccheri e acidi) e per le bucce (maturazione polifenolica).
UVAGGIO: 100% Sangiovese
VENDEMMIA: Dal 26-27 settembre. Il giorno della vendemmia è stato deciso assaggiando l’uva.
L’uva è stata raccolta a mano scegliendo i grappoli uno per uno. In cantina il tavolo di cernita ha consentito di togliere le impurità e selezionare gli acini migliori. Le vigne del Casato Prime Donne sono intorno ala cantina e l’uva impiega meno di mezz’ora dalla pianta al tino di fermentazione.
VINIFICAZIONE: In piccoli tini tronco conici a cappello aperto muniti di termoregolazione e follatore. La dimensione dei tini corrisponde a quella delle parcelle vendemmiate ogni giorno. Dopo la fermentazione alcolica il vino è rimasto a macerare 15 giorni a contatto con le bucce dell’uva.
MATURAZIONE IN LEGNO: tonneau da 7 ettolitri di rovere francese prodotte da 4 laboratori artigiani che tagliano il legno a spacco. La maturazione è terminata in botti tradizionali da 15-40 hl di rovere di Slavonia. Prima dell’imbottigliamento il Brunello ha sostato in contenitori di cemento nudo. Non è stato filtrato.

ANALISI: alcool % vol., Ac. Totale g/l, Ac. Volatile mg/l, estratto g/l, So2 totale mg/l.Donatella Cinelli Colombini 2013 Vendemmia
QUANTIA’ PRODOTTA: 6.300 bottiglie
COLORE: rosso rubino di grande brillantezza. La rotazione lenta del vino nel bicchiere mette in evidenza la sua struttura e la sua ricchezza.
PROFUMO: Fine, complesso, profondo. Un evidente richiamo ai piccoli frutti rossi maturi e alle spezie con un tocco esotico
GUSTO: Elegantissimo e appagante. Tannini setosi a maglia fitta evidenziano la vocazione al lungo invecchiamento e sono perfettamente bilanciati da un frutto ben espresso che si allarga in bocca in modo sontuoso. La persistenza è lunga e piacevole.

ABBINAMENTO GASTRONMICO: vino importante per pranzi importanti. Il Brunello Prime Donne si esalta nell’abbinamento con piatti ricchi di sapore come arrosti e brasati. Splendido l’accompagnamento con formaggi stagionati come parmigiano e pecorino stravecchio.
SERVIZIO IN TAVOLA: Temperatura ambiente (18-20°C). Bicchieri a calice di cristallo bianco con coppa grande. E’ meglio stappare la bottiglia un’ora prima del servizio e decantarla avendo cura di favorire una intensa ossigenazione
CAPACITA’DI INVECCHIAMENTO: 25 anni e oltre. Tenere le bottiglie distese, al buio e al freddo. Provvedere alla sostituzione dei tappi nella cantina di Donatella Cinelli Colombini intorno all’anno 2037.


Piaceri dell’inverno alla Fattoria del Colle

Massaggi,  vinoterapia e jacuzzi d’acqua calda con brindisi e panorama, cene degustazione davanti al camino ecco i piccoli piaceri dell’inverno in campagna

Piaceri d'inverno alla fattoria del Colle zona benessere

Piaceri  dell’inverno alla fattoria del Colle zona benessere

Massaggi con pietre di corallo, impacco al vino nel bagno turco seguito dal trattamento  con olio di vinaccioli, massaggio rilassante con olio caldo. Queste sono le tre proposte benessere della Fattoria del Colle i piaceri dell’inverno per riscaldarsi e rigenerarsi mentre fuori il termometro scende a zero.

Nella campagna toscana dei panorami più belli, nella zona dei grandi vini rossi un weekend per rigenerare la pelle e concedersi qualche piccolo peccato di gola.  Cene a lume di candela davanti al camino con il Brunello  e le ricette della tradizione: pinci al sugo di nana, ravioli ripieni di peposo, pappardelle al sugo di cinghiale e molti altri piatti tradizionali alleggeriti da un pizzico di modernità.  Una o due notti in agriturismo nel silenzio della campagna e nell’atmosfera intima creata da un ambiente antico e autentico.

Fattoria del Colle ristorante- Piaceri d'inverno

Fattoria del Colle ristorante- Piaceri dell’inverno

Visite nella cantina Casato Prime Donne a Montalcino e nella villa cinquecentesca del Colle. Degustazioni di Brunello e Rosso di Montalcino, Chianti Superiore e Doc Orcia. Ultimi ma più invitanti i trattamenti rilassanti e rigeneranti nella zona benessere della Fattoria del Colle.

Per leggere il programma e prenotare clicca qui.

L’area wellness  della fattoria è un luogo esclusivo in cui espertissimi terapisti aiutano gli ospiti a ridare tonicità e giovinezza alla pelle mentre  l’ambiente rilassante aiuta la mente a uscire dallo stress della vita di ogni giorno.  Si trova nel dietro della villa Cinquecentesca  è intima, decorata da cementine di stile ottocentesco, e spesso viene usata in esclusivo da una coppia alla volta. Leggi tutto…

Seguici su : f t g p fl is l y tripadvisor icon

Log In

Create an account