Vigne e vini

Vignette di Valerio Marini per Donatella

Il vignettista della Gazzetta dello Sport Valerio Marini disegna 10 tavole belle e divertenti su Brunello, donne, Vinitaly, tacchi a spillo e Donatella

Valerio Marini vignetta del Brunello Casato Prime Donne

Valerio Marini vignetta del Brunello Casato Prime Donne

Di Donatella Cinelli Colombini

Oggi vi parlo di Valerio Marini. Non Valeria Marini la procace showgirl con vestiti particolarmente scollati, ma Valerio grafico-umorista amante del calcio e del vino. All’inizio di marzo, quando organizzammo la “Festa delle donne del vino” insieme a 19 socie e alla bravissima delegata toscana delle Donne del Vino Antonella D’Isanto, mi arrivò una deliziosa vignetta. Raffigurava una scarpa da donna tacco 12 con un grappolo di Sangiovese dentro. Entusiasta di questo dono che ben rappresentava l’evento in programma alla Fattoria del Colle con i vini abbinati alle scarpe del Calzaturificio Gardenia, risposi con un e-mail euforico. Arrivò una seconda vignetta ancora più divertente, questa volta le gambe sexy camminavano su scarpe a forma di calici.

Valerio Marini 0 brunell

Valerio Marini 0 brunell

Ricambiai il regalo con alcune delle mie migliori bottiglie e cercai di capire chi fosse il mio sconosciuto ma argutissimo ammiratore. Valerio Marini, classe 1950, di Gallarate – Varese, è uno dei più grandi vignettisti italiani. Ha lavorato per Canale 5 con Columbro e Franesco Salvi, dal 1992 ha collaborato con il Giornale di Montanelli, poi con La voce, Italia Oggi, la Gazzetta dello Sport e tantissime altre testate.
Le sue vignette si distinguono per il tratto pulito, sicuro e di grande efficacia espressiva. La satira di Valerio Marini riguarda sport, politica, economia ma anche enogastronomia per la quale nutre una grande passione. La sua ironia trae ispirazione dai paradossi, i luoghi comuni e le contraddizioni; è sempre molto puntuale e diretta, ma mai cattiva. Una sfilza di premi e di mostre, un nome celebre ma un animo ancora giocoso da bambino.Ecco che Valerio si rifà vino con altri doni prima di Vinitaly. 5 vignette una più bella

Valerio Marini vinitalcinell abiross

Valerio Marini vinitalcinell abiross

dell’altra. Durante la fiera arriva lui in carne e ossa portandomi gli originali dei suoi disegni. Ha l’aspetto tipico dell’artista con i capelli arruffati e gli occhiali con stanghette rosse. Veste in modo convenzionale e poco appariscente: jeans e giubbotto senza maniche. Nel caos di Vinitaly abbiamo scambiato solo qualche frase ma l’afflusso di vignette è continuato nei giorni successivi con altre tre immagini. La prima è un calice da cui esce l’arcobaleno e le frasi “Vinitaly Cinelli Colombini – ne abbiamo viste di tutti i colori”.
Penso di realizzare, in cantina, una parete dedicate alle vignette, con le 10 fatte da Valerio Marini e quella di Emilio Giannelli che ritrae lo staff femminile del Casato Prime Donne nei panni di sante, regine e capi di governo. Non male vero? Spero che verrete a vederle.

Valerio Marini verona16

Valerio Marini verona16

Intanto vi rivelo qual è la mia preferita: mi raffigura nelle vesti di Giulietta dentro il bicchiere Vinitaly mentre un menestrello assetato tenta di raggiungermi arrampicandosi sulla mia treccia. Romantico vero? Che forte Valerio Marini!

  •   
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su : f t g p fl is l y tripadvisor icon

Log In

Create an account