Manager-del-turismo-del-vino-in-cantina-BIT-Milano

Manager del turismo in cantina

Manager-del-turismo-del-vino-in-cantina-BIT-Milano

Il turismo in cantina ha bisogno di manager oltre che di addetti specializzati. Per ora esiste una sola figura ma presto nascerà il back office enoturistico

Donatella Cinelli Colombini

Manager-del-turismo-del-vino-in-cantina-ITB-Berlino

Manager-del-turismo-del-vino-in-cantina-ITB-Berlino

Nella stragrande maggioranza delle cantine italiane la persona addetta al turismo del vino svolge tutte le funzioni ma nella realtà esistono due ruoli diversi, come per le strutture ricettive, un front office, che è a diretto contatto con il pubblico, e un back office, che funge da regia.

Back office della cantina turistica

Il back office della cantina turistica è il luogo in cui vengono creati i prodotti e gli eventi, gestito il personale, in cui viene fatta l’attività commerciale, di marketing e di comunicazione; vi è un controllo sulla regolarità fiscale, amministrativa e sanitaria dell’incoming in cantina.

Manager-del-turismo-del-vino-in-cantina-BIT-Milano

Manager-del-turismo-del-vino-in-cantina-BIT-Milano

Il manager dell’incoming turistico in cantina ha le seguenti responsabilità:
• Creazione dell’offerta e degli eventi
• Marketing e commercializzazione
• Comunicazione
• Applicazione delle normativa amministrativa, fiscale, sanitaria
• Management

MANAGER DELL’ENOTURISMO IN CANTINA

Ovviamente è possibile dividere i ruoli solo quando il fatturato enoturistico cresce al punto da richiedere più di un addetto. Negli altri casi è possibile usare i mesi invernali, quelli nei quali i turisti del vino non bussano alla porta di cantina – per le attività di back office in coincidenza con le maggiori fiere (BIT – Milano, ITB – Berlino).
Nel caso ci sia da rifare il sito, il periodo da Novembre ad Aprile è quello migliore, così come per la redazione dei depliant e l’ideazione delle nuove attività di animazione che richiedono allestimenti, prove e documentazione specifica. Le inspection dei tour operator arrivano tutto l’anno, ma forse il periodo migliore per mandare alle agenzie le proprie proposte è prima delle fiere (febbraio) e non dopo.
Nei mesi morti viene formato il nuovo personale e vengono ricontattati i clienti migliori con e-mail, biglietti o telefonate. Questo è il momento giusto per rimediare le criticità, cioè le cose che sono state oggetto di recensioni negative oppure hanno creato problemi nella stagione precedente. L’illuminazione poco appropriata, gli scaffali di vendita poco accattivanti, lo scalino dove tutti inciampano, i cartelli non troppo chiari ….

COMPORTAMENTO REATTIVO

In altre parole, i mesi di bassa stagione, se ben usati, mettono le fondamenta per il successo della successiva stagione turistica. Chi non rallenta il ritmo in bassa stagione e concentra l’attenzione sulla progettualità (strutture, commerciale e comunicazione) sarà molto più libero nei mesi estivi, quando tutto sembrerà filare liscio senza un motivo apparente. In realtà, il tempo del manager è come un quadrato dove in alto ci sono le cose strategiche davvero importanti e in basso quelle poco importanti. A destra, ciò che è urgente e dalla parte opposta ciò che non è urgente. Il bravo manager amplia il suo tempo verso l’alto e verso sinistra cioè dedica giorni e giorni di lavoro alle cose strategiche di cui non c’è un bisogno immediato. Affrontate quelle, ci sarà una “miracolosa” riduzione delle crisi e dei problemi dell’ultima ora.
La differenza fra i manager e il dilettante è infatti il “comportamento reattivo”, quello di chi si affanna a rimediare una serie infinita di criticità senza trovare mai il tempo di eliminare la fonte dei problemi. Il vero professionista mette la struttura in condizioni di funzionare al meglio perché sa quello di cui avrà bisogno nella stagione turistica e lo prepara per tempo.

                                               

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi