Chateau Yquem_d3a07a4bc0ff4ea9b12c66ebf988bfc4

Le 10 parole del vino inglese escluso

Chateau Yquem_

Il vino stesso è un messaggio universale, ma il racconto del vino è pieno di termini  di tutto il mondo e queste sono le 10 parole del vino più usate

Julien Miquel spiega le 10 parole del vino più usate

Julien Miquel spiega le 10 parole del vino più usate

Di Donatella Cinelli Colombini, Brunello, Casato Prime Donne, Toscana 

Leggo da Julien Miquel  un enologo francese che vive in Nuova Zelanda ed è un autentico genio del vino  social. Quest’anno il suo Social Vignerons ha vinto il Wine Blog Award fra le novità . Vi suggerisco di seguirlo in Facebook, Twitter oppure nel suo blog o in Vivino perché vi aprirà la mente.  Qui riprendo un suo pezzo sulle 10 parole del vino più diffuse e vi faccio scoprire curiosità che solo un super esperto conosce.

Il vino per Julien è come un attore che non ha bisogno di interpreti per farsi capire

riserva fra le 10 parole del vino più diffuse

riserva fra le 10 parole del vino più diffuse

ma  << But there are a few wine terms that keep popping up on wine labels all the time. So you are simply better off understanding their meaning if you want to know what you’re buying>> ci sono alcuni termini che spuntano continuamente sulle etichette. Per capire cosa state comprando è meglio sapere cosa significano.

Ecco dunque il vocabolario “Bignami” del vino di Julien Miquel con le 10 parole del vino non inglesi più diffuse nelle retro etichette, perché come tutti sanno il fronte è quasi sempre un’opera di grafica mentre le notizie obbligatorie per legge e le spiegazioni sono quasi sempre dietro.BARRIQUE contenitore di rovere creato nel medioevo in sostituzione delle più fragili anfore romane. La maturazione del vino nei contenitori in legno ha anche effetti positivi sull’aroma (vaniglia, spezie, tostato) e sulla tessitura dei tannini che diventa più densa e fine. Ci sono due tipi di barrique: le Barrique Bouguignone da 228 litri e le Barrique Bordelaise da 225.

Chateau Yquem_

Chateau Yquem_

BLANC che diventa BLANCO in Spagna e WITHE nei Paesi anglofoni

Indica semplicemente il colore dei vini che in realtà spesso sono gialli

BODEGA

Parola spagnola che originariamente voleva dire sotterraneo e poi ha preso il significato di cantina. In Cile o l’Argentina usano la parola “cavas” per dire cantina ma non bisogna scambiare questa parola con “cava” che invece in Spagna indica i vini effervescenti cioè le bollicine.

BRUT

Champagne o spumanti con poca aggiunta di zucchero nel disaggio finale. In Francia indica cose al naturale come zucchero e lana.

CHATEAU

Significa castello, iniziò a collegarsi al concetto di cantina nella zona di Bordeaux prima della rivoluzione perché solo la grande aristocrazia aveva castelli con intorno i vigneti. Poi i nuovi investitori hanno costruito delle nuove cantine chiamando Château anche quando il castello o l’antica nobiltà non c’era  e alla fine il 90% delle

Cru del Medoc Photographs for the The Wine Cellarage

Cru del Medoc

aziende vinicole bordolesi si chiamano Châteaux . Più recentemente gli Châteaux hanno cominciato a spuntare ovunque nel mondo.

CRU

In Francia vuol dire vigna ed è tradotto in inglese con “growth”

Ma i crus non sono tutti uguali: in Borgogna, Champagne e Alsazia i Grand Crus sono i vigneti migliori. In Borgogna sono 33 e coprono solo il 2% del vigneto totale.

A Bordeaux i grand crus sono invece le cantine e non le vigne

  • Grand Cru Saint Emilion
  • Grand Crus Classés
  • Premier Grand Cus Classés – first growths classificati nel 1855 a livello più alto in Médoc, Graves/Sauternes e Saint Emilion
Chateau le Boscq

Chateau le Boscq

MILLESIME – MILLESIMATO

Millésime è l’anno di produzione ed è molto importante per lo Champagne perché distingue la migliore produzione, quella che non mescola vini di più annate

RISERVA

Finalmente una parola italiana! Nel nostro Paese come in Spagna il termine si riferisce a un tempo di invecchiamento più lungo regolato secondo il disciplinare di produzione e  controllato dalle autorità. In altre nazioni invece Reserve, Reserva o Réserve può essere usato liberamente e non sempre indica la migliore qualità.

VENDANGE –VENDIMIA

E’ l’anno della raccolta ma anche la vendanges tardives cioè la vendemmia tardiva

VIEILLES VIGNES

Cioè vecchie vigne. Non c’è una data in cui una vigna è considerata “vecchia” . A Bordeaux, dove le ripiantano spesso, una vigna vecchia ha 30 – 40 anni. Invece in Spagna, California o Australia ci sono molte vigne di 80-100 anni.