Winetourism winedestination in Tuscany Fattoria del Colle Doc Orcia

VACANZE IN FATTORIA IN TOSCANA

Orcia Doc Fattoria del Colle wine tourism wine destination

Per riposarsi, abbronzarsi ma anche per scoprire capolavori d’arte, fare sport in mezzo a panorami mozzafiato, vedere dove nasce il Brunello e l’olio evo

 

vacanze in Toscana Agriturismo Fattoria del Colle piscina piccola

vacanze in Toscana Agriturismo Fattoria del Colle piscina piccola

Fino a cinquant’anni fa la chiamavano “villeggiatura” ed era un periodo di svago e riposo che durava oltre un mese.
Oggi parliamo di short break di 3 giorni o una settimana perché il nostro stile di vita ci costringe alla fretta anche nei momenti di vacanza.  Ma il bisogno di rigenerarsi è ancora più forte di prima. Per uscire dalla vita di tutti i giorni dal logoramento dello stress ecco una vera fattoria toscana come quella del Colle, rimasta intatta per oltre 4 secoli e circondata da un paesaggio meraviglioso e culture BIO per olio, vino e cereali.

FATTORIA DEL COLLE UN PICCOLO BORGO ANTICO MIRACOLOSAMENTE INTATTO DOVE TRASCORRERE LE VACANZE

Appartamenti e camere con bagno che sembrano la casa dei nonni toscani e uniscono il confort dei divani moderni all’intimità di autentici mobili antichi. Ci sono 3 piscine, ristorante e sala banchetti, zona per il benessere naturale con sauna, bagno turco, vasca per il bagno nel vino, saletta per i massaggi di coppia. E poi 3 parchi attrezzati con illuminazione notturna, 4 percorsi di trekking, un safari fotografico, soprattutto un programma settimanale con almeno una esperienza ogni giorno: lezione di pinci (pasta fresca senese), degustazione di extravergine di diversi cultivar, tiro con l’arco nel bosco, visite guidate con degustazione nelle cantine del Brunello e del Chianti-Doc Orcia.
Sono le cantine le vere star della proposta turistica. Il Casato Prime Donne a Montalcino con i Brunelli premiati dalla stampa internazionale e la cantina del Chianti superiore e della Doc Orcia alla Fattoria del Colle dove c’è una sala che insegna ad “ascoltare le vigne”. Entrambe offrono percorsi di visita diversi da tutti gli altri e capaci di sorprendere anche i wine lovers più esigenti.
Nella fattoria le visite sono due, la prima è davvero eccezionale perché entra nelle sale storiche della villa cinquecentesca (sala degli stemmi, cucina storica, sala del biliardo) nella cappella di San Clemente, nel giardino all’italiana e nelle parti antiche della cantina. E’ commentata da aneddoti divertenti ma anche istruttivi sulla storia della Toscana. La seconda insegna a distingue i vitigni foglia tonda e sangiovese, mostra le cantine -bottaia, tinaia, infernotti- con la sala che insegna a “ascoltare le vigne” ed è diversa ma altrettanto coinvolgente.

BRUNELLO E ALTRI GRANDI VINI IN ASSAGGIO E IN TAVOLA

tonno del chianti, nuovo menù estivo

tonno del chianti, nuovo menù estivo

Tutte le visite guidate sono accompagnate da assaggi ma il momento ideale per godere Brunello riserva, Brunello Prime Donne, Cenerentola Doc Orcia, Supertuscan Il Drago e le 8 colombe … è a tavola nel ristorante della Fattoria del Colle dove è possibile assaggiare pappardelle con cinghiale e panforte, pappa col pomodoro fatta con l’aglione della Valdichiana, ravioli su crema di patate zafferano e topinambur, tagliata di manzo chianino, pollo alla cacciatora, mantovana di Montalcino in forma tradizionale e moderna. Piatti dove la tradizione manuale dell’esecuzione e un pizzico di creatività della Chef Doriana Marchi, si mescolano creando piatti davvero prelibati. Nella sala o nella terrazza del ristorante il sommelier Alfredo Biagi aiuta gli ospiti a accompagnare ogni piatto con il vino ideale.
Nei dintorni ci sono opportunità diverse: per gli amanti della bicicletta i percorsi dell’Eroica sulle strade sterrate. Per gli appassionati di cultura c’è l’imbarazzo della scelta: Pienza costruita alla metà del Quattrocento per Papa Pio II e primo esempio di città con “piano regolatore”, Bagno Vignoni unico centro termale medioevale ancora conservato, Montepulciano perla del Cinquecento, la città etrusca di Chiusi con i suoi cunicoli sotterranei ….. i concerti soprattutto a Siena e a Cortona …. Per chi vuole immergersi nella natura la ragnaia di Sheppard a San Giovanni …. L’offerta è talmente ricca che è necessario scegliere. Questa è la Toscana che il mondo ammira: un paesaggio da sogno pieno di città d’arte e vini straordinari.

#winetourism #winedestination