VINO O CELLULARE: A SCELTA IN UN RISTORANTE DI VERONA

Al-Condominio-Verona-vino-gratis-se-lasci-il-cellulare

VINO O CELLULARE: A SCELTA IN UN RISTORANTE DI VERONA

IL NUOVO RISTORANTE AL CONDOMINIO DI VERONA OFFRE UNA BOTTIGLIA A CHI RINUNCIA AL TELEFONO DURANTE IL PASTO E LA NOTIZIA DEL DIGITAL DETOX FA IL GIRO DEL MONDO

Ristorante Al Condominio Verona mette a scelta vino o cellulare

Ristorante Al Condominio Verona mette a scelta vino o cellulare

di Donatella Cinelli Colombini #winedestination

Forse era una mossa di marketing per lanciare il ristorante Al Condominio di recente apertura, forse dipende dalla nuova tendenza tech-free … sta di fatto che la notizia ha fatto il botto ed io l’ho letta sul portale neozelandese WineSearcher che l’aveva ripresa da The Guardian. E non erano le sole testate estere ad aver commentato l’iniziativa del locale di Verona.

LA NUOVA TENDENZA TECH FREE PER IL TEMPO LIBERO

Purtroppo le coppie che cenano insieme a lume di candela e invece di guardarsi negli occhi scambiandosi dolci confidente stanno incollati ai rispettivi telefonini …. Le abbiamo viste tutti, anzi sono ormai la normalità. Per questo chiedere di abbandonare chat, gruppi whatsapp, mail, social network soprattutto in cambio di una bottiglia di buon vino appare una manovra eroica ma anche salutare.
La tendenza digital detox riguarda gli spazi dedicati al benessere e al tempo libero e comincia a prendere piede ma quella del ristorante Al Condominio è il primo caso nel veronese e forse in Italia.

LASCIA IL CELLULARE ALL’INGRESSO E AL CONDOMINIO TI REGALANO UNA BOTTIGLIA DI VINO

«Viviamo con il telefonino sempre in mano», spiega il veronese Angelo Lella, co-founder del format, al quotidiano scaligero L’Arena «e questo ci sta disabituando alla socializzazione, alla comunicazione. Quella di “disintossicarmi” è un’esigenza>>. Mossa audace ma non priva di rischi perché rinunciare alle foto dei piatti postate nei social dei clienti, il così detto porn food, rallenta la propagazione del passaparola virtuale che allarga la clientela. Così come la rinuncia alle recensioni sui portali potrebbe essere un serio problema ma Al Condominio, fedeli alla logica Tech free, vengono chieste recensioni scritte con carta e penna.

IL CURIOSO MENU’ AL CONDOMINIO

Anche il menù del Condominio è fuori dagli schemi e mescola sapori da Nord e Sud. I nomi dei piatti sono quelli tipici di ogni edificio abitativo: fra gli antipasti ci sono “Quelli del Primo Piano”, “Il Giardiniere”, “La Matta”. I primi piatti si chiamano “La Guardona”, “La Vecia”….. e “lo straniero” sarà diverso ogni settimana e avrà un gusto etnico come ha spiegato Michele Zanichelli cofondatore e executive chef. La grande cucina è a vista e questo consente l’interazione fra chi cucina e chi mangia.
Allora vogliamo andare a questo ristorante per un’esperienza di cucina creativa e digital detox?