Sovos ShipCompliant e Wines Vines Analytics Tag

L’E-COMMERCE DELLE CANTINE E’ LA CODA DELL’ENOTURISMO

Crescono gli ordini ma anche il valore delle singole bottiglie di vino acquistate online. Primi dati USA. Mai un momento altrettanto favorevole

 

Mondavi-winery-le-cantine-USA-aumentano-la-vendita-diretta-grazie-a-internet

Mondavi-winery-le-cantine-USA-aumentano-la-vendita-diretta-grazie-a-internet

di Donatella Cinelli Colombini

Buone notizie per le cantine e per i wine lovers amanti del web. Il numero delle cantine con carrello di vendita cresce in tutto il mondo e la possibilità di comprare vini nuovi e lontanissimi, così come grandi vini a prezzi abbordabili, aumenta a vista d’occhio.

 

POST COVID IN USA: BERE IN CASA, GRANDI VINI ORDINATI ON LINE IN CANTINA

I dati che arrivano dagli USA sono sorprendenti. Lo scorso anno gli acquisti di vino sono aumentati insieme al consumo a casa. IWSR indica un iniziale crollo e un totale a fine anno di + 10% nel 2020 per le vendite di vino negli Stati Uniti. Quest’anno tutti si aspettavano un calo ma in realtà la prima metà dell’anno è in accelerazione segnando un +1,9% sullo scorso anno.
Gli esperti sono sconcertati e cercano di capire cosa sta avvenendo. I dati che seguono sono di Sovos ShipCompliant e Wines Vines Analytics ripresi da WineSearcher.
Apparentemente i consumatori hanno cominciato a comprare online nel primo lockdown del 2020, ordinando bottiglie a prezzo più basso. Poi hanno preso fiducia nelle consegne e hanno cominciato a divertirsi nella ricerca di bottiglie pregiate e rare comprando a prezzi più alti. Altro elemento che potrebbe aver inciso su questo successone è la decisione di molte cantine di non mandare a casa il personale delle sale di degustazione ma di impiegarlo nella televendita delle bottiglie.