Brunello 2013 annata vecchio stile

Brunello 2013 annata vecchio stile

Un Brunello elegantissimo, complesso, profondo e di grande armonia che vivrà decine d’anni. Dopo la maturazione in botte il Brunello 2013 si rivela straordinario

Nel 2013 la maturazione dell’uva fu lenta e la vendemmia avvenne alla fine di settembre. Un’annata “vecchio stile” la definì Attilio Scienza celebre e stimatissimo professore di viticultura all’Università di Milano, che fu il primo a capirne il potenziale qualitativo.
Temperature estive più basse degli anni precedenti, terreni ricchi d’acqua e un ciclo

Brunello 2013 Casato Prime Donne

Brunello 2013 Casato Prime Donne

vegetativo lungo sono le caratteristiche del 2013 e quelle che, tradizionalmente, danno origine a vini longevi, complessi e memorabili.

Queste caratteristiche si associano a un altro elemento altrettanto importante: nel 2013 la pioggia aveva disturbato la fioritura e quindi il numero e la dimensione dei grappoli era inferiore al normale. Le vendemmie scarse sono quasi sempre di altissima qualità.

In un primo momento, tuttavia, non tutti prevedevano l’eccezionalità del futuro Brunello 2013 che invece, dopo la maturazione in botte si è rivelato di straordinaria complessità, eleganza e finezza. Circostanza simile al 1999 annata che, partita in sordina, fu poi considerata una delle migliori vendemmie del Novecento.

Il Casato Prime Donne, la proprietà di Donatella Cinelli Colombini, da cui proviene questo vino, si trova nel lato Nord della collina di Montalcino, in una zona collinare

Brunello 2013 vendemmia al Casato Prime Donnne

Brunello 2013 vendemmia al Casato Prime Donne

circondata da boschi. Era già di proprietà degli antenati di Donatella dalla fine del Cinquecento e, nel corso dei secoli, fu sempre coltivato a cereali e vigneto mentre l’edificio in pietra, dove adesso si trova la bottaia, era usato anche per la caccia e per la luna di miele.
Una superfice complessiva di 40 ettari di cui 16,5 a vigneto, tutti con la varietà Sangiovese. Le vigne sono coltivate in modo biologico e con cura manuale.
TIPOLOGIA: rosso secco.
Z0NA DI PRODUZIONE: Toscana, Montalcino, Casato Prime Donne
CLIMA: Inverno molto piovoso e nevoso. In primavera il freddo e la pioggia hanno fatto abortire parte dell’allegagione. L’invaiatura (cambiamento di colore degli acini) è stata molto lunga.
UVAGGIO: 100% Sangiovese
VENDEMMIA: Dal 26 settembre al 4 ottobre, raccolta manuale. I grappoli sono stati selezionati uno per uno a mano dai coglitori e in cantina anche gli acini sono stati selezionati sul tavolo di cernita. Grappoli piccoli, in gran parte spargoli. Maturazione

Brunello-203-vendemmia

Brunello-2013-vendemmia

molto omogenea e perfetta sia sotto il profilo tecnologico (polpa) che polifenolico (buccia). Vinaccioli perfettamente lignificati.
VINIFICAZIONE: 15 giorni in piccoli tini d’acciaio tronco conici a cappello aperto e sistema meccanico di follatura. Alla fermentazione alcolica sono seguiti 10-15 giorni di macerazione.
MATURAZIONE IN LEGNO: primo anno di maturazione in tonneau da 5-7 ettolitri in rovere francese provenienti da 5 piccoli laboratori artigiani che tagliano il legno a spacco seguendo la linea naturale delle venature. Il vino ha completato la sua maturazione in botti 15-40 hl di rovere Allier e Slavonia.
QUANTITA’ PRODOTTA: 35.000 bottiglie
COLORE: rosso rubino di grande brillantezza. Il vino danza lentamente nel bicchiere evidenziando la sua ricchezza.
PROFUMO: complesso, fine, profondo. I piccoli frutti rossi maturi sprigionano note di confettura che si fondono con profumi speziati.
GUSTO: verticale ed elegante, si apre in bocca con grande piacevolezza. Tannini morbidi e la solida struttura acida sono ben bilanciati dalla ricchezza del frutto. Il finale è lungo e piacevole.
ANALISI: alcool vol., Ac. Totale g/l, Ac. Volatile mg/l, estratto g/l, So2 totale mg/l.
ABBINAMENTO GASTRONOMICO: piatti importanti di carne e formaggi stagionati. Vino da grandi occasioni
SERVIZIO IN TAVOLA: Temperatura ambiente (18°C). Calici di cristallo bianco con coppa ampia. E’ meglio stappare un’ora prima del servizio e scaraffare.
CAPACITA’ DI INVECCHIAMENTO: 20-25 anni e oltre. Tenere le bottiglie distese, al buio e al freddo. La cantina di Donatella Cinelli Colombini effettua la sostituzione dei tappi certificando l’operazione dopo 20 anni dall’anno di imbottigliamento.

Nessun commento

Scrivi un commento

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi