OIV-cambia-casa-Gossip-del-vino

GOSSIP DEL VINO IN FRANCIA MOLTO IN ROSA

OIV-cambia-casa-Gossip-del-vino

La prima enoteca femminista a Tolosa, l’OIV lascia Parigi ma rimane in Francia, la nuova rivista di vino Tanin diretta dall’esperta di vino Gabrielle Vizzavona

tanin-nuova-rivista-di-vino-in-Francia-gossip-del-vino

tanin-nuova-rivista-di-vino-in-Francia-gossip-del-vino

di  Donatella Cinelli Colombini

I gossip sul vino francese arrivano dalla Nuova Zelanda, dal super portale  WineSearcher che fornisce i prezzi dei vini nelle enoteche di tutto il mondo. Sono notizie tinte di rosa e decisamente intriganti

A TOLOSA LA PRIMA ENOTECA FEMMINISTA

Constance Charvis e Marion Luc stanno aprendo a Tolosa il loro wine bar femminista La Gougnotte <<Un bar bienveillant, féministe, culturel, queer à Toulouse. Un bar où le vin fait sur place coule à flots ! >> un bar accogliente, femminista, culturale a Tolosa. Un bar dove il vino del territorio scorre liberamente. Oltre alla vendita e assaggio dei vini il programma del locale comprende conferenze, workshop e proiezioni in uno spazio libero per l’attivismo cioè in un <<bar militante>>.

SEMPRE GOSSIP DEL VINO , OIV CAMBIA CASA E LASCIA PARIGI

OIV-cambia-casa-Gossip-del-vino

OIV-cambia-casa-Gossip-del-vino

A quanto parte l’ONU del Vino (OIV-Organizzazione internazionale della vigna e del vino) non intende lasciare la Francia dove ha sede dalla sua nascita nel 1924. Si tratta di un organismo intergovernativo che rappresenta 45 Stati membri ed ha competenze scientifiche e tecniche sulla vigna e sul vino per cui fornisce dati sulla produzione, i consumi e le normative per le quali svolge una lodevole opera di mediazione internazionale. OIV ha una leadership in rosa. È presieduto attualmente da Régina Vanderlinde, che guida anche il comitato scientifico e tecnico dell’OIV, assistita dalla vicepresidente Monika Christmann.
La nuova casa di OIV sarà probabilmente in una delle città del nel triunvirato francese: Reims ( Champagne ), Dijon (Borgogna ) e Bordeaux ( Pomerol ). Ovviamente la capitale dell’Aquitania sta proponendosi con decisione anche per rafforzare il suo ruolo di capitale mondiale del vino ma da un punto di vista scientifico la candidatura più forte appare Digione, sede dell’unica università dell’UNESCO dedicata alla vite e al vino.
Quello che sorprende è l’assoluta assenza di candidature italiane, tedesche o spagnole. La delocalizzazione dell’OIV sta andando avanti come se fosse una questione solo francese da far gestire al Governo di Emmanuel Macron.

TANIN NUOVA RIVISTA DI VINO FRANCESE CON DIRETTORE DONNA

Si chiama Tanin cioè tannino, è diretta da una donna, l’esperta di vino parigina Gabrielle Vizzavona. Ha un chiaro taglio polemico. Sulla copertina del primo numero c’è la domanda <<Rosé: è vino?>> che sembra l’inizio di una discussione a toni alti visto che l’area di produzione più reputata del mondo, per il vino rosato è proprio in Francia. Non parliamo di un bicchiere di vino ma di 22, 8 milioni di ettolitri, circa il 9% della produzione mondiale di vino di cui la Francia detiene il primato con 6,3 milioni di ettolitri. Dire che un simile titolo è come la miccia su un esplosivo rende bene l’idea.
L’editore della nuova rivista è Reworld Media con sede a Parigi, un leader nella stampa francese con una cultura imprenditoriale orientata alle start up. Infatti Reworld ha avuto un’ascesa fulminea sin dal suo inizio sette anni fa. Fra le sue testate vanta Grazia e Marie France, così come Maison & Travaux, Top Santé e Grand Gibier.
In un momento in cui la stampa in Italia vive una fase complicata, per la concorrenza del digitale, fa piacere vedere la nascita di un progetto editoriale così audace sul vino e fa piacere che al suo timone ci sia una donna.

                                                                       

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.
Approfondisci

Chiudi