Mercante-di-sogni-Sveva-Casati-Modignani

Mercante di sogni di Sveva Casati Modignani

Mercante-di-sogni-Sveva-Casati-Modignani

La storia avvincente e gli amori tumultuosi di un uomo bello, intelligente e ricco nella Milano di metà Novecento dominata da vizi privati e pubbliche virtù

 

Sveva Casati Modignani

Sveva Casati Modignani-Mercante-di-sogni

Di Donatella Cinelli Colombini

Confesso di non avere una predilezione per le storie romantiche ma i libri di Sveva Casati Modignani mi piacciono moltissimo. E non solo perché Bice Cairati, questo è il vero nome di Sveva, è una mia dolce amica, premurosa, incoraggiante, piena di gentilezze. I libri della Casati Modignani mi piacciono perché sono avvincenti, divertenti e mi portano in un mondo che non conosco per esperienza diretta ma ho sempre guardato con invidia e timore: l’alta borghesia milanese.

 

RAIMONDO CLEMENTI DALLA FINANAZA ALL’AMORE

Mercante di Sogni” è la storia di Raimondo Clementi, Presidente della Borsa di Milano: bello, talentuoso, buono ma non troppo fedele in amore. La sua storia personale si svolge molto sotto le lenzuola e con il consueto garbo della Casati Modignani, mostra come non sia tutto oro quello che luccica negli attici del centro milanese e anzi forse le cose migliori sono quelle ipocritamente tenute nascoste.
Il racconto cattura al punto da togliere il sonno ai lettori e bisogna fare uno sforzo per chiudere il libro e spengere la luce del comodino. Ha il taglio epico dei racconti sopra le righe con l’incesto fra fratelli, i suicidi, i personaggi di fama mondiale …..ma anche la pacatezza di uno stile narrativo alla Jane Austen che nasconde la critica al perbenismo dietro l’ordinata descrizione dei fatti.

 

L’AVVINCENTE STORIA DEL RE DELLA BORSA ITALIANA

In altre parole, oltre la storia d’amore avvincete, c’è di più. C’è un’aspirazione al bene che contagia il lettore, c’è l’esempio di personaggi positivi, c’è la capacità di mostrare come nessuno sia solo buono o solo cattivo ma tutti abbiano la possibilità di riscattarsi. Il metro di valutazione vero, al di là del perbenismo che nasconde e falsifica, è la capacità di fare del bene al prossimo. Anche fuori dagli schemi.

 

SVEVA CASATI MODIGNANI DOLCE AMICA E AMATISSIMA SCRITTRICE

Sono sbalordita dalla capacità di Sveva Casati Modignani di sfornare un libro dietro l’altro con protagonisti e storie completamente diverse anche se lo scenario di fondo è quasi sempre la Milano in cui lei è vissuta. Ogni volta è un successo. Sveva è sicuramente la scrittrice più amata d’Italia.

Le chiedo <<vieni in Toscana?>> sapendo bene che ha una casa e un figlio a Firenze ma che recentemente ha avuto qualche problema di salute. E la risposta è sempre la stessa <<devo finire il nuovo libro>> e mi racconta qualche particolare in anteprima. La comune amica Anna Pesenti Buonassisi riesce a mantenere i contatti più di me e spero che, prima o poi, la convinca a un’escursione dalle mie parti. Per ora mi contento di vedere citato il mio Cenerentola Doc Orcia nel “Mercante di sogni” (Sperling & Kupfer pp 455 € 21) e di sapere che alla presentazione del libro hanno brindato con il mio Brunello.

<<a Donatella e al principe Carlo, con affetto Sveva>>