Annibale, Carlotta e Giuditta Parisi e il DNA degli artisti

Carlotta_Parisi_Rocca_di_Tentennano

Annibale, Carlotta e Giuditta Parisi e il DNA degli artisti

Splendida mostra di Emo Formichi, Raffaella Zurlo, Enrico Paolucci, Annibale e Carlotta  Parisi alla Rocca di Tentennano di Rocca d’Orcia

Visto per voi da Donatella Cinelli Colombini

Carlotta_Parisi_Rocca_di_Tentennano

Carlotta_Parisi_Rocca_di_Tentennano

Dal 9 settembre al 14 (15-18)  ottobre “5alla Rocca” una Mostra strepitosa in un posto strepitoso. La rossa di Tentennano che domina la Val d’Orcia e vale il viaggio solo per il panorama. Rude e selvaggia come tutti i luoghi costruiti per la guerra … ma che meraviglia! Affonda le sue origini prima del Mille ed ha visto Santa Caterina imparare a scrivere, forse miracolosamente, nel 1377.

Che posto! E le opere esposte sembrano predestinate a essere esposte qui:  i personaggi fantastici di Formichi a fare da sentinelle al cortile, le foto di Raffaella Zurlo che trasfigurano la realtà,  gli animali fantastici di Enrico Paolucci e poi le opere dei  Parisi.

A questo punto è opportuno fermarsi  e fare una riflessione a parte.  Avete presente Pieter  Bruegel padre e figlio e Filippo Lippi con il figlio Filippino? Oppure nella musica Strauss padre e figli? La cultura è piena di esempi di famiglie dove il talento artistico passa di padre in figlio. Ebbene abbiamo anche noi, a Montalcino, un caso in cui il DNA artistico caratterizza un intera famiglia: Ammibale, Carlotta e Giuditta Parisi.

Giuditta è una grafica fenomenale. Capisce al volo l’essenza del vino e di chi lo produce e arriva a trasferirli nell’etichetta.

Annibale_Parisi_Violante_Gardini_ Rocca_di_Tentennano

Annibale_Parisi_Violante_Gardini_ Rocca_di_Tentennano

Altro che sommelier, altro che psicologo questa legge nella mente! Sua è l’etichetta del mio Brunello di Montalcino riserva 2006 che ha appena ottenuto 95/100 sul Wine Spectator. Forse Giuditta porta addirittura fortuna!

Carlotta è autrice di teste di donna con lunghi capelli al vento. Personaggi pieni di poesia e di colore che evocano l’intimità femminile.

Annibale è la fantasia in persona. Un talento strepitoso che lui cerca di decodificare con la ragione ma che invece parla da se, anzi è più forte tanto più lo lascia libero di volare. L’intera famiglia è accomunata da valori profondi. Ecco che nelle mani di Annibale il Dottor Stranamore, il genio cattivo del celebre film, diventa il Dottor “Banale Indifferenza” (realizzato da Emo Formichi) che cavalca un missile pieno di punte.  Porta  uno zainetto riempito di soldi  e una fascia simile a quella usata dai pittori francesi per celebrare la rivoluzione. Con una differenza, le parole<<libertà, uguaglianza e fraternità>> sono sostituite da <<licenza, omologazione e mafiosità>>.

Dottor_Banale_Indifferenza_di_Formichi_e_Parisi

Dottor_Banale_Indifferenza_di_Formichi_e_Parisi

L’istallazione inventata da Annibale comunica tutta la sua rabbia per un mondo dove <<al posto dell’amore c’è l’indifferenza>>  cioè la perdita di quella passione che fa vincere il bene.  Come dargli torto!

wine-destination-wine-experiences-spa-accommodation

wine-destination-wine-experiences-spa-accommodation
                                               

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi