Vigne e vini

Violante lascia la Cina, il suo viaggio prosegue in California

[gplusone]

(Cinelli Colombini Jr) che ci racconta incontri e cene con importatori cinesi e la festa della presa della Bastiglia a Shangai. Prossima tappa San Francisco e poi Davis per 15 giorni di lezione nella più famosa Università di wine business 

Violante a Shanghai

Violante a Shanghai

Dal nostro inviato nel mondo del vino

Violante Gardini

Anche da Shanghai riesco a tenermi in contatto che gli amici produttori italiani: Francesca Argiolas mi ha scritto che è tornata dal viaggio di nozze ed ha indossato lo scialle che le ho regalato la sera del matrimonio. Che bello!
Ieri abbiamo fatto visita a tre importatori, tutti interessanti. L’ultimo era Torres Cina, che forti questi spagnoli! La sera abbiamo fatto una cena per festeggiare la fine del viaggio in Cina e il corsista coreano ci ha voluto salutare invitandoci, noi ci siamo occupati del vino.

Poi, dato che era l’anniversario della presa della Bastiglia – festa nazionale francese- siamo

Shanghai

Shanghai

 andati in un locale a ballare. Solo canzoni francesi, che roba! Per fortuna alle 11.30 l’hanno fatta finita e hanno incominciato a mettere anche musica di altre nazionalità! Hanno anche suonato “volare” e mi sono scatenata.
Comunque ci siamo proprio divertiti!
L’unica nota dolente è che sono in camera con una ragazza cinese e una francese che russa e vuole decidere tutto. Due giorni fa ci ha fatto dormire con l’aria condizionata a 19 gradi per cui io e la cinese ci siamo congelate. Conclusione, ho mal di gola e stamani non ho voce. La cosa positiva è che domani partiamo per San Francisco e se lì

Shangnai di notte

Shangnai di notte

mi sento male posso chiamere un dottore perchè capisce quello che dico!
Due giorni fa, alla cena con gli ex corsisti del Master OIV (Office International de la vigne e du vin), c’era un importatore cinese che ci ha fatto assaggiare ” The First Lady” dell’azienda è Warwick in Sud Africa. So che i miei genitori sono stati in questa cantina una decina d’anni fa ma per me è stata una vera scoperta, soprattutto mi ha fatto piacere vedere che c’è qualcuno che fa un vino con la stessa filosofia del nostro Brunello Prime Donne.
Prossima tappa San Francisco e poi l’ Università di Davis dove ci aspettano 15 giorni di lezione .

  •   
  •  
  •   
  •   
  •   
  •   
  •   
  •  

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su : f t g p fl is l y tripadvisor icon

Log In

Create an account