Tordi finti e Brunello di Montalcino

Tordi finti, ricetta di Montalcino

Tordi finti e Brunello di Montalcino

Deliziosi involtini dal sapore così intenso da sembrare tordi in salmì, cacciagione molto apprezzata a Montalcino, con la cottura in tegame

 

Tordi finti e Brunello di Montalcino

Tordi finti e Brunello di Montalcino

Di Donatella Cinelli Colombini

Montalcino è un territorio di grandi boschi dove, tanti anni fa, la caccia, era il modo per procurarsi la carne e sopravvivere all’inverno.

Una delle prede più ambite dai cacciatori erano i tordi ed a loro è dedicata la festa dell’ultimo week end di ottobre “Sagra del tordo” in cui i 4 quartieri Borghetto, Pianello, Ruga e Travaglio, sfilano in costume medioevale per le vie del centro storico, per poi sfidarsi in un torneo di tiro con l’arco.
I tordi sono uccelli migratori che scendono dal Nord Europa, specialmente in gruppo, per svernare nelle zone calde. Gli stormi arrivano in autunno e il loro arrosto allo spiedo oppure la preparazione in salmì sono particolarmente adatti ad accompagnare grandi Brunello.
Ma non tutti amano la cacciagione così come molti gourmand sono contrari alla caccia. Per loro esiste un’alternativa al tordo in salmì, una ricetta inventata dalle massaie di Montalcino per portare in tavola qualcosa di straordinariamente saporito e capace di esaltare il grande Brunello.

 

tordi finti ingredienti

INGREDIENTI DEI TORDI FINTI IN SALMI’

Per 4 persone
Facile.  Tempo di esecuzione un’ora e un quarto

4 fette di carne di bue di circa 150 g ciascuna, un uovo, bacche di ginepro, foglie di salvia, qualche oliva nera.
700g di pomodori maturi, 6 fette di prosciutto salato toscano, pan grattato, aglio sale e pepe nero, olio extravergine.

 

PREPARAZIONE DEI TORDI FINTI IN SALMI’

Sbattere l’uovo, immergervi le fette di carne dopo averle tagliate a metà.

ricetta tordi finti di Montalcino

ricetta tordi finti di Montalcino

Passare la carne nel pan grattato e mettere sopra ognuna una fetta di prosciutto, una foglia di salvia, una bacca di ginepro, sale e pepe.

Arrotolare la carne e chiuderla con uno stecchino. Metterla in una teglia con poco olio e farla cuocere in forno a temperatura moderata per circa 45 minuti. Soffriggere l’aglio nell’olio e appena imbiondisce toglierlo sostituendolo con i pomodori tagliati grossolanamente a pezzi.

tordi finti ricetta di Montalcino

tordi finti in tegame ricetta di Montalcino

Salare e proseguire la cottura abbassando il fuoco fino a ottenere una crema compatta. Aggiungervi le olive, qualche bacca di ginepro e i finti tordi facendo loro incorporare il sugo per dieci minuti. Servire ben caldo.

                                                                       

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi