REpop Tag

Ecco il “cavatappi riciclone”

L’evento “Gocce di vite” organizzato a Napoli dalle Donne del vino della Campania tiene a battesimo il primo cavatappi che permette il riuso dei turaccioli

Cavatappi riciclone REpop

Cavatappi riciclone REpop

di Donatella Cinelli Colombini
Il convegno Gocce di Vite, sulla ecosostenibilità, il 20 giugno scorso a Napoli, ha avuto un successo oltre le previsioni e persino un esito insperato con la proposta di un “cavatappi riciclone”.
L’evento è stato organizzato dalle Donne del vino della Campania guidate da Lorella Di Porzio ed ha avuto un moderatore di eccellenza in Luciano Pignataro. Interventi tutti accomunati dal concetto di sostenibilità ambientale e biodiversità, perfettamente in linea con la filosofia di naturalità perseguita dalla associazione nazionale “Le Donne del Vino”. Ma eccoci al cavatappi riciclone REpop che proprio in occasione dell’evento napoletano è stato proposto all’attenzione di chi si impegna nella difesa ambientale. E’ costituito da

REpop cavatappi riciclone

REpop cavatappi riciclone

una maniglia in legno su cui sono fissate due sottili lamelle di acciaio che vengono infilate nel collo della bottiglia ai lati del turacciolo. Tirando la maniglia di legno il tappo esce ed è possibile usarlo di nuovo. Il cavatappi REpop è biodegradabile al 90% ma soprattutto permette di riutilizzare i tappi che estrae perché li lascia intatti creando i presupposti di un notevole vantaggio ambientale.