Gozo-Malta dove mangiare il pesce appena pescato

Gozo-Malta Ravioli con frutti di mare Ic Cima Gozo

Gozo-Malta dove mangiare il pesce appena pescato

Qualche consiglio per mangiare a Gozo, l’isola più piccola e più intatta dell’arcipelago maltese. Il super pesce, appena pescato qui è meraviglioso

Gozo-Malta Ravioli con frutti di mare Ic Cima Gozo

Gozo-Malta Ravioli con frutti di mare Ic Cima Gozo

Di Donatella Cinelli Colombini

Qualche anno fa nessuno considerava Gozo-Malta fra le “destinazioni golose” anzi molti dicevano “isola bellissima, peccato si mangi così male” oggi invece si sta affermando come un luogo privilegiato per gli amanti della buona tavola.
Sembra superato per sempre l’uso di mischiare procedimenti e ingredienti con risultati molto discutibili. La cultura gastronomica locale, in origine molto semplice, era poi stata rielaborata con componenti siciliane e, purtroppo, inglesi, finendo per diventare un miscuglio indistinto di sapori. Coniglio alla gozitana, lampuki, pizza

Spaghetti con uova di cernia, Portovecchio Gozo

Spaghetti con uova di cernia, Portovecchio Gozo-Malta

gozitana, Qaghaq tal-Ghasel, pastizz hanno la loro dignità se sono preparati a regola d’arte. Invece nei ristoranti, fino a qualche anno fa, arrivava in tavola del pesce coperto delle cose più improbabili: dalle olive verdi, alle cipolline sottaceto e alle acciughe.
La presenza di un’ottima scuola alberghiera ITS con il biennio universitario di studi turistici, l’Accademia Italia della Cucina e della Chaîne des Rôtisseurs entrambe molto attive con le loro delegazioni maltesi ma soprattutto l’arrivo di un nuovo benessere e di una nuova tipologia di turisti – diversi dagli studenti d’inglese e dai pensionati- ha favorito l’affermarsi di una nuova generazione di chef e di gestori di ristoranti.

Fondamentale la disponibilità di materie prime di ottimo livello importate e distribuite da

T-Mun Mgarr crudo di pesce

T-Mun Mgarr crudo di pesce

Abraham’s Supplies – Vini e capricci, oltre alle verdure prodotte nei piccoli campi dove tutto è ancora fatto a mano…. E poi cucine ben equipaggiate, capacità tecnica nelle preparazioni e buon gusto nell’impiattare, servizio curato. Alla fine il risultato è strepitoso. Gozo è stato investito da questa nuova tendenza gourmet ma le carte vincenti sono due e forse tre: un pesce appena pescato, tanti giovani chef pieni di grinta che d’inverno vanno a fare stage all’estero e forse il sale marino gozitano prodotto ancora in piccolissime vasche di epoca romana.
TMun a Mgarr dove il giovane Paul si apre an

T-Mun Mgarr cucina a vista

T-Mun Mgarr cucina a vista

che a suggestioni esotiche ma cucina il pesce in modo perfetto. Il fratello Patrick TMun ha un ristorante a Victoria con una cantina degna di un grande wine lover. TaPhilip e PortoVecchio ancora a Mgarr vicino all’attracco dei traghetti per Malta più tradizionali dei precedenti ma capaci di far sentire l’odore del mare nei pesci appena scaricati dai pescherecci. C’è poi il Ta Frenc che ha inaugurato l’orientamento verso l’alta cucina nell’isola di Gozo. Forse un pochino troppo internazionale, per i miei gusti, ma decisamente piacevole e in un ambiente elegante.

Vini e capricci Gozo Tiramisù di baccalà

Vini e capricci Gozo Tiramisù di baccalà

La qualità è ormai alta quasi ovunque, questa è la cosa bella. E’ possibile mangiare bene persino nei ristorante da spiaggia che accompagnano la suggestione delle falese di roccia alla piacevolezza di pesci semplicemente arrostiti sulla griglia, come a Mgarr ix Xini oppure nel bistrot dell’albergo Ta Cenc. Gli unici posti da evitare sono quelli più esplicitamente turistici, dove non ci sono abitanti del luogo. Anzi può essere questa la tattica per mangiare bene, sedersi solo dove, in qualche tavolo parlano maltese.
Vale la pena andare nei migliori perché costano quasi la stessa cifra, fra i 50 e i 35€ vino incluso.
Ma c’è un inconveniente, una volta tornati a casa qualunque pesce vi sembrerà cattivo. In Italia mangiare qualcosa che è stato pescato da pochi minuti è impossibile, questo è il problema!

Vini e Capricci Gozo -Brunello Donatella Cinelli Colombini

Vini e Capricci Gozo -Brunello Donatella Cinelli Colombini

Piccolo suggerimento la pizza gozitana vera si compra in un forno di Mekrens Bakery Nadur sull’esterno del paese andando verso che la produce ancora a mano, con lievito madre e la cuoce in un forno a legna. E’ coperta di patate oppure con ricotta salata. Buona da impazzire soprattutto se accompagnata con il mio rosato Rosa di Tetto che ha la forza di un rosso leggero e quel pizzico di carattere che serve ad accompagnare un piatto povero antico e buonissimo. Direte <<ma dove lo trovo il tuo vino a Gozo?>>facile, da Vini e Capricci insieme a tutte le migliori prelibatezze

wine-destination-wine-experiences-spa-accommodation

wine-destination-wine-experiences-spa-accommodation
                                               

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi