Pere ubriache di stile medioevale con Chianti e spezie

Pere Ubriache Fattoria del Colle

Pere ubriache di stile medioevale con Chianti e spezie

La ricetta nasce nel ristorante Il Cavaliere di Foligno ed ha il suo punto di forza nelle spezie: cannella, anice stellato, peperoncino, limone e rosmarino

Pere Ubriache Fattoria del Colle

Pere ubriache e Passito di Traminer,6

Ve la proponiamo nella versione della Fattoria del Colle sostituendo il potente Sagrantino con il più gentile Chianti Superiore. Le pere cotte nel vino sono un classico della cucina campagnola ma nessuno le aveva mai arricchite con aromi e spezie così particolari e intriganti. Il risultato è straordinariamente buono ma anche aromaticamente affascinante. Ricorda la cucina medioevale e aristocratica dei castelli e sicuramente anche a Trequanda, nel maniero dei Cacciaconti della Scialenga, a 2 km dalla Fattoria del Colle, i banchetti comprendevano pietanze di questo tipo con forse la sola differenza del miele al posto dello zucchero. Tocco moderno il gelato che stempera dolcemente il gusto potente e intrigante del frutto.

Ingredienti per 4 persone:
4 pere a polpa gialla mature ma ancora sode, 4 bicchieri di Chianti Superiore, un bicchiere di passito, 8 cucchiai da

pere al vino ingredienti

Pere al vino della Fattoria del Colle

cucina di zucchero, anice stellato, cannella, una bacca di vaniglia, peperoncino, la buccia di mezzo limone, un rametto di rosmarino, gelato di crema

Preparazione
Sbucciare le pere e metterle in una casseruola con i bordi molto alti. Aggiungere il cuore della bacca di vaniglia, l’anice stellato, il peperoncino, la cannella, la buccia di limone e lo zucchero. Coprire le pere con il vino e mettere sul fuoco per 15 minuti. A fine cottura aggiungere il rosmarino. Togliere le pere dal tegame e continuare la cottura per restringere la salsa. Servire le pere calde con il loro sugo ristretto e una noce di gelato.