covid-e-turismo-alla-Fattoria-del-Colle-nuova-chef-Doriana-Marchi

Covid e turisti un 2020 tragicomico

covid-e-turismo-alla-Fattoria-del-Colle-nuova-chef-Doriana-Marchi

Dal lockdown al braccio di ferro con i turisti desiderosi vivere la vacanza come se il covid non ci fosse: l’estate 2020 nella campagna toscana del vino

 

covid-e-turismo-alla-Fattoria-del-Colle-nuova-chef-Doriana-Marchi

covid-e-turismo-alla-Fattoria-del-Colle-nuova-chef-Doriana-Marchi

di Donatella Cinelli Colombini

Devo premettere che io, come tantissimi altri produttori di vino con wine resort, ero decisa a rimanere chiusa al turismo per tutto il 2020.
Troppo pericoloso e troppo costoso!

 

LA RIAPERTURA AL PUBBLICO NONOSTANTE IL COVID

E’ stato il matrimonio di mia figlia Violante e l’incertezza sulla durata della cassa integrazione a farmi cambiare idea. Così, a Giugno, è iniziata una vera corsa per intercettare clienti e organizzare le sanificazioni.
Per fortuna avevamo preparato i piani, ma non ci aspettavamo che fosse così difficile comprare un paio di guanti di gomma. Ora abbiamo di tutto: casse di mascherine, schermi, bidoncini a pedale, sanificanti, fazzolettini disinfettanti, impianti a ozono, pistole sanificanti, pistole per la febbre, registri …..
Un’impresa costosa ed impegnativa che è diventata un incubo poco prima del matrimonio di Violante, quando lo chef ed il maitre del ristorante ci hanno lasciato quasi all’improvviso.
Mi è venuto persino l’herpes per lo stress.
Quasi subito abbiamo trovato Doriana Marchi per la cucina e nella sala del ristorante la squadra si è riformata intorno ad Alfio Bari. Ma io non riuscivo neanche a dormire.

 

ISPEZIONI DURANTE IL LOCKDOWN E PAURE FORSE ESAGERATE

covid-e-turismo-alla-Fattoria-del-Colle-apertura-delle-piscine

covid-e-turismo-alla-Fattoria-del-Colle-apertura-delle-piscine

Per mesi il lavoro è andato avanti solo nelle vigne e a turno in cantina. Abbiamo lasciato imballata la nuova imbottigliatrice perché il collaudo lo dovevano fare tecnici di Bergamo e non abbiamo fatto lo spumante perché il camion per l’imbottigliamento arrivava da Brescia. Insomma più che prudenti eravamo fifoni.
Durante il lockdown abbiamo avuto 3 ispezioni in una sola settimana. Poi più niente neanche quando abbiamo riaperto al turismo.

 

IL VINO TIENE MA IL TURISMO AFFONDA

La riapertura è avvenuta in un clima di scoraggiamento e paura. Sapevamo di rischiare il contagio e di andare incontro ad un disastro economico senza precedenti: una perdita di fatturato dell’80% con gli stessi costi fissi e un bel carico di mano d’opera.

Per fortuna le vendite del vino, sorprendentemente, tenevano. Forse, grazie ad uno strepitoso Brunello 2015 e a una Violante scatenata che è riuscita persino a trovare 4 nuovi importatori durante il lockdown, a fine anno il calo del business dovrebbe arrestarsi intorno al 25%. E’ tantissimo, ma in confronto al turismo sembra poco.
Ma torniamo al turismo. Abbiamo avuto quasi solo clientela italiana mentre la Fattoria del Colle è pensata per clientela estera. Cosa complicata di per sé ma aggravata da una circostanza imprevista: per molti turisti essere in vacanza significava cancellare il coronavirus come se il 2020 fosse un anno normale.

 

covid-e-turismo-alla-Fattoria-del-Colle-chiusura-della-zona-per-il-benessere-naturale

covid-e-turismo-alla-Fattoria-del-Colle-chiusura-della-zona-per-il-benessere-naturale

I TURISTI ITALIANI 2020 FRA STRESS E INCOSCIENZA

Ovviamente non tutti, c’erano anche persone traumatizzate che raccontavano incessantemente delle sirene delle ambulanze e dei parenti morti di covid.
C’erano turisti timorosi e con i nervi a fior di pelle, capaci di fare tragedie per ogni stupidaggine.
Ma la cosa sorprendente era il numero di quelli che si aspettavano di trovare esattamente i servizi del 2019 come i clienti che hanno scritto una recensione negativa per il menù troppo ristretto del ristorante senza pensare che in cucina dovevano lavorare con la mascherina addosso e in quelle condizioni non era proprio possibile fare di più.
Abbiamo avuto ospiti molto, molto indisciplinati e, in piscina, è stata una vera impresa impedirgli di toccare o prendere le sdraio degli altri.
C’era chi “prenota solo se è aperto il centro per il benessere naturale” mentre io avevo una tale paura del contagio nella jacuzzi che l’ho fatta svuotare.

 

LA SANIFICAZIONE DELLE CAMERE LARGAMENTE SOTTOSTIMATA

Se tutti capivano facilmente il distanziamento dei tavoli al ristorante quasi nessuno aveva le idee chiare sulla difficoltà di sanificazione di camere ed appartamenti. Per questo alcuni hanno protestato perché non venivano fatte le pulizie giornaliere limitandosi alla fornitura di biancheria pulita.
In effetti, noi abbiamo messo in quarantena i cuscini e girato i materassi ad ogni cambio di cliente, abbiamo impianti a ozono e pistole per la sanificazione come quelle usate nelle ambulanze …. Ma per i clienti è difficile immaginare quanto lavoro c’è dietro la loro sicurezza.

 

NUOVE PROPOSTE PER I TURISTI DEL VINO

covid-e-turismo-alla-Fattoria-del-Colle-degustazioni-all'aperto

covid-e-turismo-alla-Fattoria-del-Colle-degustazioni-all’aperto

Anche le visite dei turisti del vino sono state modificate, spremendoci le meningi abbiamo progettato itinerari divertenti e interessati in alternativa alle cantine che potevano essere viste solo dalle porte esterne. Degustazioni all’aperto, visite nei vigneti e solo su prenotazione. Pochi visitatori e soprattutto pochissime vendite per la mancanza della consueta clientela nordamericana che costituiva il grosso dei clienti precedenti.
Molti clienti erano di quelli affezionati, che vengono spesso e alla Fattoria del Colle si sentono quasi a casa. Lo sforzo di stare aperti al pubblico è dedicato soprattutto a loro, ricambiando il loro affetto e consolidando un rapporto che speriamo duri nel tempo.
Dopo un’estate avara di soddisfazioni e piena di problemi (persino il mio amato orto di piante antiche si è seccato), c’è solo la speranza di non doverla ripetere nel 2021 perchè la fine dell’epidemia è ancora lontana….

                                                                       

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi