Champagne-più-costosi-al-mondo-taste-of-Diamonds

Le 10 bottiglie di Champagne più costose 

Champagne-più-costosi-al-mondo-taste-of-Diamonds

Alcuni Champagne provengono da naufragi, altri sono coperti d’oro e di gemme, alcuni sono enormi e uno ha un NFT che lo garantisce, ma sono tutti carissimi

 

Champagne-più-costosi-al-mondo-taste-of-Diamonds

Champagne-più-costosi-al-mondo-taste-of-Diamonds

di Donatella Cinelli Colombini

L’esclusività più esclusiva. Bottiglie da collezione e bottiglie per calici da milionari che mettono lo Champagne in cima alla lista dei vini più cari del mondo. Le bollicine francesi vivono anche di questo mito di prestigio e successo che, per ora, quelle italiane non hanno. Ma forse la riscossa è vicina: Ferrari vince, anno dopo anno, i principali concorsi enologici degli sparkling e festeggia i campioni delle gare di Formula 1 come i vincitori degli Emmy Awards.

 

DEI 10 CHAMPAGNE ATTUALMENTE PIU’ CARI DEL MONDO

La lista è tratta da The Drinks Business ed è aggiornatissima. Vi rimando al pezzo originale per tutti i dettagli limitandomi qui alle poche notizie più curiose:

 

10. 1990 Louis Roederer Cristal Brut Millesime Cuvée Methuselah $ 6.875
Serie limitata di bottiglie giganti di 6 litri che sono rimaste sui lieviti 10 anni. E’ pensata per sfidare il tempo

 

9. 1998 Dom Pérignon Rosé Jeroboam: edizione David Lynch $ 8.333
Serie di 10 esemplari di jeroboam rosati millesimati con design della confezione regalo creata dal pittore e noto regista a cui si riferisce anche la campagna pubblicitaria

 

8. 1937 Krug Collection Magnum $ 31.000
Celebra i 50 anni di Henri Krug festeggiati nel 1987

 

7. 1841 Veuve Clicquot $ 34.000
Esemplare unico recuperato nel 2010 dal naufragio di una nave nel Baltico e poi messo all’asta in favore di una fondazione sulla salvaguardia del mare

 

6. 1820 Juglar Cuvée $ 43.500
Ancora Champagne proveniente dal fondo del mare. Le 95 bottiglie scampate al naufragio fanno parte di una serie di 144 esemplari prodotti dalla maison Juglar che nel 1829 si è fusa con lo Champagne Jacquesson

 

5. 1874 Perrier-Jouët $ 50.735
Attualmente è la bottiglia che detiene il record di prezzo della Casa d’Aste Christie’s

 

4. NV Armand de Brignac Brut Gold Midas $ 51.600
E’ enorme: contiene 30 litri cioè 40 bottiglie normali ed è pensata per sbalordire e apparire. Appartiene a Jay-Z

 

3. Heidsieck del 1907 $ 275.000

Ancora una bottiglia ripescata da un naufragio nel Baltico mentre era in viaggio per la corte russa nel 1916. Pare che il Ritz Carlton di Mosca offra una di queste bottiglie a oltre un quarto di milione di Dollari. The Drinks Business ha commentato << possiamo solo ipotizzare cosa ne farebbe Lenin>>

 

2. Taste of Diamonds 2013 $ 1,8 milioni

Alcuni particolari denotano un lusso sfrenato: il nome di chi la compra viene inciso su una targhetta in oro 18 carati. C’è un diamante di 19 carati in rilievo su una seconda targhetta in oro 18 carati. Il vino all’interno proviene dalla tenuta della famiglia Chapuy

 

1. 2017 Château Avenue Foch $ 2,5 milioni

Ideata da Shammi Shinh porta in etichetta una serie di disegni mostri come un pirata che si sta liquefacendo con effetto abbastanza repellente. La bottiglia ha un NFT della Bored Mutant Ape che ne garantisce l’autenticità  ed è stata battuta all’asta dal giovane imprenditore Shammi Shinh. Gli acquirenti, come spiega Wine News,  sono i fratelli italiani Giovanni e Piero Buono che si occupano di criptovalute, moda e tecnologia.