I 6 Chardonnay più ricercati del mondo

Thelema, Sud Africa Chardonnay

I 6 Chardonnay più ricercati del mondo

Dici Chardonnay e pensi alla Francia e invece le bottiglie più ricercate vengono tutte dall’emisfero Sud: Sud Africa, Nuova Zelanda e Australia

Thelema, Sud Africa Chardonnay

Thelema, Sud Africa Chardonnay

Di Donatella Cinelli Colombini, Toscana, Chianti Superiore, Fattoria del Colle
E’ il vitigno bianco più internazionalizzato e forse più globalizzato. Lo trovate ovunque e, anche se molti lo criticano, non sembra passare mai di moda. Il più famoso è sicuramente lo Chablis della Borgogna ma fra i sei Chardonnay che attraggono maggiormente l’attenzione dei wine lovers, cioè fra quelli più ricercati nell’enorme portale Wine-Searcher, con 90.621 wine merchants listati in tutto il mondo, non c’è neanche uno Chablis. C’è invece una presenza massiccia dell’emisfero Sud con Sud Africa, Nuova Zelanda e Australia.

Chardonnay, Thelema Mountain Vineyards Sutherland, Elgin, Sud Africa

Chardonnay, Thelema Mountain Vineyards Sutherland, Elgin, Sud Africa

C’è da chiedersi il perché di una simile scelta visto che su altre tipologie, per esempio il Brunello, la curiosità dei wine lover si è indirizzata sulle bottiglie più rare e costose. E’ un segno dell’emergere di un nuovo stile più giovane?
Ma ecco la sorprendente lista proposta da Wine-Searcher best value
1) Thelema Mountain Vineyards Sutherland, Elgin, Sud Africa. Ho visitato la cantina Thelema alcuni anni fa. Il suo proprietario e enologo Gyles Webb è una specie di istituzione in Sud Africa e ha trasferito in questa cantina la sua passione per la Borgogna. Ha infatti abbandonato la sua carriera amministrativa a Durban dopo essersi innamorato di un Puligny-Montrachet. Da questa azienda ne è poi nata un’altra quasi accanto, più innovativa e ambiziosa che si chiama Tokara ma non ha oscurato la stella di Thelema. I vigneti sono nella zona costiera di Elgin che può essere considerata fresca solo se confrontata a Stellenbosch dove ha sede la cantina. Eppure lo Chardonnay che nasce a Elgin è elegante, con buona struttura acida e capacità di invecchiamento. Vederlo in cima alla lista non sorprende. Ha un punteggio medio, da parte dei critici, di 89 punti e costa 15 Dollari

Kumeu-River-Hunting-Hill-Chardonnay

Kumeu-River-Hunting-Hill-Chardonnay

2) Kumeu River Hunting Hill, Kumeu. Arriva dalla Nuova Zelanda la mecca dei bianchi eleganti con grandi profumi. Questo nasce poco distante da Auckland ed è fatto dalla famiglia Brajkovich originaria della Croazia. Uve raccolte a mano, lieviti indigeni, 11 mesi in botte per uno Chardonnay di grande finezza e ottima vocazione all’invecchiamento. Punteggio medio dei critici 92/100 e prezzo di 40$
3) Kershaw selezione clonale. Ancora dal Sud Africa e ancora da vigneti di Elgin. Il produttore è Richard Kershaw uno dei 10 Master of Wines che producono vino. Questo Chardonnay ha una spiccata nota minerale e una raffinata complessità. Costa 39$ e un punteggi odi 91/100
4) Xanadu Chardonnay, prodotto a Margaret River una delle zone viticole australiane più vocate e più ricche di cantine. Xanadu fu fondata nel 1977 da John Lagan e prende il nome dall’oppio di cui scrive il poeta inglese Samuel Coleridge nel famoso poema Kubla Khan. Punteggio dei critici 90/100, prezzo medio di $ 22.
5) Kumeu River Maté’s Vineyard, Nuova Zelanda anche in questo caso prodotto nella zona del fiume Kumeu. Porta di nome di Maté Brajkovich, che ha piantato i vigneti, ed è considerato, dai critici, un’eccellenza assoluta nella zona di Auckland, soprattutto per la vendemmia 2006. Austero in giovinezza, con il tempo sfodera una grande finezza e longevità. Prezzo medio 45$, punteggio medio 92/100
6) Chamonix Reserve, Franschhoek, Sud Africa. Viene dal villaggio che ha maggiormente conservato la cultura francese dei coloni a cui si deve la diffusione della vite in Sud Africa. Si trova poco sopra Stellenbosch sulle pendici di montagne rocciose dove ne nuvole battono arricciandosi come fossero di panna montata. In effetti Chamonix ha alcuni dei vigneti più alti del Paese e questo è sicuramente un vantaggio per la qualità dell’uva. Vendemmia manuale, maturazione in barriques e uso delle uova Nomblot che anch’io amo tanto. Punteggio complessivo di 91/100 prezzo 29$.

Nessun commento

Scrivi un commento

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi