Luca-Bianchini-Le-mogli-hanno-sempre-ragione

Le mogli hanno sempre ragione

Luca-Bianchini-Le-mogli-hanno-sempre-ragione

Nuovo libro e nuovo successo di Luca Bianchini che questa volta si cimenta con il genere poliziesco sempre in chiave ironica e dissacratrice

Luca-Bianchini-Le-mogli-hanno-sempre-ragione

Luca-Bianchini-Le-mogli-hanno-sempre-ragione

di Donatella Cinelli Colombini

Ho sempre saputo che scrivere libri gialli è difficilissimo. Figuriamoci poi la difficoltà di scrivere un poliziesco che mette a nudo le vanità italiane!

LUCA BIANCHINI E IL SUO PRIMO LIBRO GIALLO

In fondo al libro il mio amico e ottimo scrittore Luca Bianchini ammette che si è trattato di un’impresa eroica <<ho deciso di scrivere un “giallo” in un periodo in cui si poteva viaggiare solo con la fantasia. Una sfida che non avrei mai affrontato senza l’aiuto di Agatha Christie>>.
Luca ha vinto la sfida “Le mogli hanno sempre ragione” (Mondadori pp.237 € 18,50) è un ottimo libro. E’ divertente, avvincente, capace di far sorridere delle nostre vanità e rivalutare le passioni, anche quelle nascoste. Di Agatha Christie c’è solo il finale con la riunione plenaria dei sospettati ma lo stile è italianissimo e richiama Giovannino Guareschi nel suo racconto di Don Camillo e Peppone. L’ambiente è diverso perché la saga di Polignano scritta da Luca Bianchini e iniziata con “Io che amo solo te”, è lontana da Ponteratto nella Bassa emiliana ma lo stile narrativo è simile. Luca come Guareschi e, per altri versi come Eduardo De Filippo, mette in ridicolo i vizi più diffusi di noi italiani: la vanità di sembrare più di quello che siamo, l’ipocrisia di nascondere le verità che sanno tutti, la curiosità per i fatti degli altri ….. ma anche la scarsa attenzione agli aspetti più veri e più belli della nostra personalità. Va a finire che per correre dietro alla vanagloria non dedichiamo abbastanza impegno a coltivare il talento che possediamo e che finisce per emergere quasi per caso.

POLIGNANO A MARE E LE MOGLI CHE HANNO SEMPRE RAGIONE

Questa è la sintesi di questo divertentissimo libro sorprendentemente profondo: piacetevi per come siete.
La storia si svolge sulla costa pugliese, a Polignano a Mare, durante la festa di San Vito. Matilde, ex moglie di Mimì ricco imprenditore, decide di fugare le voci sulle difficoltà economiche della famiglia con festeggiamenti esagerati per il compleanno della nipotina Gaia. Affitta un galeone per trasportare gli ospiti durante la processione in mare e poi organizza una festa nella nuova villa che condivide con l’amate Pasqualino. Ed è proprio durante la festa che avviene l’omicidio della governante peruviana Adoracion. Delle indagini si occupa un’inedita coppia di investigatori della locale caserma dei Carabinieri, il Maresciallo Gino Clemente e la brigadiera Agata De Razza, che in meno di una settimana, riescono a scoprire le vite segrete dei protagonisti e …… Non dico altro per non rovinarvi la lettura del libro.
Chiudo facendo i complimenti a Luca Bianchini per questo suo nuovo riuscitissimo libro e ricordandogli che lo aspettiamo a Trequanda paese di origine di suo padre Livio che tutti noi amiamo ogni anno di più.
P.s. ho tardato a scrivere queste note perché ho incautamente prestato il libro a mia figlia Violante che lo ha usato anche per fare nuove amicizie a Dubai.