Fattroia del Colle Tag

Piccolissima selezione di straordinario Vin Santo

Piccola selezione di 350 piccole bottiglie di Vin Santo del Chianti 2007 prodotto  dalla Fattoria del Colle  con cura artigianale 

Vin Santo Selezione 2007 DOC Chianti

Vin Santo Selezione 2007

Gioielli da veri appassionati che, con l’annata precedente, hanno ottenuto prestigiosi riconoscimenti internazionali come i 95/100 da parte di Robert Parker/ Wine Advocate.
Il Vin Santo DOC Chianti è il risultato più prestigioso e riuscito del progetto sui vini da dessert voluto dal marito di Donatella Cinelli Colombini, Carlo Gardini. Donatella non beve vini dolci e aveva fortemente ridimensionato la loro produzione alla Fattoria del Colle benché questa azienda, situata nel sud del Chianti, avesse una tradizione centenaria di Vin Santo. Carlo è invece un appassionato di bianchi amabili ed ha dedicato tempo ed energie a creare delle piccole selezioni di signature wine curate artigianalmente nei minimi dettagli. Ne fanno parte il passito, il Vin Santo e il prestigioso Vin Santo selezione di cui stiamo parlando.

DOVE NASCE IL VIN SANTO DELLA FATTORIA DEL COLLE

Vin-Santo-Chianti-DOC-2007-Panforte-Fattoria-del-Colle

Vin-Santo-Chianti-DOC-2007-Panforte-Fattoria-del-Colle

Chi visita la Fattoria del Colle può entrare nella vinsantaia salendo nel sottotetto. Qui il vino rimane per oltre dieci anni nei caratelli (piccole botti da 50 a 200 litri) mentre il caldo estivo e il freddo invernale attuano la maturazione così come vuole la tradizione toscana.
Alla fine il Vin Santo che esce dai caratelli è pochissimo, molto meno dei 35% previsto dal disciplinare del Chianti. Per questo le bottiglie di questa selezione sono così piccole e poche. Qualcosa di esclusivo e raffinato da donare solo a chi sa apprezzarlo.

LE SPECIFICITA’ DEL VIN SANTO DEL CHIANTI DELLA FATTORIA DEL COLLE

TIPOLOGIA: bianco amabile
ZONA DI PRODUZIONE: Toscana, Trequanda, Fattoria del Colle.
CLASSIFICAZIONE: DOC
UVAGGIO: uve bianche autorizzate in Toscana
VINIFICAZIONE E MATURAZIONE: Le uve sono state raccolte a mano all’inizio della vendemmia scegliendo i grappoli uno per uno e deponendoli in cassettine traforate. L’appassimento è avvenuto naturalmente al sole. A dicembre i grappoli sono stati diraspati e vinificati. Il liquido è stato poi chiuso ermeticamente nei caratelli (da 50 ai 200 litri) dove è rimasto dieci anni.
GRADO ALCOLICO: 16 %vol.
QUANTITA’ PRODOTTA: 350 bottiglie ogni anno