Anche azzoppata dai cinghiali la Nannini difende le donne

Gianna-Nannini-con-le stampelle

Anche azzoppata dai cinghiali la Nannini difende le donne

La cantante rock Gianna Nannini stava andando in bicicletta nel senese quando ha trovato un cinghiale, è caduta e si è rotta una gamba

Gianna-Nannini-con-le stampelle

Gianna-Nannini-con-le stampelle

Visto per voi da Donatella Cinelli Colombini 

Gli ungulati sono ormai un’emergenza nella campagna Toscana, lo sappiamo bene noi produttori di vino che abbiamo visto, impotenti, cinghiali, daini e caprioli divorare l’uva dei nostri vigneti di Brunello e di Chianti.

Ma anche sulle strade la fauna selvatica di grandi dimensioni costituisce un grosso pericolo. Ed ecco che la cantante Gianna Nannini cammina con le stampelle per i postumi della frattura al piede a causa di un incontro ravvicinato con un cinghiale mentre pedalava nella campagna di Siena.

Questo non la ferma: il 2 ottobre ha assistito al concerto di Lady Gaga con Eros Ramazzotti, Emma e Donatella Versace.

Gianna-Nannini-piede-rotto

Gianna-Nannini-piede-rotto

Ancora più importante ha prestato faccia e voce alla campagna “Mai più complici” contro i femminicidi, quell’amore malato che riguarda migliaia di violenze domestiche e, nel 2011, ha portato all’uccisione di 127 donne. Ecco l’appello di Gianna, ascoltatelo! Le violenze sulle donne sono tante, troppe per rimanere insensibili a queste parole ‘Mai più complici’, perché non parlando si diventa complici della violenza”.

http://www.youtube.com/watch?v=EzTekwF4vPY&feature=player_embedded