Tag Archive

Tag Archives: Teatro Povero

Vieni dove Palio, Brunello e tanti eventi ti emozionano

La nostra proposta per chi vuole una vacanza intensa oppure ha un amico a 4 zampe. Eventi alla Fattoria del Colle e nel raggio di 50 km 

Montalcino Torneo di apertura delle cacce

Montalcino Torneo di apertura delle cacce

Nella provincia di Siena, agosto è un mese ricchissimo di eventi e regala, a chi viene a visitare queste terre, l’opportunità di goderle al meglio. Soggiornando alla Fattoria del Colle, situata a confine tra Crete Senesi  e  Val d’Orcia, siete  in una posizione strategica per raggiungere tantissime città d’arte e gli eventi che ci sono, come il Bruscello a Montepulciano, o il Torneo di apertura delle cacce a Montalcino, i concerti di   Angelo Branduardi oppure Eugenio Finardi ed anche il Palio di Siena del 16 Agosto. Senza dimenticare che la stessa Fattoria vi propone settimanalmente un calendario di attività per introdurvi ai piaceri di queste campagne ancora incontaminate, come piccole lezioni di cucina toscana e assaggi di olio e vino Orcia e Brunello. Attività da intervallare ad un piacevole e rinfrescante tuffo in piscina, o ad

Angelo Branduardi

Angelo Branduardi

un paio di ore di relax nel centro benessere. La sera di San Lorenzo, il 10 agosto, per Calici di Stelle, sempre qui alla Fattoria del Colle, vi proponiamo poi una serata con musica dal vivo tra le botti e degustazioni di vino con piccoli assaggi, abbinati a profumi rari dalle fragranze evocative.
Che aspettate a venire a trovarci?

LA NOSTRA PROPOSTA
Tre notti, quattro giorni per due persone: Euro 158.00 a persona. Il prezzo include
• 3 pernottamenti in camera doppia,
• 3 colazioni a buffet
• 1 happy wine
• La visita guidata della Fattoria e delle cantine con degustazione di 3 vini

Una settimana per due persone : Euro 358,00 a persona.

Tre notti, quattro giorni per le famiglie 2 adulti + 2 bambini al di sotto dei 12 anni Euro 490,00 Il prezzo include:

• 3 notti in appartamento con due camere, un bagno, un soggiorno

Monticchiello Teatro povero

Monticchiello Teatro povero

• 1 happy wine per tutta la famiglia
• 1 visita guidata della Fattoria del Colle con degustazione di 3 vini di Donatella Cinelli Colombini
• Le attività descritte nel programma di attività settimanali, come le lezioni di cucina ( I Pinci e la pizza ), la degustazione comparata di 3 tipologie di olio extra vergine di oliva, la visita guidata di Siena ( su prenotazione il martedì alle ore 15.00 )
• Per i bambini il tiro con l’arco ( il giovedì alle ore 10,30 ) e 1 lezione di equitazione di 1 ora ( spostamento con auto propria a Sinalunga, su prenotazione )

Una settimana per le famiglie 2 adulti + 2 bambini al di sotto dei 12 anni Euro 960,00 Leggi tutto…

Mario Guidotti, l’angelo custode della campagna senese

  • Pubblicato in Forum

A un anno dalla morte la sua Montepulciano, ricorda Mario Guidotti con le parole di Roberto Barzanti e Vittorio Sgarbi. Di Donatella Cinelli Colombini 

Montepulciano, Vittorio Sgarbi alla commemorazione di Guidotti

Montepulciano, Vittorio Sgarbi alla commemorazione di Guidotti

<<Paura di vivere o paura di morire? Questo è il “problema”>>

La celebre frase di Shakespeare cambia negli scritti di Mario Guidotti ( 1923-2011) e diventa una riflessione sulla vecchiaia che arriva diretta al nocciolo della sua esistenza  << —ecco io penso che ancora posso fare qualcosa per gli altri, questo mi tiene in vita>>.

Il convegno organizzato dalla moglie Elena con le figlie Simonetta, Laurentina e Ilaria, per ricordare la vita e l’opera di Mario Guidotti, ruota intorno all’apparente contraddizione di una personalità pessimista che costruisce per tutta la vita progetti culturali e sociali. Iniziative importanti, in grado di dare un futuro ad interi territori: il Teatro povero di Monticchiello, Forme nel verde a San Quirico, il Premio Barbi Colombini…. Semi che hanno rivitalizzato la campagna toscana in un momento in cui era il più disprezzato e abbandonato dei territori.

<< La frenesia del suo incessante operare era un modo per esorcizzare la disperazione per il presente e di sperare in un umanesimo integrale corroborato dalla fede in Cristo>> ha detto Barzanti. E le figlie ricordano una frase di Gramsci che Mario Guidotti citava spesso <<il pessimismo della ragione e l’ottimismo della volontà>>  il cui senso è legato alla tesi su Feuerbach di Marx, secondo la quale i filosofi fino a oggi si sono limitati a conoscere il mondo ed è giunta l’ora di cambiarlo. Leggi tutto…


Mario Guidotti un protagonista della rinascita toscana

  • Pubblicato in Forum
[gplusone]

Mario Guidotti, uno dei protagonisti della rinascita della campagna senese è morto a Roma domenica 21 agosto

 

Mario Guidotti

Mario Guidotti

di Donatella Cinelli Colombini

L’ho incontrato per la prima volta nel 1968 a Monticchiello dove aveva creato il “Tetaro povero” una sorta di auto dramma in cui gli abitanti del piccolo paese raccontavano sé stessi e la loro storia. Monticchiello era ormai quasi disabitato con case fatiscenti e tanta miseria. La Toscana popolata da vip che conosciamo oggi era, in quel momento, un sogno impossibile.
Il giovane e coraggioso intellettuale Mario Guidotti aveva convinto gli abitanti di Monticchiello a proporsi al mondo recitando se stessi. Fu un successo che fece rinascere il paese e le zone intorno. Nel 1967 aveva rappresnetato  “Giovanni Colombini il mercante pazzo” dedicato a un mio antenato trecentesco. C’era la RAI giornalisti di periodici nazionali, insomma Guidotti era riuscito a trovare nella stessa popolazione di Monticchiello lo strumento per far rinascere il paese.

Giovanni Colombini il mercante pazzo

Giovanni Colombini il mercante pazzo

Stessa situazione a San Quirico d’Orcia un paese dove persino lo splendido palazzo Chigi aveva i tetti sfondati e stava perdendo gli affreschi dei saloni. Nel 1971 Mario Guidotti creò negli Horti Leonini, lo splendido giardino all’italiana dentro le mura, le mostre di scultura “Forme nel verde” dove fece esporre i più grandi autori contemporanei: Pomodoro, Cascella, Sinisca, Somaini, ma anche Metzler, Spender, Hiltunen, Manzù, Greco e Tagliolini.

Tale era l’entusiasmo di Guidotti che Nilde Iotti, allora Presidente della Camera dei Deputati per la quale egli svolgeva le funzioni di capo addetto stampa (ricopì lo stesso incarico con 5 Presidenti), comprò una casa a San Quirico d’ Orcia. Oggi il paese è completamente restaurato ed è una meta turistica di prima grandezza con oltre mille posti letto.

Forme nel verde Horti Leonini

Forme nel verde Horti Leonini

A Montalcino, insieme a mia madre Francesca Colombini creò nel 1981 il premio “Barbi Colombini” per la letteratura e il giornalismo che dette visibilità e contatti alla patria del Brunello.

Questo era Mario Guidotti un uomo generoso e creativo, un grande giornalista, un saggista di grande spessore ma soprattutto un uomo capace di vedere oltre l’orizzonte e di dare un nuovo futuro per la terra toscana dove era nato.
 

Seguici su : f t g p fl is l y tripadvisor icon

Log In

Create an account