Abete o limone? L’albero di Natale si trasforma

Abete o limone? L’albero di Natale si trasforma

Natale senza luci e senza albero non è Natale, non è una festa.

La casa è pronta per il Natale soltanto quando arriva l’albero con gli addobbi dorati, le lucine e le palline lucide.

Da tempo moltissimi hanno rinunciato agli abeti naturali tagliati; qualcuno ne ha acquistato uno per Natale per poi piantarlo in giardino, molti altri hanno comperato degli abeti finti, c’è persino chi usa il ginepro come si faceva nelle case contadine di un secolo fa.

Vi propongo un’alternativa: usate piante che potete coltivare in terrazza e possibilmente siano utili anche in cucina, melograni o limoni, meli o piccoli peschi, rosmarini, allori o ginepri (attenzione! potrebbe attaccare malattie ai cipressi). Trasformare il proprio terrazzo in un mini orto vi farà sentire possessori di una piccola ricchezza alimentare.

Forza dunque!, evitate di far tagliare le abetaie e mettete in casa il primo albero del vostro futuro “terrazzo agricolo“.

Donatella Cinelli Colombini

wine-destination

wine-destination
                                                                       

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi