Vigne e vini

Ecco la foto vincitrice 2015 scelta da voi 

Il 31 agosto è finita la votazione online sulla foto più rappresentativa dei territori di Brunello e Orcia: ha vinto il Premio Casato Prime Donne Francesco Caso

Francesco Caso Chiesa di Vitaleta San Quirico d'Orcia

Francesco Caso Chiesa di Vitaleta San Quirico d’Orcia

Per oltre un mese la casella di voto è rimasta aperta e moltissimi di voi hanno espresso la loro preferenza fra i 5 finalisti scelti dalla giuria del premio Casato Prime Donne: Francesca Colombini Cinelli (Presidente), Rosy Bindi, Anselma Dell’Olio, Anna Pesenti, Stefania Rossini, Anna Scafuri e Daniela Viglione.
Ha vinto la fotografia di Francesco Caso raffigurante la Cappella di Santa Maria a Vitaleta. Il soggetto è quasi un’icona della campagna toscana, resa celebre da migliaia di scatti di grandi reporter e semplici turisti. Francesco Caso ha scelto il bianco e nero e un cielo quasi notturno, dove le nuvole corrono sospinte dal vento, caricando l’immagine di grande tensione. Il risultato è sorprendente e pieno di significati nuovi. Un luogo, sempre utilizzato a simbolo di un’armonia immutabile e rassicurante,

belvedere Caporali

Stefano Caporali

diventa intenso, pieno di mistero e tensione come se la piccola chiesa e i cipressi che la circondano avessero bisogno di protezione. Un’interpretazione stilistica nuova che suggerisce di non considerare scontata la bellezza di questo magico territorio ma di conquistarla e difenderla ogni giorno.
Francesco Caso è un pugliese trapiantato a Milano che si è distinto per il tratto essenziale e le scelte

Paolo Busato

Paolo Busato

tecniche volutamente rétro di vecchie lenti Zeiss manuali. Predilige il bianco e nero, i profili urbani e le architetture ma anche le foto di strada.

Dopo la premiazione del 13 settembre, la fotografia di Francesco Caso, insieme a quelle dei vincitori delle 16 precedenti edizioni, rimarrà esposta al pubblico, in modo permanente, nella sala dedicata a Ilda Bartoloni al Casato Prime Donne di Montalcino.

Per finire due parole sulla piccola chiesa di Santa Maria di Vitaleta costruita in

Paolo de Faveri

Paolo De Faveri

travertino sulle brulle colline che circondano San Quirico d’Orcia. Edificata alla fine del Cinquecento la vediamo oggi nelle forme datele dall’architetto classicista Giuseppe Pardini nel 1884.

Le bellissime foto degli altri 5 finalisti sono
Paolo Busato, Calendario 2016,
Stefano Caporali http://www.tuscany-photo.com “Val d’Orcia sunrise before and

Paolo De Faveri

Paolo De Faveri

after”
Paolo De Faveri , http://www.lulu.com/paolo–de-faveri ,
Paolo De Faveri, http://www.tuscanyphotoworkshop.com

  •   
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su : f t g p fl is l y tripadvisor icon

Log In

Create an account