Festa-delle-Donne-del-Vino-2020-una-botte-verde-simbolo-dell’impegno-ambientale

Un botte verde e Signorvino per la Festa delle Donne

una botte verde per la Festa delle Donne del Vino

Una botte verde è il simbolo della Festa delle Donne del Vino. L’8 marzo da Signorvino un aperitivo gratis a tutte le clienti. Vino ambiente e charity

Signorvino 8 marzo

8 marzo 2020 Signorvino offre un calice gratis alle donne

di Donatella Cinelli Colombini

La Festa

La Festa delle Donne del Vino riempie le aziende femminili di botti colorate in verde su cui ogni Donna del Vino ha scritto le azioni di difesa ambientale realizzate negli ultimi 3 anni. Dal I° al 14 marzo riempiranno il web ma nei mesi successivi rimarranno come una testimonianza dell’impegno femminile in favore di un’enologia e un mondo più sostenibile.
Ma non è l’unica iniziativa che festeggia la Festa delle Donne in chiave enoica. L’8 marzo Signorvino accoglierà le clienti con un calice di benvenuto gratuito.

Cos’è  Signorvino

Signorvino è una rete di 15 wine shops ed enoteche nata nel 2012 da Sandro Veronesi presidente del gruppo Calzedonia. Grazie a un approccio più trendy negli arredi e più smart nel rapporto con i clienti basato sugli eventi e la proposta del vino come intrattenimento e socializzazione, Signorvino è diventato un vero hub per i wine lovers. Compra direttamente dalle cantine e propone 100% vini italiani.

una botte verde per la Festa delle Donne del Vino

Donatella Cinelli Colombini Festa delle donne del vino 2020

Nel 2020 Signorvino ha deciso di celebrare al Festa della Donna facendo una donazione alla Fondazione Doppia Difesa Onlus, costituita da Michelle Hunziker e Giulia Bongiorno, contro la violenza di genere.

Ma c’è di più, nel mese di marzo, l’Osservatorio Signorino, ha effettuato un focus sui consumi femminili di vino scoprendo alcuni particolari interessanti: le donne acquistano meno ma sono più fedeli dei maschi al punto vendita, tornano infatti nello stesso negozio il 7% in più dei wine lover uomini. Inoltre scelgono con maggiore attenzione guardando il packaging, preferendo le cassette di legno e ponendo maggiore attenzione alle confezioni. Ecco che l’uomo cerca brand e denominazioni famose mentre la donna predilige ascolta i consigli dei professionisti addetti alla vendita. Se guardiamo invece alle vendite delle bottiglie prodotte da donne (150 etichette oggetto dello studio) è stato calcolato un’incidenza dell’11% a valore sull’incassato, senza variazioni sull’anno precedente.

E non finisce qui

Anche Donatella Cinelli Colombini celebra la Festa della Donne con la sua botte verde alla Fattoria del Colle. Sopra ha scritto I love nature e poi ha elencato le azioni fatte per l’efficentamento energetico e la difesa ambientale: sostituzione di caldaie e di produttori di freddo, raccolta differenziata dei rifiuti, pannelli solari, sostituzione di tutte le lampade, orto innaffiato con acqua di fonte, coltivazione biologica dei vigneti, sostituzione degli imballaggi in plastica nei punti vendita, verti e infissi termici, colonnina di ricarica per auto elettriche.
Chi vuol sostenere le Donne del Vino in occasione della festa 2020 dedicata all’ambiente #festadelledonnedelvino2020 #donnevinoambiente #donnedelvino

                                                                       

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi