Difendiamo l’olio vero: dal tappo antirabbocco ai sequestri

Bruschetta con olio Fattoria del Colle

Difendiamo l’olio vero: dal tappo antirabbocco ai sequestri

Nell’anno orribilis per l’olio italiano -40% per garantire i consumatori arriva il tappo antirabbocco istruzioni contro l’olio taroccato

Bruschetta con olio Fattoria del Colle

Bruschetta con olio Fattoria del Colle

Letto per voi da Donatella Cinelli Colombini Se vi chiedete come essere certi di comprare olio extravergine italiano autentico la prima risposta è <<occhio al prezzo>> quelli sotto i 10€ al litro sono quasi sicuramente taroccati. Vi consiglio di andare dal frantoio o dalla fattoria in cui lo prendete regolarmente e chiedergli quello 2013. Quest’anno la mosca e il clima sfavorevole hanno ridotto moltissimo la produzione d’olio. Si sono salvati solo gli oliveti dove i trattamenti antiparassitari sono stati uno dietro l’altro, a maggior ragione vi consiglio di comprare l’extravergine 2013 ( anche noi l’abbiamo messo da parte e lo vendiamo ). In Italia consumiamo circa 12 litri a persona all’anno, quindi la recente campagna olivicola ha prodotto metà del fabbisogno nazionale. In queste condizioni, con l’olio che manca e i prezzi alle stelle, i furbetti e i delinquenti sono attivissimi e sul fronte opposto magistratura, Repressione Frodi, NAS dei Carabinieri gli stanno dando la caccia senza soste. Guardi e ladri dunque!I sequestri sono talmente tanti che non fanno neanche più notizia. Di recente è stata sventata una truffa da 10 milioni di Euro – mezzo

PaoloTegoni DonatellaCinelliColombini ColombaMongiello GuidoStecchi

PaoloTegoni DonatellaCinelliColombini ColombaMongiello GuidoStecchi

milione di litri, con l’operazione “Olio di carta” coordinata dalla Procura di Trani e riguardante Puglia, Calabria, Toscana e Liguria. Intanto i ristoranti dicono addio alle oliere e devono mettere in tavola bottiglie etichettate e munite di tappo antirabbocco. Si tratta di una norma utile a contrastare una micro contraffazione molto diffusa, quella di usare olio scadente spacciandolo per pregiato. La prescrizione delle bottiglie con tappo sigillato esiste dal 1998 ma solo dopo l’approvazione della legge “salva olio” dell’Onorevole Colomba Mongiello, viene davvero applicata. Dal 20 novembre 2014 i trasgressori dovranno pagare da 1.000 a 8.000€. Nonostante l’evidente utilità della norma a tutela dei consumatori le polemiche sono state tante. C’è chi ha detto che danneggia i piccoli produttori d’olio costringendoli a sopportare un maggior costo di confezionamento. Altri sostengono che non serve a impedire le contraffazioni che avvengono fuori dal ristorante cioè quando olio nordafricano o spagnolo viene imbottigliato come italiano o ancor peggio quando olio di oliva pessimo viene etichettato con il nome extravergine. Tutto vero ma anche il tappo antirabbocco serve, eccome se serve! Io sogno il giorno in cui tutti i ristoranti avranno 4-5 tipi di extravergine e impareranno a usarli sulle diverse pietanze … vedrete che succederà presto!

wine-destination

wine-destination
                                                                                               

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi