Prezzi dei vigneti francesi da 10 milioni a 10.000€ l’ettaro

Clos des Lambrays

Prezzi dei vigneti francesi da 10 milioni a 10.000€ l’ettaro

I vigneti di Borgogna costano 4,35 milioni di Euro l’ettaro la metà a Bordeaux e 1,2 in Champagne ma la media di un ettaro vitato francese è 136.400€

Clos des Lambrays

Clos des Lambrays

Donatella Cinelli Colombini Brunello Casato Prime Donne
La notizia arriva da Safer ( Sociétés d’aménagement foncier et d’établissement rural) e dice che in 20 anni il prezzi dei vigneti francesi sono raddoppiati arrivando nel 2014 a una media di 136.400€ l’ettaro. Ma la corsa verso l’alto continua e si aspettano nuovi record.
I vigneti più cari sono in Borgogna dove le compravendite sono rare e il prezzo medio di un ettaro vitato è di 4 milioni. In un anno è cresciuto del 9%. A queste cifre pochi possono comprare ma il colosso del lusso LVMH, lo ha fatto, lo scorso anno e anche a cifre molto superiori a quelle normali. Su questo specifico argomento

Clos de Lambrays

Clos de Lambrays

WineNews fornisce ulteriori e curiosi dettagli: il gruppo Moet Hennessy Louis Vuitton ha pagato 100 milioni di euro per 8,66 ettari di vigneto di Clos des Lambrays, oltre alla bellissima tenuta di Morey St-Denis. Un affare da capogiro!

La zona di Bordeaux, al confronto appare a buon mercato perché i prezzi sono la metà di quelli borgognoni: un ettaro a Pauillac è appena stato venduto a 2milioni. Ancora più conveniente, si fa per dire, lo Champagne che ha una media di 1,2 milioni per ettaro.Ovviamente non tutte le vigne hanno denominazioni così prestigiose, ci sono anche i vigneti di vini meno famosi e questi hanno davvero prezzi abbordabili 12.700€ l’ettaro;

Clos-des-Lambrays-vineyard-chateau

Clos-des-Lambrays-vineyard-chateau

quanto viticole le zone meno reputate d’Italia. Anche su questo argomento ci viene in aiuto WineNews con altri dettagli << 11.900 euro ad ettaro raggiunti dai vigneti della Languedoc-Roussillon (+1,7%). A livello di crescita, come riporta il portale francese “Vitisphere”, da segnalare l’exploit dell’Alsace-Est (+6,6%, a quota 132.500 euro ad ettaro), ma anche del complesso Bourgogne-Beaujolais-Savoie-Jura(+4,3%, a 148.000 euro ad ettaro), e la tenuta di Rhône-Provence (+2,8% a 40.000 euro ad ettaro)>> .
I terreni vitati hanno comunque una valutazione più alta rispetto al terreno genericamente agricolo che costa mediamente 5.910€ l’ettaro anche se quello per la produzione di bovini e dei polli sta avendo incrementi vertiginosi del 45-52% .
I terreni agricoli sono più cari nel Nord, nella valle del Rodano e nei Pirenei orientali dove hanno superato il prezzo di 12,000€ l’ettaro. I tecnici di Safer spiegano la tenuta dei prezzi del terreno agricolo francese con la bassa tassazione e con il confronto fra la coltivabilità e i prezzi in altre parti d’Europa, come l’Olanda. Inoltre dicono <<noi abbiamo un numero crescente di investitori stranieri dall’Asia e dal Nord Europa che ci sollecitano per comprare terreni francesi>>

wine-destination

wine-destination

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

                                                                       

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.
Approfondisci

Chiudi