IMG_8265

Parker e Wine Enthusiast ottima riserva Brunello 2013

Wine Enthusiast con 95/100 e Robert Parker con 94/100 premiano il Brunello riserva 2013 di Donatella Cinelli Colombini e con 91/100 il Brunello annata 2014

Volano alto le riserve di Brunello 2013 di Donatella Cinelli Colombini giudicate 94 e 95 centesimi in due delle riviste del vino più importanti del mondo. Un inizio favorevole per la commercializzazione della riserva che inizia proprio in questo periodo lanciata dalle Anteprime dei vini toscani.
Ancora più importante la valutazione del Brunello 2014 giudicato da Wine Advocate/Robert Parker e Wine Enthusiast 91 centesimi. Un giudizio decisamente alto per un vino di straordinaria piacevolezza ma non adatto al lunghissimo invecchiamento, carattere questo che, specialmente all’estero, pesa molto nel giudizio della critica. Il 2014 fu infatti un anno piovoso e quindi i Brunelli di quella vendemmia sono adesso più appaganti rispetto alle altre annate dove la struttura (tannica e acida) ha un effetto di pienezza potente in bocca. Il 2014 ha l’eleganza di un ballerino classico, offre piacere puro, è un vino spensierato come lo descrive Monica Larner, insomma un Brunello da bere e non da collezionare.

BRUNELLO RISERVA TUTTI D’ACCORDO: MOLTO MOLTO BUONO

Torniamo alla riserva 2013 di Brunello di Montalcino segnalando anche i 97/100 di Bruno Petronilli nel suo sito jamesmagazine che confessa di essere rimasto sorpreso dalla qualità di questo vino, che non si aspettava così alta << Un Brunello di grande fascino, fin dall’aroma, che seduce per un’eleganza solenne….. Ostenta gioventù, ma anche grande maturità, grazie ad un tannino vellutato e a una lunghezza infinita. Ogni assaggio una successione di emozioni in continua evoluzione>>

Ed ecco la descrizione di Monica Larner super assaggiatrice di Robert Parker -Wine Advocate. Come sempre le descrizioni di Monica sono da incorniciare perché fanno sentire in bocca i sapori dei vini come se mettesse il bicchiere davanti a noi.

BRUNELLO DI MONTALCINO RISERVA 2013 94 CENTESIMI

(con solo 6.500 bottiglie prodotte) è un vino con spessore e struttura che offre un’esperienza polare opposta, specialmente se lo confrontiamo con il buono ma spensierato Brunello 2014. Questa riserva incarna potenza, grinta e ricchezza strutturale. Offre anche un bouquet robusto e leggermente evoluto con frutta scura, spezie e cuoio. In confronto, il vino del 2014 è più sottile e più fruttato. Questa riserva è adatta per carni alla griglia e bistecche. È sicuramente un buon vino invernale.

BRUNELLO DI MONTALCINO ANNATA 2014 91 CENTESIMI

Il Brunello di Montalcino 2014 si presenta compatto ma effimero con toni importanti di frutti di bosco, spezie, liquirizia e fumo. Il lato fragile o delicatamente sfumato del vino è ben armonizzato. L’effetto è morbido, setoso e aggraziato. Alcuni Brunelli di questa annata hanno un assaggio troppo sottile e corto, mentre altri appaiono facili, accessibili ed eleganti. L’ultima uscita di Donatella Cinelli Colombini rientra nella seconda categoria. Sono state prodotte circa 26.000 bottiglie.

                                               

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi