Vigne e vini

Alessandro Regoli e il suo compleanno tondo

Alessandro Regoli alias Mr WineNews, festeggia i suoi 50 anni alla Fiaschetteria di Montalcino insieme ai suoi amici “storici”
Visto per voi da Donatella Cinelli Colombini

Alessandro Regoli e Irene Chiari

Alessandro Regoli e Irene Chiari

E’ l’occasione giusta per ripercorrere una lunga amicizia con Alessandro Regoli e sua moglie Irene Chiari. Tutto inizia intorno al 1990, io lavoravo nell’azienda di famiglia, a Montalcino e Alessandro e Irene erano fidanzati. Avevo creato il “gioco VIDE” per l’associazione Vitivinicoltori Italiani di Eccellenza un gruppo di aziende agricole che imbottigliavano con il loro marchio delle vere eccellenze: Schiopetto, Marco Felluga, Marchesi de Gresy, La Stoppa, Selvapiana …. I due giovani montalcinesi mi affiancarono e vedemmo subito che la mia fantasia associata alla loro capacità di divulgazione faceva un mix formidabile. Insieme, con tanta grinta, facemmo i primi passi dentro Veronafiere mettendo le basi di un rapporto di stima e amicizia che dura ancora oggi.

Alessandro e Irene giovanissimi

Alessandro e Irene giovanissimi

Nel 1993 inventai la giornata Cantine aperte organizzandola in 100 cantine toscane. Negli anni successivi l’iniziativa venne realizzata contemporaneamente in un crescente numero di regioni ed ebbe un successo esplosivo. Coinvolsi quasi subito Alessandro e Irene e diffondemmo l’enoturismo in italia mettendo uno sull’altro comunicati e eventi, interviste e relazioni. Un lavoro artigianale che all’esterno sembrava quello di un’enorme agenzia di PR. Eravamo talmente coinvolti che, quando i miei due amici decisero di sposarsi, scelsero di fare la festa di nozze nella Taverna dei Barbi, davanti all’omonima cantina, il giorno di Cantine aperte per cui rimasero sul pezzo fino all’ultimo secondo.

WineNews 2013

WineNews 2013

I coniugi Regoli avevano la loro prima casa a Montalcino con un piccolo studio in fondo alle scale da dove gestivano l’agenzia. Alessandro continuava a lavorare a Siena ma il numero dei clienti dei due formidabili e giovani PR aumentava continuamente e le rassegne stampa degli eventi sembravano volumi di enciclopedia. Alessandro li portava nel portabagagli della macchina tipo zavorra in caso di neve.
Il colpo più strepitoso, in termini di comunicazione furono i “futures del Brunello” certificati di vendita di bottiglie en-primeur cioè in anticipo sulla loro commercializzazione. La notizia fece il giro del mondo in due giorni, finendo persino nel New York Times e dando visibilità spettacolare a tutto il vino montalcinese. Dall’America chiedevano <<ma qual è l’agenzia che vi ha fatto questo lancio stampa?>> pensando a uno studio milanese con decine di dipendenti.

Maurizio Martina e AAlessandro Regoli Winenews

Maurizio Martina e AAlessandro Regoli Winenews

Il sodalizio fra la coppia Regoli Chiari e il Consorzio del Brunello come quello con il Movimento Turismo del Vino hanno dato risultati che, visti a distanza di anni, sembrano persino incredibili, tanto è stato l’effetto moltiplicatore di immagine che hanno ottenuto. Peccato che siano finiti.
Quando, nel 2000 Alessandro e Irene crearono WineNews fecero qualcosa di rivoluzionario. Oggi conta mezzo milione di lettori unici al mese, è saldamente in testa alla classifica dei wine blog italiani, ha redazione piena di giovani brillanti e una sede arricchita da opere d’arte contemporanea ma all’inizio era un prodotto artigianale fatto all’ultimo piano della casa dei due coniugi. Anche questo è un piccolo colpo di genio “fatto in casa”.

Montalcino  Wine-News ingresso-dell'orto

Montalcino Wine-News ingresso-dell’orto

Per un certo periodo le nostre strade si sono divise anche con qualche frizione. Io diventai assessore al turismo di Siena, creai la mia nuova azienda mentre Alessandro e Irene facevano crescere la loro agenzia fino a renderla una delle più autorevoli, conosciute e temute a livello internazionale. La collaborazione è ripresa mentre ero vicepresidente del Consorzio del Brunello ritrovando quelle affinità e quel bisogno di nuovo che sono sempre state alla base delle nostre imprese comuni.
Speriamo che il futuro ci regali nuove opportunità di collaborazione perché è davvero piacevole camminare fianco a fianco. Intanto sono stata molto contenta di partecipare alla festa per i 50 anni di Alessandro alla Fiaschetteria di Montalcino brindando con Champagne insieme ai suoi amici “storici” e condividere questo momento sereno e allegro che mi ha riportato indietro nel tempo

  •   
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su : f t g p fl is l y tripadvisor icon

Log In

Create an account