Natale 2023 Donatella Cinelli Colombini

BUON NATALE

Natale 2023 Donatella Cinelli Colombini

OGGI FESTEGGIAMO DIO CHE SCENDE SULLA TERRA PER APRIRE ALL’UMANITA’ LE PORTE DEL PARADISO

Natività Giotto Padova Cappella degli Scrovegni

Natività Giotto Padova Cappella degli Scrovegni

 

E’ un giorno che celebra l’amore e il desiderio di fare il bene del prossimo. Un giorno che invita tutti, anche chi non crede, oppure appartiene ad altre religioni, ad augurare agli altri le cose più belle.
Anch’io desidero che ognuno di voi realizzi i suoi sogni e sia felice ma soprattutto doni e riceva amore, tanto, tantissimo amore

<<L’amore è la più benefica, universale e santa di tutte le forze naturali, per la quale l’uomo può evadere dalla clausura dell’io per donarsi, e diventare fonte viva e luminosa di altre vite nel mondo>>

Questa frase è di Carlo Gnocchi.

 

 

Come sapete mio marito Carlo è nel centro di riabilitazione della Fondazione Don Gnocchi di Scandicci accanto a Firenze. Mi ha colpito l’atteggiamento di quelli che lavorano nella struttura, soprattutto con i malati gravi come mio marito. Sono professionali ma anche affettuosi. Non è comune nei centri di cura. Questo mi ha spinto a leggere qualcosa su Don Gnocchi, un prete lombardo con la vocazione dell’educatore che ha fatto il cappellano con gli alpini nella seconda guerra mondiale nei Balcani e poi in Russia. Tornato dal fronte ha girato l’Italia per portare conforto alle famiglie dei caduti e degli invalidi. E’ stato beatificato da papa Benedetto XVI nel 2009.
Nei suoi scritti ho trovato un’altra frase che forse spiega il comportamento dei medici e degli infermieri e che, se applicata nella vita quotidiana aiuta tutti ad essere felici <<la carità fa più bene a chi la fa che a chi la riceve>>.

Buon Natale

Donatella, Carlo, Violante, Enrico e Lorenzo