I-consumi-dopo-il-coronavirus-secondo-vincenzo_russo

Preparando la ripartenza dopo il coronavirus

I consumi dopo il coronavirus

Semplicità, sobrietà, autenticità e socialità: ecco le parole chiave del dopo coronavirus secondo Vincenzo Russo. Perché questa epidemia ci cambierà per sempre

 

 I consumi dopo il coronavirus

Donatella Cinelli Colombini con Vincenzo Russo – I consumi dopo il coronavirus

di Donatella Cinelli Colombini

Sicuramente avremo le tasche più vuote ma forse riscopriremo i valori importanti, gli affetti veri e le cose che desideriamo sinceramente. Quasi come dopo una guerra, quando i superstiti si scoprono diversi, ma anche più forti e più solidali. Ovviamente questo presuppone una ripartenza, perché <<se dovesse continuare questa emergenza sarebbe la recessione economica più grave della storia dell’umanità>> dice Russo, quindi dobbiamo mettercela tutta e scommettere sul futuro.

 

VINCENZO RUSSO E LE PAROLE CHIAVE PER LA RIPARTENZA

Cronache di Gusto ci porta l’opinione di Vincenzo Russo, professore alla IULM di Milano e principale esperto italiano di neuromarketing.
Russo parte dall’analisi di Giampaolo Fabris all’indomani della crisi economica del 2008 (“La società post-crescita. Consumi e Stili di vita” 2010) quando il boom del consumismo, con la ricerca degli abiti griffati, del lusso, dell’effimero e dell’eccesso, che aveva caratterizzato la fine del Novecento, perse la sua attrattività.
Uno choc simile a quello del coronavirus che, secondo Vincenzo Russo, cambierà i comportamenti dei consumatori <<andranno a cercare la semplicità, la sobrietà e l’autenticità. Penso ai prodotti biologici, naturali, fatti in casa, fatti bene, del territorio, insomma tutte cose che garantiscono autenticità del territorio e che saranno di grandissimo interesse>>.

 

LE 3 TIPOLOGIE DI CONSUMATORI DEL DOPO CORONAVIRUS

Russo delinea tre tipologie di consumatori al termine dell’emergenza COVID-19:
• “lo stesso, ma meno”, ossia faccio le stesse cose ma meno;
• “lo stesso a meno”, cioè faccio le stesse cose di prima, però vado a cercarmi la promozione;
• “meno a più valore”, ossia faccio meno, ma quando faccio o compro qualcosa, deve essere buono.
Prima della crisi del 2008, la prima categoria era quella più numerosa, oggi invece è la terza a crescere.
Ma cosa significa “più valore” soprattutto nel settore agroalimentare che si è caricato di un progressivo contenuto simbolico come strumento per rappresentare sé stessi? Questa è la prima cosa che ogni produttore deve chiedersi.

 

IL RUOLO DEL DIGITALE NEL DOPO CORONAVIRUS

A questo ragionamento ne va collegato un altro riguardante il “delivery” cioè lo shopping o anche i pasti e persino il vino recapitati a casa. A questo argomento se ne collega un altro: l’e-commerce perché le piattaforme digitali che supporteranno questo tipo di consumi, diventeranno fortissime. Basta andare in Cina per capirlo. A Beijing come a Shanghai, molti clienti dei ristoranti non consultano la carta dei vini ma usano il telefonino per farsi portare la loro bottiglia preferita. Arriva in pochi minuti a temperatura di servizio e c’è un bel risparmio.
In generale, secondo Vincenzo Russo, una delle eredità del coronavirus sarà la capacità di usare di più e meglio il digitale. Questo vale per le lezioni a distanza delle università che probabilmente diventeranno una prassi oppure per lo smart working delle imprese, ma anche per le fiere che forse si dovranno riconvertire in senso esperienziale.

 

                                                                       

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi