Chateau garage, piccolissimi produttori di grandi vini

London Cru esterno

Chateau garage, piccolissimi produttori di grandi vini

La London Cru ha riacceso i riflettori sulla nuova moda delle urban wineries chateau garage piccole produzioni artigianali di vini eccellenti

London Cru esterno

London Cru esterno

Letto per voi da Donatella Cinelli Colombini
Scordatevi il nonno che vinifica l’uva dell’amico nelle damigiane. Qui non stiamo parlando di vinelli per il consumo quotidiano delle famiglie. Lo chateau garage è il luogo in cui diventano realtà i sogni di un grande wine lover: uno che passa le notti sui wine blog, fa centinaia di chilometri per partecipare a una degustazione esclusiva, si fa regalare un Petrus per il quarantesimo compleanno e mette la sua foto a Romanée Conti nell’home page. Insomma uno che alla fine ha voglia di fare il vino perfetto con le sue mani ma non può comprarsi una cantina da 10 milioni di Euro.

london_cru scelta delle uve

london_cru scelta delle uve

Ecco dunque che il nostro wine lover costruisce la sua cantina sotto casa con tutto ciò che c’è di meglio: compra uve eccellenti, una o due cuve a forma di uovo (decisamente l’ultima moda) per vinificare e le barrique o i tonneau delle migliori marche per la maturazione … forse una pompa e niente di più …. Poca tecnologia e molta manualità. I risultati sono spesso molto buoni e permettono al nostro wine maker dilettante di regalare agli amici 800 bottiglie del suo vino.

London Cru tinaia

London Cru tinaia

C’è addirittura chi fa le cose un po’ più in grande come London Cru (vedi il delizioso articolo di Enoiche Illusioni) che ha 4 vasche di cemento con dentro Chardonnay, Syrah, Cabernet sauvignon provenienti dal Languedoc-Roussillon e Barbera proveniente dalla provincia di Cuneo.
Le immagini della cantina nel cuore della capitale britannica hanno fatto il giro del mondo scatenando la curiosità dei cockney che prima non avevano mai avuto l’opportunità di visitare una cantina. Sono accorsi in massa per partecipare alla selezione dell’uva e alla vinificazione, una vera festa.  E il London Cru non è un caso isolato ci sono altri chateau garage a Williamsburg, New York, Vancouver e Portland…
A volte la micro – produzione è l’innesco per qualcosa di più strutturato e serve al produttore d’uva per fare i primi passi verso una cantina vera ma, nella maggior parte dei casi, ha un carattere amatoriale . Insomma quello dei garage wines è un fenomeno è in espansione : ci sono persino i primi consulenti enologi, che offrono i loro servizi per la vinificazione e l’affinamento, esiste una classifica delle migliori 10 urban wineries in America, infine c’è un concorso enologico per bottiglie di  amateur winemaker .

E dunque forza, se siete dei veri appassionati di vino, provate a farlo, sarà un’esperienza bellissima.

Nessun commento

Scrivi un commento

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi