Vendemmia-experience-2020-in-Toscana-Montalcino-tinaia-Brunello-Casato-Prime-Donne

I protagonisti della Vendemmia experience

Vendemmia-experience-2020-in-Toscana-Montalcino-tinaia-Brunello-Casato-Prime-Donne

Romanelli, Taddei e Pallini speaker di eccezione della Vendemmia Experience 2020 raccontano la Toscana del Vino alla fattoria del Colle

 

Leonardo Romanelli-parlerà-di-vino-in-Toscana-e-sangiovese-in-uno-dei-week-end-della-vendemmia-alla-Fattoria-del-Colle

Leonardo Romanelli-parlerà-di-vino-in-Toscana-e-sangiovese-in-uno-dei-week-end-della-vendemmia-alla-Fattoria-del-Colle

Per la prima volta Donatella Cinelli Colombini cede il microfono e lascia raccontare storie e leggende del vino in Toscana a tre super esperti: Leonardo Romanelli, Leonardo Taddei e Franco Pallini. Avviene durante i week end dedicati alla vendemmia in programma alla Fattoria del Colle 18-20, 25-27 settembre 2-4 e 9-11 ottobre. I partecipanti vivranno esperienze di raccolta e assaggio dell’uva, vedranno la vinificazione e degusteranno il vino in tutte le sue fasi dal mosto alla maturazione in botte fino alle grandi riserve cimentandosi persino nell’impresa di essere “enologi per un giorno”. Nella cantina del Brunello di Montalcino, Casato Prime Donne, e in quella del Chianti e dell’Orcia, Fattoria del Colle, i wine lovers saranno coinvolti in visite, assaggi e pranzi degustazione in modo divertente ma con un ritmo serrato. Il clou del programma sarà l’incontro con alcuni dei maggiori esperti del vino toscano. Personaggi capaci di raccontare l’anima appassionata dei territori e i gossip vignaioli. Un mix di storie e leggende, conoscenze e emozioni riservato al piccolo gruppo dei partecipanti che avranno la possibilità di dialogare e domandare.
Vi presento i tre super docenti Leonardo Romanelli, Leonardo Taddei e Franco Pallini.

 

LEONARDO ROMANELLI

Nasce a Firenze <<oltre mezzo secolo fa>> ed inizia come cuoco per poi diventare docente in Istituti alberghieri, attività che continua tutt’ora affiancata dell’insegnamento universitario di comunicazione nei corsi per gli operatori del settore enogastronomico.

Leonardo-taddei-parlerà-di-vino-in-Toscana-e-sangiovese-in-uno-dei-week-end-della-vendemmia-alla-Fattoria-del-Colle

Leonardo-taddei-parlerà-di-vino-in-Toscana-e-sangiovese-in-uno-dei-week-end-della-vendemmia-alla-Fattoria-del-Colle

Diventa Sommelier AIS e poi assaggiatore per la Guida dei Vini del Gambero Rosso. Contemporaneamente coltiva la sua passione per l’arte fino a fondare, nel 1995 Arte e Fede -Arc Italia, associazione di guide operanti nelle maggiori cattedrali europee.
Leonardo Romanelli ha pubblicato 22 libri di gastronomia e cultura del cibo e del vino ma è anche un personaggio televisivo come ospite fisso di Chef per un giorno su LA7, Sabato e Domenica e… la Tv che fa bene alla salute su RAI 1 e GEO su RAI 3. Commediografo teatrale, attore, curatore di premi, rassegne, mostre, fondatore della rivista Golagioconda … ha sviluppato la sua attività contaminando il cibo e il vino con espressioni artistiche diverse e con ambiti culturali diversi ma sempre con leggerezza e uno spirito quasi giocoso. Leonardo è dunque il più eclettico e sperimentalista dei grandi comunicatori dell’enogastronomia.

 

LEONARDO TADDEI

Per il suo compleanno è andato a donare il sangue all’Ospedale di San Luca a Lucca. Questo è Leonardo Taddei, un uomo di grandi valori oltre che un grande sommelier delegato AIS per Lucca e responsabile della didattica e della guida Vitae per tutta la Toscana attività, quest’ultima, che lo costringe o meglio, gli offre l’opportunità di assaggiare, ogni anno, tutte le migliori bottiglie prodotte in regione.
Taddei è un Sommelier professionista da moltissimi anni, cioè da prima che diventasse di moda. Nella vita “analcolica” fa l’ assicuratore ma è anche comproprietario di un paio di locali a Lucca fra cui la “Trattoria Rusticanella”. Questa esperienza sul campo gli ha permesso di guidare la sua squadra di Sommelier in servizi molto impegnativi come il summit italo francese del 2006 e formare campioni italiani del calibro di Gabriele Del Carlo.

Franco Pallini-parlerà-di-vino-in-Toscana-e-sangiovese-in-uno-dei-week-end-della-vendemmia-alla-Fattoria-del-Colle

Franco Pallini-parlerà-di-vino-in-Toscana-e-sangiovese-in-uno-dei-week-end-della-vendemmia-alla-Fattoria-del-Colle

Ha vinto il titolo italiano di Ambasciatore dello Champagne nel 2008 ma è anche un super esperto di birra per cui alterna le docenze di vino e birra conducendo le degustazioni con la stessa passione.

 

FRANCO PALLINI

Senese, dopo il Liceo Classico ha studiato all’Università di Firenze e di Siena. Un passato a WineNews insieme a Antonio Boco e Eleonora Ciolfi e poi un lavoro incessante come assaggiatore. Scrive per varie testate specializzate tra cui il Gambero Rosso per la quale collabora alla “Guida Vini d’Italia”, ha fondato insieme ad Achille Meschino pmvino.
E’ considerato fra i maggiori esperti dei vini toscani per averli assaggiato tutti, assolutamente tutti. Ed è stato fra i maggiori estimatori dell’enologo Giulio Gambelli, il poeta del Sangiovese più puro e tipico, per il quale Pallini chiese la Laurea Honoris Causa. Infatti festeggia il suo compleanno con Montevertine <<vino vinificato da uve Sangioveto Canaiolo e Colorino da Martino Manetti … seguendo l’insegnamento di Giulio Gambelli>>.
Poche parole e molti assaggi, questo lo stile di Franco Pallini che diventa loquace solo con Antonio Boco. Lui lo chiama <<Professor Pallini>> e Franco tira fuori la voglia di umanità di territorio abitato che sente dentro ogni bicchiere di vino.

                                                                       

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi