NOTIZIE ED EVENTI

Blog

La prima astronauta donna italiana Samantha Cristoforetti è la vincitrice del premio “Casato Prime Donne” 2010

Il Tenente Samantha Cristoforetti sarà premiata il 18 settembre a Montalcino per essersi distinta nel mondo femminile per coraggio ed eticità di comportamenti. [caption id="" align="alignleft" width="140" caption="La vincitrice del premio 'Casato Prime Donne' 2010, il tenente Samantha Cristoforetti, primo e unico astronauta italiano donna"][/caption] Dopo l’olimpionica Josefa Idem e la virologa Ilaria Capua, viene insignita del premio “Casato Prime Donne” un’astronauta. Tre personaggi che hanno rotto gli schemi e propongono modelli femminili decisamente coraggiosi e orientati al futuro. La vincitrice 2010, che verrà festeggiata sabato 18 settembre a Montalcino, è il tenente Samantha Cristoforetti. Due lauree di cui la prima in ingegneria aerospaziale conseguita a Monaco di Baviera e l’altra in scienze aeronautiche ottenuta, con il massimo dei voti, all’Accademia di Pozzuoli. Tra le prime donne a diventare pilota militare è stata selezionata fra 8.500 candidati per diventare astronauta dell’ESA - Agenzia...

Vendemmia verde. Il diario della vita del Brunello di Donatella Cinelli Colombini e l’impegno per un vino di alta qualità

Si prevede una vendemmia d’altri tempi e questo grazie ai segnali dell’invaiatura. Ecco perché produrre meno uva e uva migliore. Si chiama “vendemmia verde” perché di fatto i grappoli vengono vendemmiati cioè tolti dalle viti, ma invece di andare in cantina, come durante la vendemmia vera, sono gettati a terra. Il diradamento serve per diminuire il carico d’uva delle piante in modo che i grappoli rimasti arrivino prima e più facilmente alla perfetta maturazione. Viene fatto durante l’invaiatura cioè il cambiamento di colore dell’uva da verde a blù. Normalmente, nella Toscana centrale l’invaiatura avviene i primi di agosto ma quest’anno è ancora in atto. Il cambio di colore è indotto da uno stress idrico che, evidentemente, in questo pazzo 2010 non c’è stato. Infatti dopo l’inverno più nevoso a memoria d’uomo, la primavera più piovosa degli ultimi duecento anni e un luglio...

A Montalcino il Premio Casato Prime Donne è un museo all’aria aperta. Land Art tra i filari di Brunello di Montalcino

[caption id="" align="alignleft" width="160" caption="La vignaiola di Michael Austin Latka istallata tra i filari di Brunello in occasione del Premio Casato Prime Donne a Montalcino (Siena)"][/caption] La vignaiola di Michael Austin Latka istallata tra i filari di Brunello in occasione del Premio Casato Prime Donne il 18 settembre 2010 a Montalcino (Siena). L’opera in travertino, fa parte di una nuova proposta culturale “artistically correct” cioè compatibile con l’ambiente per materiali e soggetto. Il Premio “Casato Prime Donne”, che ogni anno viene assegnato al personaggio femminile più emblematico e ai migliori contributi nella divulgazione di Montalcino, dà origine a un percorso fra le vigne di Brunello di Donatella Cinelli Colombini. Lungo il suggestivo itinerario vi sono le dediche delle vincitrici incise su blocchi di travertino e le opere di giovani artisti. Le...

Le 'Vespe' del Vespa Club di Salisburgo a riposo alla Fattoria del Colle in Trequanda. www.clientiweb.comcolombini/old

Turismo in Vespa. In Toscana è slow e bello

[caption id="attachment_197" align="alignleft" width="225" caption="Le 'Vespe' del Vespa Club di Salisburgo a riposo alla Fattoria del Colle in Trequanda. www.clientiweb.comcolombini/old"][/caption] Si allarga a macchia d'olio il turismo in Vespa alla ricerca di bellezze al di fuori dei grandi circuiti turistici. - La visita di 4 allegri turisti di un Vespa club austriaco, che si sono fermati due giorni alla Fattoria del Colle di Trequanda, nel loro viaggio da Salisburgo a Roma ha suscitato curiosità e qualche riflessione. - Il turismo in Vespa è un modo nuovo, sportivo e divertente per viaggiare “slow”. La Vespa impone la scelta di percorsi alternativi all’autostrada e fa traversare piccole città d’arte, borghi, castelli, bellissime campagne e tutto ciò che, nei secoli, è stato costruito lungo le strade storiche cioè le vie consolari, realizzate dai romani (come la Cassia e l’Aurelia) e la via Francigena che fu l’asse stradale principale del medioevo. - A conferma di ciò le affermazioni...

Donatella Cinelli Colombini

Rifiutate il souvenir tarocco e salvate gli artigiani italiani. Appello ad un turismo responsabile

Donatella Cinelli Colombini assume una netta posizione a difesa dell’artigianato e dei turisti stessi contro il tarocco diffuso. [caption id="attachment_191" align="alignright" width="295" caption="Donatella Cinelli Colombini"][/caption] Il souvenir tarocco è un finto prodotto artigianale. Vetro di Murano eseguito in Corea, bandiere del Palio di Siena fatte in Cina, bassorilievi in pietra che sembrano scalpellate dagli artigiani di Lecce e che invece sono eseguite colando un impasto dentro uno stampo. Nessuna destinazione turistica è immune da questo fenomeno, persino quelle più isolate e apparentemente integre sono appestate dal souvenir tarocco. Il turista crede di comprare un pezzetto di tradizione antica, “qualcosa che si fa solo lì” e invece porta a casa il tarocco. Se l’imbroglio danneggiasse solo i turisti che sottostimano il lavoro manuale pretendendo di pagarlo poco, il problema non sarebbe tanto grave. Invece il souvenir tarocco è l’autentico killer dei vecchi mestieri. Infatti...

Settimo Raduno Porsche Cayenne al Casato Prime Donne

Un successo rinnovato per l’annuale Raduno della Porsche Cayenne

Gli appassionati del Suv della Porche si sono ritrovati nel sud-est del senese immersi in panorami mozzafiato con sosta esclusiva al Casato Prime Donne. [caption id="attachment_183" align="alignleft" width="300" caption="Ecco alcuni dei gioielli dell'off-road del settimo Raduno Porsche Cayenne in linea al Casato Prime Donne di Donatella Cinelli Colombini"][/caption] _ La settima edizione del raduno dei cayennisti ha toccato luoghi incantevoli e sotrici delle crete senesi come Asciano, San Giovanni d’Asso, San Quirico d’Orcia, fino a spingersi nel caratteristico Bagno Vignoni, uno dei borghi medioevali più suggestivi e meglio conservati della Toscana. __ __ __ __ In linea con l'esclusivo week end, gli estimatori della Cayenne hanno fatto sosta a Montalcino  [caption id="attachment_184" align="alignright" width="300" caption="Sosta esclusiva e ristoratrice per i partecipanti del Settimo Raduno Porsche Cayenne al Casato Prime Donne di Donatella Cinelli Colombini"][/caption] presso il Casato Prime Donne di Donatella Cinelli Colombini. Per gli equipaggi della potentissima...

Casato Prime Donne di Donatella Cinelli Colombini - Montalcino (Siena)

Il mondo Porsche si riunisce in Toscana e fa tappa al Casato Prime Donne

Al via la settima edizione del Raduno Nazionale Cayenne con un programma coinvolgente e un itinerario che va dalle Crete senesi, passando per Montalcino fino alla Maremma. [caption id="attachment_177" align="alignleft" width="300" caption="Casato Prime Donne di Donatella Cinelli Colombini - Montalcino (Siena)"][/caption] Il Casato Prime Donne di Donatella Cinelli Colombini è tra le location esclusive e rinomate scelte da Porsche per il suo settimo Raduno Nazionale Cayenne. In questa edizione gli entusiasti della Cayenne, guidati dal team di Beppe Gualini, dovranno superare ostacoli naturali di ogni tipo in un alternarsi di panoramiche strade sterrate ed asfalto. Immersi nella campagna toscana affineranno le tecniche di guida off-road, dovranno affrontare dislivelli, pendenze laterali e guidare su percorsi accidentati. Un gruppo unito da un’esperienza unica dunque e che si fermerà per un pranzo a base di specialità locali presso il Casato Prime Donne, un luogo suggestivo circondato...

Turismo e safari in Toscana: nasce il “fuori strada del vino”, Indiana Jones fa il pic nic con il Brunello

Turismo e safari in Toscana: nasce il “fuori strada del vino”, Indiana Jones fa il pic nic con il Brunello Donatella Cinelli Colombini, Telerie Busatti e Wine and Tours propongono un’avventura sugli sterrati toscani con un raffinatissimo brindisi finale tra gli scorci più famosi della Toscana e il km di strada più bello d’Italia....

Happy Wine in cantina. Sapori ed emozioni alla Fattoria del Colle

Iniziano gli happy wine nella cantina storica della Fattoria del Colle. Con la primavera ecco un programma settimanale che varia ogni giorno e comprende birre artigianali, Champagne e bruschette, il bianco “Sanchimento” con i crostini al tartufo e, ovviamente, il Brunello di grandi annate con i sigari toscani. Ma come rinunciare al binomio sapori emozioni senza ascoltare una colonna sonora tutta toscana? Ecco dunque Gianna Nannini e Irene Grandi, Jovanotti e i Baustelle, Stefano Bollani e Bocelli… Insomma, un’atmosfera allegra e informale che spinge a fare nuove amicizie. Vi aspettiamo! [caption id="" align="aligncenter" width="410" caption="Happy Wine in cantina. Sapori ed emozioni alla Fattoria del Colle"][/caption] ...

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi